Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’Estonia nomina la prima donna premier della sua storia: chi è Kaja Kallas

Immagine di copertina

L’Estonia nomina la prima donna premier della sua storia, Kaja Kallas

Kaja Kallas sarà la prima donna premier dell’Estonia. Lunedì 25 gennaio il Parlamento del Paese baltico ha dato via libera al suo governo di coalizione, che presterà giuramento oggi. Europeista, 43enne, leader del partito riformista fondato da suo padre, Kallas va a unirsi alla lunga lista di donne leader nei Paesi del Nord Europa dopo Lituania, Norvegia, Finlandia, Islanda, Danimarca e Germania.

Chi è Kaja Kallas, nuova premier dell’Estonia

Ex europarlamentare e leader del partito riformista, Kaja Kallas è figlia d’arte: suo padre è l’ex primo ministro e ex commissario europeo Siim Kallas. Governerà in coalizione con il Partito di Centro del premier uscente, Juri Ratas, che si è dimesso con tutto l’esecutivo in seguito a uno scandalo di corruzione.

Laureata in legge, prima di entrare in politica e sedere nel Parlamento europeo tra i banchi dell’Alde, la nuova prima ministra era avvocato associato in uno dei più importanti studi legali di Tallin. In un’intervista del 2016 spiegò di aver scelto la carriera giuridica per non essere associata al lavoro del padre, rinomato politico, o della madre, medico. Eppure non è potuta sfuggire al richiamo delle urne. E in cinque anni di legislatura a Bruxelles si è distinta per l’impegno nel settore delle nuove tecnologie.

Cosa farà Kaja Kallas, nuova premier dell’Estonia

Adesso davanti a Kallas si presenta una sfida più grande: dovrà guidare un governo in cui per la prima volta i due partiti che per anni si sono alternati, quello riformista e quello di centro, faranno parte della stessa maggioranza. Dovrà dare allo stato baltico dell’eurozona un profilo moderno e al contempo far fronte all’emergenza sanitaria. In politica estera attrarre investimenti stranieri allontanandosi dalla Russia.

“Manterrò l’Estonia il più aperta possibile, in modo che le persone possano andare a lavorare, i bambini a scuola e l’attività economica possa continuare”, ha dichiarato Kallas parlando davanti al parlamento. Il suo governo, ha detto, “sarà come un funambolo su un abisso, sempre attento all’equilibrio” tra il controllo della pandemia e l’attività economica. Kallas ha anche promesso di rispettare la parità di genere nella composizione del suo governo di 14 ministri: alle finanze andrà la ex titolare degli Esteri Keit Pentus-Rosimannus, mentre l’ex ambasciatrice Eva-Maria Liimets guiderà gli affari diplomatici del Paese.

Leggi anche: 1. Vaccini, ora l’Italia è prima in Europa per somministrazioni: superata la Germania 2. Donne al potere: chi sono le 20 leader capo di stato o di governo nel mondo 3. Finlandia: Sanna Marin, 34 anni, è la premier più giovane al mondo

Ti potrebbe interessare
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan