Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Due minorenni israeliani giudicati colpevoli dell’omicidio di Abu Khdeir

Immagine di copertina

La Corte distrettuale di Gerusalemme ha giudicato colpevoli due minorenni, mentre un terzo uomo è stato considerato mentalmente infermo

La Corte distrettuale di Gerusalemme lunedì 30 novembre ha riconosciuto la colpevolezza di due minorenni israeliani, accusati dell’omicidio di Mohammad Abu Khdeir, il giovane palestinese rapito, picchiato e arso vivo il 2 luglio 2014.

Il suo corpo era stato rinvenuto dalla polizia in un bosco nei pressi di Gerusalemme Ovest, la zona della città a maggioranza ebraica. 

Un terzo sospettato nell’omicidio, il 31enne israeliano Yosef Chaim Ben David, è stato rinviato a giudizio per infermità mentale. 

I tre giudici della Corte distrettuale di Gerusalemme hanno riconosciuto la responsabilità di Ben David nell’omicidio del giovane palestinese, ma il verdetto è stato respinto dopo che i suoi avvocati giovedì scorso hanno presentato un’istanza di valutazione psichiatrica. La sentenza è stata rinviata al prossimo 13 gennaio. 

Il padre di Mohammad, Hussein Abu Khdeir ha criticato il verdetto in una dichiarazione alla radio dell’esercito israeliano, definendo il processo “una farsa”. 

La decisione del Tribunale israeliano ha sollevato numerose proteste. Circa 200 persone hanno manifestato fuori dal tribunale distrettuale di Gerusalemme nella giornata di lunedì, e alcuni parlamentari arabi israeliani hanno espresso il loro sdegno per la decisione della corte. 

L’uccisione di Mohammed Abu Khdeir aveva generato disordini a Gerusalemme. Scontri notturni fra residenti palestinesi e la polizia israeliana sono durati per settimane.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Egitto: la seconda udienza del processo contro Patrick Zaki dura solo due minuti, chiesto il rinvio
Esteri / Brexit, crisi del carburante nel Regno Unito: Boris Johnson allerta l’esercito
Esteri / Afghanistan, i talebani vietano il taglio della barba
Ti potrebbe interessare
Esteri / Egitto: la seconda udienza del processo contro Patrick Zaki dura solo due minuti, chiesto il rinvio
Esteri / Brexit, crisi del carburante nel Regno Unito: Boris Johnson allerta l’esercito
Esteri / Afghanistan, i talebani vietano il taglio della barba
Esteri / Grecia, forte terremoto a Creta: almeno un morto e nove feriti
Esteri / Svizzera, vincono i sì al referendum sui matrimoni gay: favorevoli quasi due terzi degli elettori
Esteri / A San Marino l’aborto è diventato legale
Esteri / Elezioni Germania, crolla la Cdu. Spd avanti: per governare serve l'accordo con Verdi e Liberali
Esteri / Elezioni in Germania, proiezioni: Spd in leggero vantaggio sulla Cdu
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice