Covid ultime 24h
casi +16.310
deceduti +475
tamponi +260.704
terapie intensive -2

La comunità musulmana nega funerali e sepoltura a uno degli attentatori di Rouen

La moschea di Saint Etienne de Rouvray non vuole "sporcare" l'islam concedendo il conforto religioso all'autore di un atto tanto immondo come l'uccisione di padre Jacques

Di TPI
Pubblicato il 30 Lug. 2016 alle 17:18 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 00:41
0
Immagine di copertina

Adel Kermiche, uno dei due autori dell’attacco in una chiesa di Rouen e dell’uccisione di padre Jacques Hamal, non avrà funerale né sepoltura.

La comunità musulmana di Saint Etienne du Rouvray, infatti, ha deciso che il 19enne non è degno del conforto della religione.

“Non vogliamo sporcare l’Islam”, ha detto l’imam locale Mohammed Karabila, che conosceva ed era amico di padre Jacques.

“Quello che ha fatto questo giovane è una cosa immonda, non fa più parte della nostra comunità”, ha aggiunto Khalid el-Amrani, fedele 25enne.

Si tratta di un segnale forte quello lanciato dalla comunità musulmana francese, che rifiuta di essere associata ai terroristi del sedicente Stato islamico.

I musulmani francesi, ma anche quelli italiani, hanno infatti lanciato un appello perché i fedeli si rechino a messa domenica 31 luglio per mostrare agli estremisti che la fratellanza e la solidarietà tra le fedi sono più forti dei loro atti di terrore.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.