Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:31
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’Isis uccide 35 soldati filo-Assad a Deir al-Zor, in Siria

Immagine di copertina

Deir al-Zor è un centro strategico per i miliziani perché collega Raqqa, capitale de facto del gruppo estremista in Siria, e il territorio che controlla in Iraq

Almeno 35 soldati siriani appartenenti alle forze di sicurezza fedeli al governo del presidente Bashar al-Assad sono rimaste uccise in un attacco condotto dall’Isis in diverse aree della città di Deir al-Zor, nel nordest della Siria.

È quanto ha annunciato l’Osservatorio siriano per i diritti umani, che monitora il conflitto civile in Siria grazie a una vasta rete di contatti in loco.

I combattenti del sedicente Stato islamico controllano gran parte dell’omonima provincia orientale siriana di Deir al-Zor, mentre le forze del regime di Assad mantengono alcune parti della città, tra cui l’aeroporto.

Deir al-Zor è un centro strategico per i miliziani dell’Isis visto che collega Raqqa, capitale de facto del gruppo estremista in Siria, dove migliaia di civili sono intrappolati e non possono scappare, e il territorio di cui ha ancora il controllo in Iraq

Le Nazioni Unite hanno denunciato che tra le 15 e le 20 persone sarebbero morte nel corso del 2015 a Deir al-Zor, aggiungendo che 200mila abitanti rischiano di morire di fame.

— IL TERRITORIO CONTROLLATO DALL’ISIS IN SIRIA E IRAQ SI È RIDOTTO

(Qui sotto: una cartina elaborata da IHS Jane con in rosso i territori persi dall’Isis nel 2015) 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il Brasile ha affondato nell’oceano una vecchia portaerei piena di amianto e rifiuti tossici
Esteri / Bobi è il cane più vecchio del mondo: ha 30 anni
Esteri / La figlia di Madonna, Lourdes Leon Ciccone, è stata cacciata dalla sfilata di Marc Jacobs
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il Brasile ha affondato nell’oceano una vecchia portaerei piena di amianto e rifiuti tossici
Esteri / Bobi è il cane più vecchio del mondo: ha 30 anni
Esteri / La figlia di Madonna, Lourdes Leon Ciccone, è stata cacciata dalla sfilata di Marc Jacobs
Esteri / Guerra in Ucraina, Medvedev: “Useremo nucleare se Kiev colpisce regioni russe”
Esteri / Pentagono: un altro pallone-spia cinese, sull’America Latina
Esteri / Stati Uniti, la credevano morta ma lei si sveglia: era in un sacco per cadaveri
Esteri / Il Pallone “spia” cinese diventa un caso: il segretario di Stato Usa Blinken rinvia il viaggio a Pechino
Esteri / Irlanda, l’etichetta sul vino “nuoce alla salute” arriverà in 2-3 mesi
Esteri / Voleva uccidere la regina Elisabetta, si dichiara colpevole di tradimento
Esteri / È morto lo stilista spagnolo Paco Rabanne: aveva 88 anni