Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Il governo afghano ha annunciato che i Taliban sono stati sconfitti a Kunduz

Nei giorni precedenti i miliziani avevano lanciato un attacco per conquistare la strategica città nel nord del paese

Di TPI
Pubblicato il 4 Ott. 2016 alle 09:38 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:49
0
Immagine di copertina

Il governatore della provincia di Kunduz in Afghanistan, Asadullah Amarkhil, ha annunciato che i Taliban, che nella notte tra il 2 e il 3 ottobre avevano attaccato la città, penetrando nelle aree urbane, sono stati respinti.

I combattimenti si sono interrotti e numerosi Taliban sono stati uccisi, addirittura “centinaia di combattenti”, secondo il capo della polizia di Kunduz Mohammad Qasim Jangalbagh.

I Taliban erano riusciti a entrare in città nella mattina di lunedì 3 ottobre e avevano conquistato alcune postazioni militari, ma nella sera le forze di polizia locale, con il supporto delle forze speciali dell’esercito sono riuscite a recuperare il terreno perso.

Nel 2015 Kunduz era già stata conquistata dai Taliban, in quella che era stato una delle principali vittorie nei confronti del governo appoggiato dall’occidente. I Taliban furono costretti ad abbandonare la città quattro giorni più tardi, ma il segnale nei confronti dell’esercito afghano era stato chiaro.

Da quando le truppe della coalizione internazionale hanno smesso di combattere attivamente in Afghanistan, i Taliban, infatti, hanno conquistato il controllo di ampie parti di territorio. L’esercito sta combattendo gli insorti in 34 province dell’Afghanistan, cioè in quasi la metà del territorio statale.

Kunduz è una delle più grandi città afghane ed è strategica per il controllo del nord del paese. Inoltre, ha un forte valore simbolico per i Taliban, perché è stata una roccaforte del loro potere prima dell’intervento degli Stati Uniti nel 2001. 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.