Covid ultime 24h
casi +20.884
deceduti +347
tamponi +358.884
terapie intensive +84

Jen Psaki, la nuova portavoce della Casa Bianca pronta a combattere contro anni di fake news

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 21 Gen. 2021 alle 20:37 Aggiornato il 21 Gen. 2021 alle 20:46
522
Immagine di copertina
Jen Psaki Credits: Twitter

Jen Psaki è la veterana della comunicazione che Joe Biden ha voluto come sua nuova portavoce, a capo di uno staff tutto femminile.

Il primo briefing si apre alle sette di sera, a poche ore dall’insediamento del nuovo presidente. “Ci saranno momenti in cui voi ed io non saremo d’accordo”, avverte la Psaki. Di fronte a lei c’è una sala stampa della Casa Bianca decimata dalle regole del distanziamento, ma la raffica delle domande mette subito alla prova una comunicatrice che ha lavorato per Barack Obama e per John Kerry al Dipartimento di Stato.

Molte domande sono sull’impeachment, su quel Donald Trump appena partito da Washington, la cui storia ingombrante rischia di “risucchiare” Biden verso i regolamenti di conti con il passato. Lei sposta la responsabilità dell’impeachment sul Congresso, e sottolinea quanto Biden sia deciso ad “andare oltre”, perché il paese lo aspetta alla prova delle due emergenze: Covid e crisi economica.

L’apparizione della signora Psaki alla Casa Bianca poche ore dopo l’inaugurazione di Biden è stata progettata per creare un netto contrasto con la precedente amministrazione, che aveva creato una enorme spaccatura con i giornalisti e aveva quasi abbandonato la tradizione delle conferenze stampa.

A differenza di Sean Spicer, il primo addetto stampa del signor Trump, che si è scagliato contro i media e ha mentito sulla dimensione della folla inaugurale del signor Trump durante la sua prima apparizione nella sala riunioni, la signora Psaki si è impegnata in uno scambio di informazioni in gran parte civile con i giornalisti.

“Ci saranno momenti in cui non saremo d’accordo, e ci saranno certamente giorni in cui non saremo d’accordo anche per parti estese del briefing, forse”, ha detto a circa una dozzina di giornalisti nella stanza. “Ma abbiamo un obiettivo comune, che è condividere informazioni accurate con il popolo americano. Basta fake news!”, ha annunciato la nuova portavoce del governo Usa, preannunciando un enorme cambio di passo anche sul fronte comunicazione.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Leggi anche: 1. Biden cancella subito Trump: gli Usa rientrano negli accordi di Parigi sul clima 2. Joe Biden si commuove nell’ultimo discorso prima del giuramento e cita James Joyce: “Scusate l’emozione” 3. Joe Biden: può essere lui l’anti-Trump? 4. Biden è presidente, la buona America è tornata (di G. Gramaglia)

522
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.