Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 17:48
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un migrante è morto nell’incendio di un centro di accoglienza vicino a Parigi

Immagine di copertina

Altre 14 persone sono rimaste ferite, due sono in condizioni gravissime. Secondo le prime indagini si tratterebbe di un incendio doloso

Un incendio in un centro di accoglienza per lavoratori immigrati a Boulogne-Billancourt, vicino a Parigi, in Francia, ha causato la morte di un migrante nella notte tra giovedì 15 e venerdì 16 dicembre 2016. Altre 14 persone sono rimaste ferite, intossicate dal fumo. Due migranti sono in condizioni gravissimi, dopo essersi lanciati da una finestra.

“La vittima è un cittadino malese di circa quaranta anni che si è lanciato dal terzo piano per sfuggire dalle fiamme”, ha spiegato Bakary Cissoko, del comitato dei residenti. Si era trasferito da quattro anni nel centro di accoglienza”.

Secondo i primi accertamenti fatti dalle autorità, l’origine delle fiamme potrebbe essere dolosa. Sono stati trovati resti di combustibile ed elementi acceleratori della combustione all’ingresso della struttura di sei piani, composta da 78 appartamenti.

I vigili del fuoco sono intervenuti intorno alle quattro di notte, evacuando cento persone.

“Nessuno degli appartamenti è stato distrutto dalle fiamme e i residenti potranno tornare nelle loro abitazioni dopo che saranno stati fatti tutti gli accertamenti”, ha precisato il commissario di Boulogne-Billancourt. A rimanere danneggiati dalle fiamme sono state solamente la sala di ingresso e un magazzino.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Associated Press chiede un’inchiesta indipendente sul bombardamento del palazzo dei media a Gaza
Esteri / “Bill Gates ha lasciato la presidenza Microsoft a causa di una relazione con una dipendente”
Esteri / Gerusalemme, crolla la tribuna di una sinagoga: almeno 2 morti e 130 feriti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Associated Press chiede un’inchiesta indipendente sul bombardamento del palazzo dei media a Gaza
Esteri / “Bill Gates ha lasciato la presidenza Microsoft a causa di una relazione con una dipendente”
Esteri / Gerusalemme, crolla la tribuna di una sinagoga: almeno 2 morti e 130 feriti
Esteri / Giornalista palestinese incinta uccisa dalle bombe a Gaza: aveva 30 anni
Esteri / Nuovi raid su Gaza e razzi su Israele. L’Autorità palestinese: “Finora abbiamo avuto 220 morti”. Ucciso alto comandante Jihad Islamica
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei. Netanyahu: "Ci vorrà ancora tempo ma ce la faremo"
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace