Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:03
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Morte Maradona, un’infermiera rivela: “Una settimana prima di morire è caduto e ha battuto violentemente la testa”

Immagine di copertina

Maradona, infermiera rivela: “Ha battuto la testa una settimana prima della morte”

Maradona ha battuto la testa una settimana prima della morte, ma nessuno lo ha portato in ospedale per accertamenti: è quanto rivela l’infermiera Dahiana Gisela Madrid, le cui dichiarazioni sono state rese note dal suo avvocato. “Maradona è caduto una settimana prima del decesso e ha preso una forte botta alla testa, peccato che non abbiano pensato di fargli una risonanza magnetica o una tomografia. Niente di niente” ha affermato il legale Baquè, citato dai media argentini. Secondo l’avvocato, inoltre, l’ex calciatore del Napoli “non era in grado di decidere niente: dopo la caduta è rimasto da solo tre giorni nella sua stanza, senza essere visto da nessuno e senza essere aiutato”. Non solo, l’argentino avrebbe anche accusato delle anomalie a livello cardiaco subito dopo le dimissioni dall’ospedale, ma, anche in questo caso, nessuno avrebbe fatto nulla: “Hanno solo pensato a curare la dipendenza dall’alcol, dimenticandosi di avere a che fare con un paziente cardiopatico che invece avrebbe avuto bisogno di assistenza da parte di personale medico specializzato”.

Intanto si aggrava la posizione del medico personale di Maradona, Leopoldo Luque, il quale è indagato per omicidio colposo. Dagli atti, infatti, è emerso che la psichiatra che aveva in cura il pibe de oro nelle ultime settimane, la dottoressa Agustina Cosachov, aveva chiesto che l’ex giocatore avesse un’assistenza specialistica e infermieristica 24 ore su 24. Assistenza non predisposta dal medico, che si è difeso: “Se la dottoressa Cosachov mi avesse scritto una relazione precisa, avremmo potuto internare Diego in una clinica psichiatrica. Ma senza questo documento, nessun paziente può essere sottoposto a trattamenti sanitari obbligatori. E Maradona non voleva più mettere piede in ospedale, aveva deciso di farsi curare in casa: stava meglio, io non l’ho certo abbandonato, è morto d’infarto e non era prevedibile”. Dichiarazioni subito smentite dall’avvocato dell’infermiera che ha affermato: “Non è vero. Il cuore di Maradona aveva mandato precisi segnali di sofferenza, ma nessuno li ha ascoltati”.

Leggi anche: 1. Il patrimonio di Diego Armando Maradona: a chi andrà l’eredità? / 2. Selfie di fianco alla salma di Maradona in Argentina: le foto sui social / 3. Foto Maradona, parla uno dei responsabili del selfie accanto alla bara: “Chiedo scusa a tutti” / 4. Maradona, la denuncia del medico personale: “Non è stato curato bene, doveva restare di più in clinica”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"
Esteri / Attacco dell'Iran a Israele: ecco cosa è successo sui cieli del Medio Oriente
Esteri / A Gaza oltre 33.700 morti dal 7 ottobre. Idf colpiscono Hezbollah in Libano. L'Iran: "Non esiteremo a difendere ancora i nostri interessi". La Casa bianca: "Non vogliamo una guerra". L'appello del Papa: "Basta violenza!". Il G7 convocato da Meloni: "Evitare un'ulteriore escalation nella regione". Israele non ha ancora deciso se e quando rispondere all'attacco di Teheran
Esteri / Iran: Pasdaran abbordano una nave "collegata a Israele" | VIDEO
Esteri / L’ex ambasciatore Usa era una spia a servizio di Cuba: “Condannato a 15 anni di carcere”
Esteri / Australia, accoltella i passanti a Sydney: 6 morti. La polizia: "Non è terrorismo"
Esteri / Usa: Biden interrompe il suo viaggio in Delaware e torna a Washington. Israele chiude le scuole