Me

India: almeno 14 morti nel crollo di un tendone che ospitava una cerimonia religiosa

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 24 Giu. 2019 alle 08:52 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 22:58
Immagine di copertina

India: crolla un tendone per le forti piogge. Almeno 14 morti 

India morti crollo tendone – Sono almeno 14 i morti e 50 i feriti provocati dal crollo di un tendone nel Rajastan, in India, a causa delle forti piogge e dei venti, che hanno colpito nelle ultime ore il Paese asiatico.

Secondo quanto riportato dalla Bbc, migliaia di persone erano riunite sotto un tendone per una cerimonia Indù, quando la copertura sotto la quale erano riuniti i fedeli si è improvvisamente accasciata su se stessa.

A uccidere le persone sono stati i cavi elettrici che sorreggevano il tendone e che si sono staccati, il fuggi fuggi delle persone subito dopo l’incidente e le macerie provocate dal crollo.

La polizia ha aperto un’indagine per verificare se gli organizzatori dell’evento religioso avessero tutti i permessi in regola.

Intanto, il Primo ministro indiano Narendra Modi ha espresso il suo cordoglio su Twitter.

In India, le grandi adunate religiose sono molti comuni, ma molto spesso non rispettano le più elementari norme di sicurezza.

Di frequente, infatti, poliziotti e steward volontari rappresentano un numero esiguo rispetto alle migliaia di persone che affollano questo genere di eventi, che, come in questa occasione, si rivelano delle trappole mortali nel momento in cui si verifica un incidente.