Me
HomeEsteri

Jacques Chirac: chi era l’ex presidente francese morto a 86 anni

Profilo dell'ex presidente della Repubblica, per 40 anni ai vertici della politica francese

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 26 Set. 2019 alle 12:41 Aggiornato il 26 Set. 2019 alle 14:20
Immagine di copertina
Jacques Chirac Credit: AFP

Jacques Chirac: chi era l’ex presidente francese morto a 86 anni

Jacques René Chirac era un politico e funzionario francese. È stato presidente della Repubblica francese dal 1995 al 2007.

La malattia e la morte

Chirac è morto a 86 anni il 26 settembre 2019. Si era ritirato da diversi anni dalla politica e della vita pubblica. Viveva con la moglie Bernadette nella sua casa a Parigi. Nel 2005 fu vittima di un ictus e prima di lasciare l’Eliseo fu costretto a diversi ricoveri in ospedale. Negli ultimi tempi era apparso pochissimo in pubblico.

Ma cerchiamo di ricostruire i 40 anni in cui Jacques Chiraq è stato ai vertici della politica francese.

Chi era Jacques Chirac

Nato il 29 novembre 1932 a Parigi. Di origine corrèze, i suoi nonni erano insegnanti e suo padre era un impiegato di banca e direttore di una compagnia aeronautica. Figlio unico (sua sorella maggiore morì prima della sua nascita), Jacques studiò a Parigi e attraversò l’Istituto di studi politici nel 1951.

Chirac è stato tra i fondatori dei due principali partiti del centro-destra francese, il Raggruppamento per la Repubblica e l’Unione per un Movimento Popolare, all’interno delle istituzioni francesi è stato

Nel 1995 è stato eletto ventiduesimo Presidente della Repubblica francese e ha nominato primi ministri Alain Juppé e, durante la cohabitation, Lionel Jospin. Rieletto nel 2002, ha nominato primi ministri Jean-Pierre Raffarin e Dominique de Villepin.

Dal momento che durante la sua seconda presidenza viene ridotto il mandato presidenziale a cinque anni, rimane Presidente fino al 2007. In qualità di ex presidente, è membro di diritto del Consiglio costituzionale, anche se dal 2011 non partecipa più alle riunioni.

Jacques Chirac, gli studi

Jacques Chirac ha studiato all’Institut d’études politiques Sciences Po di Parigi e all’École Nationale d’Administration. Entrato a far parte della Corte dei Conti, si è iscritto al Parti Communiste Français (Pcf) e successivamente ha aderito al gollismo.

> Morto Jacques Chirac, fu presidente della Repubblica francese dal 1995 al 2007

Jacques Chirac, la carriera

Chirac è stato il protagonista assoluto degli ultimi quarant’anni di politica francese. Deputato all’Assemblée Nationale nel 1967 e rieletto dal 1968 al 1971, ha assunto la carica di Segretario di Stato (Lavoro, Economia e Finanze) e dal 1971 al 1974 di ministro dei Rapporti con il Parlamento, dell‘Agricoltura, e dell‘Interno.

Dal 1970 al 1979 è stato Presidente del Consiglio generale della Corrrèze. Dopo la vittoria di Valéry Giscard d’Estaing, alle elezioni presidenziali del 1974, è stato eletto Primo ministro, carica che ha mantenuto fino al 1976, quando si è dimesso e ha rifondato il partito gollista.

Dal 1995 al 1997 Jacques Chirac è stato Sindaco di Parigi. Dopo la candidatura alle presidenziali vinte da François Mitterrand, dal 1986 al 1988 è stato di nuovo nominato Primo ministro. Dal 1995 al 2002 è diventato Presidente della Repubblica Francese, rieletto per il secondo mandato fino al 2007. È stato membro di diritto del Consiglio costituzionale.

Jacques Chirac, l’eredità politica

Nicolas Sarkozy è la vera e propria creatura politica di Chirac fino al 1995, anno in cui il giovane Nicolas ha pugnalato alle spalle il suo padre-politico. La scelta di sostenere Balladur e da qui l’inizio della lunga traversata nel deserto della destra francese culminata con il “furto” del partito: nel 2004 Sarkozy ha strappato l’Ump a Chirac.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Nel 2007, durante l’eclettica campagna elettorale presidenziale, Jacques Chirac annunciò che non sarebbe stato candidato e avrebbe sostenuto Nicolas Sarkozy, eletto presidente della Repubblica il 6 maggio 2007. Dal giugno 2008, Jacques Chirac presiede la Fondazione Chirac.

La passione per l’arte dell’ex presidente

Chirac era un appassionato di arti primitive e ha fondato il Museo delle Arti e delle Civiltà di Africa, Asia, Oceania e Americhe, inaugurato nel 2006. Per il suo decimo anniversario nel giugno 2016, il museo viene ribattezzato Musée du quai Branly-Jacques Chirac.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Jacques Chirac, la famiglia e la moglie

Per quanto riguarda la vita privata, Jacques Chirac è sposato con Bernadette Chodron de Courcel e ha due figlie.  L’ex presidente francese incontrò, durante i suoi studi a Sciences Po, Bernadette Chodron de Courcel, che sposò il 16 marzo 1956. Avevano due figlie, Laurence, nata nel 1958, e Claude, nata nel 1962. La coppia adotta Anh Dao Traxel nel 1979. Hanno anche un nipote, Martin, nato nel 1996. Il 14 aprile 2016, Laurence, la figlia maggiore, è morta a 58 anni a causa di una malattia al cuore.

Addio a Chirac, il presidente di destra che si oppose al fascismo e voleva l’Europa unita (con l’Italia)