Covid ultime 24h
casi +16.168
deceduti +469
tamponi +334.766
terapie intensive -36

La nuora di Trump si è sentita male dopo aver aperto una busta indirizzata al figlio del presidente

Vanessa Trump ha cominciato a tossire e ad avvertire conati di vomito dopo aver aperto una missiva indirizzata al marito

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 13 Feb. 2018 alle 12:16 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 00:23
0
Immagine di copertina

Lunedì 12 febbraio, Vanessa Trump, moglie del primogenito del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, è stata portata in un ospedale di Manhattan dopo aver aperto una busta indirizzata al marito e contenente della polvere bianca.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

A dare conferma della notizia è la stessa polizia di New York.

Vanessa Trump ha aperto una missiva che era indirizzata a Donald Jr nell’appartamento di Manhattan della coppia. Dopo averla aperta, la donna ha cominciato a tossire e ad avvertire conati di vomito.

Il trasferimento in ospedale, secondo la polizia, è stato deciso a scopo precauzionale.

Sull’accaduto ha indagando la divisione Intelligence del dipartimento di Polizia di New York e il Secret Service, incaricato di proteggere presidente e famiglia: la polvere bianca recapitata nell’appartamento della coppia a New York è risultata del tutto innocua.

Vanessa, tramite un messaggio su Twitter, ha ringraziato i servizi di soccorso per la loro “rapidità”.

Anche il marito Donald Jr ha espresso il suo sollievo: “Sono felice che Vanessa e i miei figli siano salvi e fuori pericolo dopo l’incredibile e spaventosa situazione occorsa questa mattina – scrive Donald Trump jr –  Sono veramente disgustato del fatto che certi individui scelgano di esprimere il loro differente punto di vista in una maniera così inquietante”. 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.