Covid ultime 24h
casi +16.377
deceduti +672
tamponi +130.524
terapie intensive -9

Liberate 21 delle ragazze rapite da Boko Haram oltre due anni fa

Il gruppo estremista nigeriano aveva rapito 276 ragazze da una scuola nel sud del paese nell'aprile del 2014

Di TPI
Pubblicato il 13 Ott. 2016 alle 11:42 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:47
0
Immagine di copertina

Ventuno delle 276 ragazze rapite da una scuola di Chibok, nel sud della Nigeria, nell’aprile del 2014 dal gruppo estremista nigeriano Boko Haram sono state liberate.

Si ritiene che siano attualmente sotto la custodia delle forze di sicurezza nigeriane nella città nordorientale di Maiduguri.

Il rilascio delle 21 ragazze è stato il risultato di una trattativa tra il gruppo islamista e il governo nigeriano mediato dalla Croce Rossa e dal governo della Svizzera.

Nel frattempo, stando a quanto riferisce la Bbc, Lagos ha avviato un’operazione su vasta scala nella foresta di Sambisa, dove si sono insediati i miliziani di Boko Haram.

Prima della liberazione di questi ostaggi, solo una ragazza era riuscita a sfuggire insieme al suo bambino a maggio di quest’anno: la 19enne Amina Ali Nkeki. Circa 200 ragazze sono ancora nelle mani dei miliziani. Una cinquantina di loro infatti erano riuscite a scappare il giorno stesso della cattura.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.