Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

È morto Jalaluddin Haqqani, il fondatore della Rete Haqqani affiliata ai Taliban

Immagine di copertina
credit: Afp

Il gruppo è considerato responsabile di numerosi attacchi terroristici contro le forze afghane e contro la Nato

I Taliban hanno annunciato la morte di Jalaluddin Haqqani, il fondatore della Rete Haqqani, gruppo fondamentalista vicino agli stessi Taliban.

Haqqani si è spento dopo una lunga malattia, ma non sono stati forniti dettagli sulla data o il luogo del decesso.

Era una figura di spicco tra i miliziani in Afghanistan e aveva stretti legami sia con i Taliban sia con al Qaeda.

La Rete Haqqani è considerata responsabile di numerosi e gravi attacchi terroristici contro le forze afghane e contro la Nato avvenuti avvenuti negli ultimi anni, inclusa l’esplosione di una bomba a Kabul che provocò la morte di 170 persone.

Voci sulla morte di Haqqani, non confermate, circolavano da anni: si ritiene che il figlio, Sirajuddin, già da tempo abbia preso in mano le redini della Rete, ora operativa anche in Pakistan.

Haqqani, uno dei più noti miliziani radicali afghani, aveva preso parte ai combattimenti contro le truppe sovietiche quando occuparono l’Afghanistan negli anni Ottanta, periodo in cui fu considerato un’importante risorsa per la CIA. Negli anni Novanta, si alleò con i Taliban, che lo consideravano un “guerriero esemplare e uno tra i grandi illustri personaggi jihadisti di quest’epoca”.

 Nel 2001, quando gli Stati Uniti invadono l’Afghanistan, la Rete Haqqani passò sotto il controllo del figlio, Sirajuddin, che iniziò una siginificattiva offensiva contro i soldati americani nel paese.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Esteri / Usa, la sfida dei vescovi cattolici: approvato documento per vietare la comunione a Biden
Esteri / Iran, vince al primo turno l'ultraconservatore Ebrahim Raisi
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Esteri / Juneteenth, il giorno per ricordare la fine della schiavitù dei neri, diventa festa federale negli Usa