Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:07
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Ibrahimovic: “Vi racconto di quella volta che fui inseguito dalla polizia”

Immagine di copertina
L'attaccante dei Los Angeles Galaxy Zlatan Ibrahimovic

L'ex campione del Manchester United, ora ai Los Angeles Galaxy, ha raccontato un episodio di quando era ragazzo

L’ex campione del Manchester United, ora ai Los Angeles Galaxy, Zlatan Ibrahimovic sta facendo parlare di se. Non tanto per le prestazioni in campo (quando lui non gioca i compagni di squadra vincono le partite), quanto per le dichiarazioni rilasciate a un programma in onda su ESPN.

Zlatan, che non prenderà parte ai Mondiali di Russia 2018, ha infatti raccontato di quando da ragazzo ingaggio un inseguimento con la polizia svedese: “Nel mio quartiere (a Malmoe, ndr) quando hai un po’ di soldi la prima cosa che vuoi è una bella macchina. E io a diciotto o diciannove anni mi sono comprato una Porsche Turbo. Ci ho speso tutto quello che avevo, mi sono anche fatto prestare del denaro per averla”.

“Un giorno – ha proseguito – stavo guidando, andavo molto veloce e la polizia mi fa cenno di accostare. E secondo voi mi sono fermato? No, non mi sono fermato…”.

“Mi hanno inseguito finché a un certo punto ho trovato un tunnel sotto l’autostrada e mi sono nascosto lì – ha raccontato -. I poliziotti non se ne sono accorti. Ho aspettato che passassero e me ne sono andato”.

“Non dico che sia stata una cosa giusta o sbagliata da fare, dico solo che a quell’età si va alla ricerca di adrenalina…”. Ok, una ragazzata. Ma Ibra lo rifarebbe ora? Probabilmente no. Non tanto perché si tratterebbe di infrangere la legge, quanto perché negli Stati Uniti un reato del genere viene punito con il carcere…

Ecco le prime 10 posizioni della classifica dei calciatori più pagati nella Mls (le cifre sono espresse in milioni di dollari):

  • Sebastian Giovinco – Toronto FC – 7,1
  • Michael Bradley – Toronto FC – 6,5
  • Carlos Vela – Los Angeles FC – 6,2
  • Bastian Schweinsteiger –  Chicago Fire – 6,1
  • Giovani dos Santos – Los Angeles Galaxy – 6
  • David Villa – New York City FC – 5,6
  • Jozy Altidore – Toronto FC – 5
  • Ignacio Piatti – Montreal Impact – 4,7
  • Tim Howard – Colorado Rapids – 2,4
  • Diego Valeri – Portland Timbers – 2,3
Ti potrebbe interessare
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Ti potrebbe interessare
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare