Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Giardiniere piazza trappole esplosive per vendicarsi dei vicini: un morto e due feriti

Immagine di copertina

In Germania un medico è morto e due donne sono rimaste ferite a causa di due trappole esplosive piazzate da un giardiniere per vendicarsi dei vicini.

Secondo la polizia tedesca, dietro i due attacchi dinamitardi ci sarebbe Bernhard Graumann, 59 anni, ritrovato morto venerdì primo marzo.

Gli incidenti che vedrebbero coinvolto il giardiniere si sono consumati a Enkenbach-Alsenborn, comune di poco più di 7mila abitanti, e nelle zone circostanti.

Le autorità sono adesso alla ricerca di chiunque abbia avuto contatti con l’uomo per capire le cause della sua morte e il suo ruolo nell’omicidio del dottore e del ferimento delle due donne.

Sempre il primo marzo nella cittadina un ordigno nascosto nel terreno davanti alla porta di casa aveva causato la morte di un medico di 64 anni e ancora prima madre e figlia erano rimaste ferite dopo aver messo nella stufa un pezzo di legno che nascondeva una bomba artigianale.

“Ha avuto rapporti personali o di lavoro con tutte le vittime, e con tutte aveva avuto dei conflitti in passato”, hanno spiegato le forze dell’ordine. Inoltre in casa dell’uomo le autorità hanno anche ritrovato della polvere da sparo.

“Chiunque abbia avuto rapporti complicati con quest’uomo deve contattare immediatamente la polizia”, è stato l’avvertimento lanciato dalle autorità tedesche.

La polizia ha anche detto che non si può escludere che altre trappole siano state piazzate dal giardiniere prima della sua morte, per cui altre persone potrebbero essere in pericolo di vita.

I media tedeschi riportano che Graumann era noto per essere membro di un’associazione locale di stampo medievale che apparentemente includeva, tra le altre attività, la riproduzione di armi da fuoco antiche la cui realizzazione includeva anche l’uso di polvere da sparo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre