Covid ultime 24h
casi +20.499
deceduti +253
tamponi +325.404
terapie intensive +26

Morte di fame: madre e gemelle trovate senza vita nel loro appartamento

Di Maria Elena Gottarelli
Pubblicato il 23 Mag. 2019 alle 13:54 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 16:42
0
Immagine di copertina
Credit: Google

Morte di fame: una madre con le sue due figlie gemelle sono state trovate prive di vita nella loro abitazione nel quartiere di Floridsorf, a nord-est di Vienna (Austria), martedì 21 maggio 2019.

Sui cadaveri delle tre donne è stata effettuata un’autopsia che ha permesso di escludere l’omicidio. La madre 45enne e le sue bambine sono decedute per mancanza di alimentazione: la morte è avvenuta fra fine marzo e inizio aprile e per più di un mese nessuno ha reclamato la loro assenza.

“L’esame tossicologico non ha rilevato tracce di avvelenamento”, hanno dichiarato gli inquirenti in seguito all’autopsia.

Si trattava di una famiglia di origine straniera- ignoto per il momento il paese di provenienza delle tre – e pare che i servizi sociali conoscessero la madre e le avessero offerto assistenza. La donna avrebbe tuttavia rinunciato a farvi ricorso, per cause sconosciute.

Una responsabile dei servizi sociali ha raccontato che le ragazze erano “timide e tranquille, con difficoltà di apprendimento, ma giudicate non bisognose di aiuto”.

Isolate dal mondo: le due bambine avano smesso di andare a scuola nel 2016, con la fine dell’obbligo scolastico. Pare che la madre avesse manifestato dei problemi economici, ma nulla che lasciasse immaginare una situazione tanto disperata.

Restano da chiarire il paese di origine della famiglia, che aveva una storia di immigrazione, e la situazione reale in cui si trovava la madre.

Monterotondo, tutto quello che c’è da sapere su Deborah e gli anni delle violenze subite dal padre

Cagliari, chiuso un asilo no vax, scuola materna senza autorizzazioni

Milano, ucciso bambino di due anni: si cerca il padre

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.