Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:06
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Migliaia di gay britannici, condannati per reati sessuali depenalizzati, riceveranno la grazia

Immagine di copertina

Il ministro della Giustizia ha detto che si tratta di una decisione per onorare l'impegno preso dopo la grazia postuma concessa al matematico Alan Turing, morto nel 1954

Migliaia di uomini gay condannati per reati sessuali, aboliti già nel 1967, saranno graziati. Il governo britannico ha infatti annunciato che sia i vivi che i morti che erano stati condannati, riceveranno un perdono formale. 

Il ministro della Giustizia Sam Gyimah ha detto che si tratta di una decisione “estremamente importante”, per onorare l’impegno del governo del 2013, dopo la grazia postuma concessa al matematico Alan Turing, morto nel 1954. 

La norma, soprannominata “legge Turing”, riguarda persone in vita e decedute che erano state condannate per reati sessuali e che riceveranno un perdono postumo. Per quanto concerne le persone ancora in vita, queste potranno fare richiesta al ministero degli Interni per rimuovere ogni menzione di reato dalla lista dei propri precedenti penali. 

La legge che depenalizzava gli atti omosessuali privati ​​tra uomini consenzienti di età superiore ai 21 anni entrò in vigore in Inghilterra e Galles nel 1967, nel 1980 in Scozia e nel 1982 in Irlanda del Nord. 

La Bbc riporta la storia di George Montague, che era stato condannato per atti osceni con un uomo. Montague ha detto di volere delle scuse, non il perdono.

“Accettare il perdono significa che si accetta anche il fatto di essere colpevole. Io non ero colpevole di nulla. Ero colpevole solo di essere nel posto sbagliato al momento sbagliato”, ha detto alla Bbc

“Penso che sia stato sbagliato dare ad Alan Turing, uno degli eroi della mia vita, la grazia. Di che cosa era colpevole? Di essere nato in grado di innamorarsi di un altro uomo?”. 

Ha poi aggiunto: “Se ricevo delle scuse, non avrò bisogno di un perdono”. Il disegno di legge esclude il perdono per chiunque sia stato condannato per reati che sono illegali ancora oggi, come il sesso non consensuale e il sesso con qualcuno sotto i 16 anni.

— LEGGI ANCHE: OMOSESSUALI, NON CRIMINALI

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Draghi: “Espellere diplomatici atto ostile ma dialogo continui. Kiev deciderà quale pace accettare”
Esteri / Il giornalista russo Solovyov ancora contro Draghi: “Non lo ha eletto nessuno”
Esteri / Giappone, 24enne riceve per errore 340mila euro di aiuti per il Covid e se li gioca tutti al casinò
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Draghi: “Espellere diplomatici atto ostile ma dialogo continui. Kiev deciderà quale pace accettare”
Esteri / Il giornalista russo Solovyov ancora contro Draghi: “Non lo ha eletto nessuno”
Esteri / Giappone, 24enne riceve per errore 340mila euro di aiuti per il Covid e se li gioca tutti al casinò
Esteri / Ucraina, soldato russo “ha chiuso la famiglia in uno scantinato e stuprato una ragazza”
Esteri / Drone russo sgancia una granata dentro a un bicchiere di plastica | VIDEO
Cronaca / Mosca espelle 24 diplomatici italiani: “Da Roma azioni ostili e immotivate”
Esteri / Al Congresso Usa si è tenuta la prima audizione sugli Ufo
Esteri / Aereo caduto in Cina, le scatole nere: "È stato fatto precipitare volontariamente"
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: ripresa colloqui pace improbabile. Gli Stati Uniti riaprono la loro ambasciata a Kiev
Esteri / L’”orbanizzazione” degli Stati Uniti: perché la destra americana guarda sempre più al leader ungherese