Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Donne al potere: chi sono le 20 leader capo di stato o di governo nel mondo

Immagine di copertina

Sanna Marin, 34 anni, è il nuovo primo ministro della Finlandia. Ma chi sono le altre donne a ricoprire un simile incarico su scala globale?

Sanna Marin e le altre donne leader

Sanna Marin, 34 anni, è il nuovo primo ministro della Finlandia, scelta dal partito socialdemocratico come nuovo premier per sostituire il collega dimissionario Antti Rinne, eletto a giugno e sfiduciato lo scorso 3 dicembre.

Marin è la donna più giovane al mondo a ricoprire questa carica, e sarà affiancata nella sua esperienza di governo da almeno altre due coetanee: Li Andersson, 32 anni, leader della sinistra radicale e ministro dell’Istruzione e giovani, e Katri Kulmuni, 32 anni, capo politico del Centro e già vicepremier e titolare dell’Economia.

La 34enne è la terza donna a ricoprire il ruolo di primo ministro in Finlandia, e la sua nomina ha scatenato il dibattito sulle disuguaglianze di genere in politica, soprattutto in Italia, dove nessuna donna ha mai ricoperto un incarico di tale prestigio e importanza, a differenza di altri Paesi in Europa e nel mondo.

Il numero di donne leader è ancora esiguo su scala globale, eppure una buona parte di queste si trova proprio nel nostro continente, dove la cancelliera tedesca Angela Merkel è l’esempio più significativo di “donna al potere” da ormai 14 anni.

Ma non è sola. In Europa almeno altri nove Paesi sono guidati da premier o capi di stato donne, soprattutto tra gli stati baltici: in Estonia il presidente della Repubblica è Kersti Kaljulaid, in Lituania Dalia Grybauskaite, prima donna a ricoprire l’incarico nel Paese.

In Norvegia Erna Solberg è la seconda guida femminile della storia dopo Gro Harlem Brudtland, mentre in Islanda a governare l’isola è la primo ministro Katrin Jacobsdottir.

In Croazia Kolinda Grabar Kitarovic è la più giovane presidente del Paese.

In Romania il capo del governo è Viorica Dancila, in Georgia Salome Zurabishvili e a Malta il presidente della Repubblica è Marie Louise Coleiro Preca.

Guardando al resto dell’Atlante, ci sono altre 10 donne a ricoprire il ruolo di capo di stato o di governo nel mondo.

Hilda Heine è il presidente delle isole Marshall, Tsai Ing-wen quello di Taiwan, e Halimah Yacob è il capo di stato di Singapore.

Come non ricordare poi la premier neozelandese Jacinda Ardern?

Ancora, in Bangladesh la premier Sheikh Hasina Wajed è la più longeva prima ministra del Paese, dove ha ricoperto l’incarico per la prima volta nel 1991.

In Nepal la presidente Bidhya Devi Bhandari è in carica da ottobre 2015, in Namibia la premier Saara Kuugongelwa-Amadhila svolge il prestigioso ruolo da marzo dello stesso anno.

Il capo di stato etiope è Sahle-Work Zewdw, la premier delle Barbados è Mia Mottley e la primo ministro di Aruba è Evelyn Wever-Croes.

Si tratta di 19 donne, a cui, sino a luglio scorso, faceva compagnia nella lista la ex premier britannica Theresa May e a cui a partire da oggi si aggiunge la nuova giovanissima premier finlandese Sanna Marin.

Leggi anche:
Finlandia: Sanna Marin, 34 anni, è la premier più giovane al mondo
“Amore, empatia e integrazione”, la lezione della premier neozelandese Jacinda Ardern per essere veri leader
In Finlandia una donna premier: l’Italia è indietro di secoli. Giulio Cavalli commenta le notizie di oggi
Ti potrebbe interessare
Esteri / La stampa più stonata di Biden (di G. Gambino)
Esteri / Biden spiega le ragioni del ritiro della sua candidatura: "Dovevo salvare la democrazia"
Esteri / Gaza, Idf: "60 raid in 24 ore. Uccisi numerosi uomini armati". Protezione civile locale: "129 morti a Khan Younis"
Ti potrebbe interessare
Esteri / La stampa più stonata di Biden (di G. Gambino)
Esteri / Biden spiega le ragioni del ritiro della sua candidatura: "Dovevo salvare la democrazia"
Esteri / Gaza, Idf: "60 raid in 24 ore. Uccisi numerosi uomini armati". Protezione civile locale: "129 morti a Khan Younis"
Esteri / Usa 2024: ecco chi potrebbe essere il candidato vicepresidente di Kamala Harris
Esteri / Usa, il primo comizio di Kamala Harris: “Controlli sulle armi, accesso all’aborto, lotta alla povertà, sanità a prezzi accessibili e rilancio della classe media”
Esteri / Russia, autobomba a nord di Mosca: “Feriti un alto ufficiale dell’esercito e la moglie”
Esteri / Gaza: 39.145 morti dal 7 ottobre. Idf: "Feriti gravemente due soldati a Rafah"
Esteri / Russia: Mosca paga ai volontari quasi 60mila euro all’anno per combattere in Ucraina
Esteri / Usa: la direttrice del Secret Service Kimberly Cheatle rassegna le dimissioni dopo l’attentato a Trump
Esteri / Rapporti con la lobby pro-Israele e critiche sulla guerra: ecco come la pensa Kamala Harris su Gaza