Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Hong Kong: l’attivista Joshua Wong escluso dalle elezioni distrettuali

Immagine di copertina

La candidatura dell'ex leader del movimento degli ombrelli è state rigettata perché "non rispetta i requisiti delle leggi elettorali"

Hong Kong: l’attivista Joshua Wong escluso dalle elezioni distrettuali

Joshua Wong, ex leader del movimento degli ombrelli del 2014 e tra gli attivisti più in vista delle proteste da circa 5 mesi stanno scuotendo Hong Kong, è stato escluso dalle elezioni distrettuali della città, che si terranno il prossimo 24 novembre.

A riferirlo è stato lo stesso Wong attraverso un post su Twitter in cui ha anche allegato il documento in cui vi è scritto che la sua candidatura è stata rigettata.

Secondo quanto spiegato dal governo, infatti, la candidatura di Wong non rispetta i requisiti delle leggi elettorali.

L’esecutivo, inoltre, ha spiegato che difesa o promozione dell’autodeterminazione dell’ex colonia sono contrarie al requisito secondo cui un candidato deve sostenere la Basic Law (Costituzione locale) e esprimere lealtà a Hong Kong.

Wong, che si era candidato con lo slogan “Per la nostra casa, per la nostra patria” mirava al ruolo di consigliere nel quartiere di South Horizons, dove è cresciuto. Subito dopo la decisione della commissione elettorale, l’attivista ha deciso di protestare in Civic Square, davanti la sede centrale del governo.

Nel frattempo, la governatrice di Hong Kong Carrie Lam ha smentito l’ipotesi, circolata nei giorni scorsi e riportata dal Financial Times, secondo cui Pechino vorrebbe sostituirla alla guida della regione.

La Lam ha dichiarato in una conferenza stampa: “Il governo centrale è stato molto d’aiuto e resta fiducioso che io, il mio team e il governo di Hong Kong, in particolare la polizia, saremo in grado di gestire la situazione, porre fine alle violenze e riportare la normalità il prima possibile”.

Hong Kong, arrestato l’attivista pro-democrazia Joshua Wong

Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Esteri / I Maneskin alla conquista degli Usa: apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas
Esteri / Allarme in Europa: rubate le chiavi per generare Green pass. Nel dark web quello “funzionante” di Hitler
Esteri / Scandalo Facebook, Zuckerberg a un passo delle dimissioni
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri