Me
HomeEsteri

India, incendio in una fabbrica a Nuova Delhi: almeno 43 lavoratori morti

Maxi-rogo all'alba in un sito di produzione di borse: quando sono divampate le fiamme la maggior parte delle vittime stava dormendo nel magazzino

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 8 Dic. 2019 alle 07:59
Immagine di copertina

India, incendio in una fabbrica di Nuova Delhi: almeno 43 morti

Almeno 43 persone sono morte in un grande incendio divampato in una fabbrica di borse nel centro di Nuova Delhi, in India, oggi, domenica 8 dicembre.

Il rogo è divampato all’alba: pompieri hanno ricevuto l’allerta intorno alle 05.20 ora locale. La maggior parte delle vittime sono lavoratori del mercato che stavano dormendo in una sorta di deposito.

Le cause dell’incendio non sono ancora note. Secondo quanto riferiscono i media locali, sono in tutto una cinquantina le persone soccorse. Per spegnere le fiamme è stato necessario l’intervento di 15 mezzo dei Vigili del fuoco. La fabbrica devastata si trova su Rani Jhansi Road.

Il vicecapo dei Vigili del Fuoco di Nuova Delhi, Sunil Choudhary, ha raccontato che le operazioni di spegnimento delle fiamme sono state complicate dal fatto che l’area interessata era completamente buia.

L’area in cui si trova la fabbrica, Sadar Bazaar, è la più grande zona commerciale della città: ci sono vicoli stretti che hanno reso difficile per i soccorsi raggiungere il luogo dell’incendio.

Messaggi di cordoglio sono arrivati dal premier indiano Narendra Modi e dal ministro dell’Interno, Amit Shah.

Leggi anche:

Morire annegati in una vasca di liquami a Pavia. Nel 2019. La storia dei 4 allevatori indiani vittime dell’incidente

Tensioni India-Kashmir: oltre 400 i casi di tortura taciuti. La terribile confessione: “Non picchiateci, almeno sparateci e basta”

Migranti, Grecia: incendio fuori hot spot, 5mila evacuati | VIDEO