Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Ibrahimovic: “Vi racconto di quella volta che fui inseguito dalla polizia”

Immagine di copertina
L'attaccante dei Los Angeles Galaxy Zlatan Ibrahimovic

L'ex campione del Manchester United, ora ai Los Angeles Galaxy, ha raccontato un episodio di quando era ragazzo

L’ex campione del Manchester United, ora ai Los Angeles Galaxy, Zlatan Ibrahimovic sta facendo parlare di se. Non tanto per le prestazioni in campo (quando lui non gioca i compagni di squadra vincono le partite), quanto per le dichiarazioni rilasciate a un programma in onda su ESPN.

Zlatan, che non prenderà parte ai Mondiali di Russia 2018, ha infatti raccontato di quando da ragazzo ingaggio un inseguimento con la polizia svedese: “Nel mio quartiere (a Malmoe, ndr) quando hai un po’ di soldi la prima cosa che vuoi è una bella macchina. E io a diciotto o diciannove anni mi sono comprato una Porsche Turbo. Ci ho speso tutto quello che avevo, mi sono anche fatto prestare del denaro per averla”.

“Un giorno – ha proseguito – stavo guidando, andavo molto veloce e la polizia mi fa cenno di accostare. E secondo voi mi sono fermato? No, non mi sono fermato…”.

“Mi hanno inseguito finché a un certo punto ho trovato un tunnel sotto l’autostrada e mi sono nascosto lì – ha raccontato -. I poliziotti non se ne sono accorti. Ho aspettato che passassero e me ne sono andato”.

“Non dico che sia stata una cosa giusta o sbagliata da fare, dico solo che a quell’età si va alla ricerca di adrenalina…”. Ok, una ragazzata. Ma Ibra lo rifarebbe ora? Probabilmente no. Non tanto perché si tratterebbe di infrangere la legge, quanto perché negli Stati Uniti un reato del genere viene punito con il carcere…

Ecco le prime 10 posizioni della classifica dei calciatori più pagati nella Mls (le cifre sono espresse in milioni di dollari):

  • Sebastian Giovinco – Toronto FC – 7,1
  • Michael Bradley – Toronto FC – 6,5
  • Carlos Vela – Los Angeles FC – 6,2
  • Bastian Schweinsteiger –  Chicago Fire – 6,1
  • Giovani dos Santos – Los Angeles Galaxy – 6
  • David Villa – New York City FC – 5,6
  • Jozy Altidore – Toronto FC – 5
  • Ignacio Piatti – Montreal Impact – 4,7
  • Tim Howard – Colorado Rapids – 2,4
  • Diego Valeri – Portland Timbers – 2,3
Ti potrebbe interessare
Esteri / Siberia, cinque ragazzi trovano e salvano una bambina appena nata abbandonata a -20 gradi
Esteri / Francia, la proposta shock del candidato Zemmour: “Scuole separate per studenti disabili”
Esteri / Djokovic espulso dall’Australia, il presidente serbo: “Trattato come un assassino seriale”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Siberia, cinque ragazzi trovano e salvano una bambina appena nata abbandonata a -20 gradi
Esteri / Francia, la proposta shock del candidato Zemmour: “Scuole separate per studenti disabili”
Esteri / Djokovic espulso dall’Australia, il presidente serbo: “Trattato come un assassino seriale”
Esteri / “Il futuro dipende dai non vaccinati, salveranno l’umanità”: l’ultima teoria folle del Nobel Montagnier
Esteri / Djokovic, appello respinto: sarà espulso dall’Australia. “Deluso dalla sentenza”
Esteri / Proteste in Kazakistan, aggiornato il bilancio dei morti: sono 225
Esteri / Come in un film, dottoressa fa nascere una bambina in volo: “Si chiama Miracolo”
Esteri / Eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Haʻapai, ora è allarme tsunami | VIDEO
Esteri / Novak Djokovic nuovamente in stato di detenzione al Park Hotel. Stanotte decisione definitiva sull’esplusione
Esteri / Stati Uniti, dura accusa alla Russia: “Ha inviato commando in Ucraina per dare il pretesto all’invasione”