Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:13
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La gomma da cancellare è uno strumento del diavolo?

Immagine di copertina

Un professore britannico ha proposto di proibire l'uso delle gomme da cancellare a scuola. Sarebbero un modo di promuovere la cultura della vergogna riguardo gli errori

Guy Claxton, un
professore invitato al Kings College di Londra, ha suscitato dibattiti a
seguito delle sue dichiarazioni sul fatto che le gomme da cancellare siano “uno strumento del diavolo”.

In alcune scuole i bianchetti, o correttori universali,
sono già stati proibiti, più che altro perché alcuni alunni indisciplinati
provano a sniffarne le esalazioni.

Lo studioso di scienze cognitive ha inoltre riferito al Daily Telegraph che le gomme portano avanti “una cultura
della vergogna circa gli errori commessi. È un modo per mentire al mondo, per
dire ‘Non ho commesso un errore. L’ho scritto giusto dal primo momento.”

È meglio accettare gli
errori, sostiene Claxton, perché è quello che accade nel mondo reale. Ha
ragione? Si dovrebbe proibire l’uso delle gomme da cancellare nelle classi?

“Credo che proibire le
gomme da cancellare sia un’azione draconiana”, rivela John Coe, portavoce della
National Association for Primary
Education (Nape)
, l’associazione che promuove lo sviluppo dell’educazione
primaria nel Regno Unito.

“Comunque in alcune
occasioni le gomme da cancellare non si dovrebbero usare. Se sto insegnando a
una lezione di matematica, voglio che i miei alunni mi mostrino il
procedimento con cui hanno svolto l’esercizio. Non vorrei che i miei alunni fossero talmente preoccupati dalla
risposta corretta, da non mostrarmi alcuna indicazione – errori compresi – sul
come sono arrivati alla risposta che mi hanno dato”.

Di fatto, vedere quali
sono gli errori commessi dai bambini corrisponde a una parte fondamentale del
loro processo di apprendimento. “L’osservazione degli errori è essenziale per una
buona istruzione”, ha aggiunto Coe. “Gli insegnanti devono osservare tutti i
tentativi fatti dai bambini per poter indirizzare al meglio la loro istruzione.”

Claxton dichiara che nel
permettere ai bambini di negare i loro errori, stiamo fallendo nel prepararli
per il mondo reale, dove si possono commettere errori, ai quali seguono alcune conseguenze.

“Per i più piccoli l’essere
capaci di riconoscere un errore è un grande passo”, ha spiega il Dottor Anthony
Williams, un esperto di psicologia infantile all’Università di Sheffield. “Persino
da adulti facciamo fatica ad accettare i nostri errori.”

Ma se proibiamo le gomme
da cancellare dalle classi, come suggerito da Claxton, dove andremo a finire?

“Togliereste il tasto
cancella?” chiede Williams. “Vi immaginate a lavoro, o altre persone a
lavorare, senza il tasto cancella? Nel mondo reale facciamo continuamente dei
piccoli errori, rivediamo, cambiamo.”

L’articolo originale è stato pubblicato qui. Traduzione a cura di Fernanda Pesce Blazquez

Ti potrebbe interessare
Esteri / La premier finlandese va in discoteca dopo essere stata in contatto con un positivo. “Mi dispiace”
Esteri / Variante Omicron, Regno Unito rischia 1 milione di casi. Parte il “piano B”: green pass e mascherina al chiuso
Cronaca / Patrick Zaki esce dal carcere dopo 22 mesi: “Grazie a chi mi ha sostenuto. Avete tenuto accesa la luce”
Ti potrebbe interessare
Esteri / La premier finlandese va in discoteca dopo essere stata in contatto con un positivo. “Mi dispiace”
Esteri / Variante Omicron, Regno Unito rischia 1 milione di casi. Parte il “piano B”: green pass e mascherina al chiuso
Cronaca / Patrick Zaki esce dal carcere dopo 22 mesi: “Grazie a chi mi ha sostenuto. Avete tenuto accesa la luce”
Esteri / Germania, Olaf Scholz è il nuovo cancelliere: dopo 16 anni Angela Merkel lascia il governo
Esteri / “Abbiamo lasciato morire i civili sotto i Talebani”: la testimonianza shock di un funzionario britannico
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Esteri / India, precipita elicottero che trasportava il capo delle forze armate: almeno 13 morti
Esteri / Turismo spaziale, il miliardario giapponese Yusaku Maezawa è partito per l’Iss dove trascorrerà 12 giorni
Esteri / “Perché non indossi l’hijab?”: la polizia iraniana aggredisce una donna su un bus | VIDEO
Esteri / Mosca ammassa truppe al confine con l’Ucraina. Biden minaccia Putin di forti sanzioni: “Tornare alla diplomazia”