Covid ultime 24h
casi +17.455
deceduti +192
tamponi +257.024
terapie intensive +15

I jet turchi hanno ucciso oltre 50 miliziani Isis in Siria

Ankara ha lanciato ad agosto del 2016 l'operazione Scudo dell'Eufrate volta a ripulire la zona di confine tra Siria e Turchia dai jihadisti

Di TPI
Pubblicato il 2 Feb. 2017 alle 14:39 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:54
0
Immagine di copertina

Nel corso delle ultime 24 ore, l’aeronautica turca ha ucciso 51 miliziani dell’Isis in Siria. Un comunicato delle forze armate della Turchia rende noto giovedì 2 gennaio 2017 che i propri jet hanno colpito 85 obiettivi del sedicente Stato islamico nelle aree di al-Bab, Tadif, Kabbasin e Bzagah, inclusi edifici e veicoli.

Ankara ha lanciato alla fine di agosto 2016 l’operazione Scudo dell’Eufrate, per ripulire la zona di confine tra la Siria e la Turchia dalla presenza jihadista. Ormai da settimane le forze turche stringono d’assedio la cittadina di al-Bab, controllata dall’Isis.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.