Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:24
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

I miliziani dell’Isis si sono ritirati da Raqqa

Immagine di copertina

Le Forze democratiche siriane, l’alleanza curdo-araba sostenuta dagli Stati Uniti, hanno lanciato la battaglia finale per liberare la città, roccaforte dell'Isis

La città di Raqqa è ora sotto il controllo delle Forze democratiche della Siria, l’alleanza curdo-araba sostenuta dagli Stati Uniti, che ha lanciato la battaglia finale per liberare la città, roccaforte dell’Isis.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Le forze democratiche della Siria hanno negoziato la resa dei combattenti siriani dell’Isis. L’obiettivo dell’accordo era quello di ridurre le vittime tra i civili durante il ritiro delle milizie dell’Isis.

Secondo Al Jazeera le milizie del sedicente stato islamico, di cui anche molti foreign fighters, si sono ritirate dalla città tra la notte del 14 ottobre e la mattina del 15 ottobre 2017.

Il portavoce delle Forze democratiche della Siria, Mostafa Bali, ha dichiarato che questa sarà l’ultima battaglia.

I civili sono stati usati come scudi umani dalle milizie per lasciare la città come riportato dall’emittente araba. 

I militari che hanno evacuato la città si stanno dirigendo verso Deir ez Zour e altri territori ancora sotto controllo dell’Isis.

Omar Alloush, membro del Raqqa Civil Council ha dichiarato che ci sono ancora foreign fighters a Raqqa ma che saranno identificati per liberare la città.

Il membro del Raqqa Civil Council ha anche affermato che all’interno della città sono ancora presenti 500 militari dell’Isis e 400 ostaggi tra donne e bambini.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”