SPECIALE ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM DIRETTA VIDEO

SPECIALE ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM DIRETTA VIDEO. Gli exit poll, i risultati in tempo reale, i primi commenti, i collegamenti con i nostri inviati e le analisi sui possibili riequilibri di potere. Segui su Facebook e intervieni anche tu nel dibattito in studio. Conduce Giulio Gambino.

Posted by TPI on Monday, 21 September 2020

Medici le prescrivono una tachipirina: bambina di 5 anni muore per un virus

Aperta un'inchiesta nei confronti dei dottori che hanno visitato la piccola

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 3 Set. 2019 alle 09:30 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:43
0
Immagine di copertina

Medici le prescrivono una tachipirina: bambina di 5 anni muore per un virus

Una bambina di 5 anni viene portata all’ospedale, ma i medici le prescrivono una tachipirina: poco dopo la piccola muore per un virus devastante.

La vicenda è avvenuta a Nottingham, nel Regno Unito, ed è stata raccontata da un quotidiano locale.

Secondo quanto ricostruito, Ava Macfarlane, di 5 anni, è stata portata d’urgenza dai suoi genitori al pronto soccorso del Queen’s Medical Center di Nottingham poiché aveva febbre alta ed eruzioni cutanee.

Qui, i medici hanno affermato che si trattava di una semplice febbre e hanno rimandato a casa la bambina, consigliando ai genitori di farle assumere farmaci a base di paracetamolo e ibuprofene.

Le condizioni della piccola, però, sono peggiorate nel giro di poche ore, tanto da convincere i suoi genitori a portarla nuovamente in ospedale, dove è deceduta il giorno seguente.

L’autopsia ha successivamente rivelato che la bambina è morta a causa della sindrome da shock tossico, provocata da una tossina di origine batterica. Questo ha provocato nei confronti della piccola un’insufficienza organica multipla, che l’ha condotta alla morte.

Ora, l’equipe medica dell’ospedale è al centro di un’inchiesta che dovrà accertare le eventuali responsabilità dei dottori che hanno visitato la piccola.

“Mio figlio di 11 mesi ha avuto la sepsi, la sua gamba mi è rimasta tra le mani”: il commovente racconto di una mamma

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.