Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:22
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Guru delle start-up massacrato da un killer: il suo corpo smembrato con una sega elettrica

Immagine di copertina
Fahim Saleh Credits: Twitter

Un uomo è stato trovato decapitato e smembrato con una sega elettrica nel suo lussuoso appartamento di New York lunedì 13 luglio. Si tratta del 33enne Fahim Saleh, imprenditore milionario bengalese fondatore della startup per motociclisti “Gokada”. Il suo efferato omicidio ha scosso gli Stati Uniti e il mondo tech.

Fahim è entrato in ascensore insieme al suo killer lunedì pomeriggio. Lo hanno ripreso le telecamere dell’edificio, ma l’uomo, coperto da occhiali, guanti e mascherina, non risulta riconoscibile. Quando l’imprenditore ha aperto la sua porta di casa, il killer lo ha assalito.

“Il criminale aveva una valigia. Era una persona molto professionale”, ha dichiarato una fonte della polizia al New York Daily News. Parti del suo corpo smembrato sono state trovate impacchettate in diversi sacchetti di plastica, la sega elettrica era ancora attaccata alla corrente. Questa la scena che si è trovata di fronte la sorella, la prima a giungere sul luogo del delitto, dopo aver tentato invano di contattare il fratello per tutta la giornata.

Il tronco dell’uomo era vicino alla sega elettrica, mentre la testa e gli arti in un altro punto dell’appartamento, scrive il New York Times. L’assassino ha pulito la scena del crimine, per coprire le sue tracce. Gli inquirenti stanno cercando di capire se sia stato costretto a fuggire a causa dell’arrivo della sorella della vittima, lasciando per questo la sega attaccata alla presa. In questo caso, potrebbe essere scappato da un’uscita secondaria.

Al momento sembra un assassinio senza movente. “Era molto intelligente, ambizioso e gentile”, ha dichiarato un amico al New York Daily News, “Era un self made man. Gli piaceva portare aziende tecnologiche in nazioni sottosviluppate tra cui Nigeria e Indonesia. Non ha mai detto di avere paura”.

Leggi anche: 1. Usa, quattro adolescenti aggrediscono una donna incinta e sua figlia: il video shock diventa virale sui social 2. Usa, infermiera killer confessa: “Uccidevo i miei pazienti con iniezioni letali di insulina” / 3. Regno Unito, violentata e uccisa da un suo amico: lei lo aveva respinto / 4. Annuncia il suicidio in diretta davanti a 400 utenti connessi: “Mi impicco”. Nessuno riesce a fermarlo

Ti potrebbe interessare
Esteri / La tregua a Gaza è più lontana. Hezbollah: “Soldati israeliani tentano infiltrazione in Libano”. Hamas: “Non sappiamo quanti sono gli ostaggi ancora vivi”
Esteri / Riprendono a Il Cairo i negoziati di pace, Israele per il momento non va: "Prima la lista degli ostaggi vivi"
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Ti potrebbe interessare
Esteri / La tregua a Gaza è più lontana. Hezbollah: “Soldati israeliani tentano infiltrazione in Libano”. Hamas: “Non sappiamo quanti sono gli ostaggi ancora vivi”
Esteri / Riprendono a Il Cairo i negoziati di pace, Israele per il momento non va: "Prima la lista degli ostaggi vivi"
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Esteri / Bombardamenti israeliani nel centro di Gaza: 17 morti. L'allarme dell'Oms: "Nella Striscia rischio carestia"
Esteri / Papa Francesco: “L’ideologia del gender è il pericolo più brutto”
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Esteri / Macron dopo la strage della farina: “Orrore a Gaza, cessate il fuoco subito e aiuti”. Borrell: "Inorridito da massacro"