Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:05
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Cosa sappiamo finora sui 30 diplomatici russi espulsi dall’Italia: chi sono e perché sono stati mandati via

Immagine di copertina

Dopo l’annuncio della maxi-espulsione di 30 diplomatici russi dal nostro territorio, il ministro degli Esteri italiano Luigi di Maio ha spiegato che si è trattata di una scelta legata a “motivi di sicurezza nazionale”. La decisione però non è stata presa prima di una più ampia consultazione con altri Paesi europei. Alla sospensione dei passaporti di circa il 20 per cento dell’intera rappresentanza russa in Italia infatti, ha fatto seguito la decisione della Germania di mandarne via 40, la Francia 35, la Spagna 25, 15 la Danimarca e via dicendo.

Al momento è difficile identificare tutti i diplomatici “non graditi” che verranno rimpatriati entro le prossime 72 ore, ma secondo fonti dell’Aisi, l’Agenzia informazioni e sicurezza interna, tra le persone accreditate presso l’ambasciata straniera sono emersi diversi nomi legati ai servizi segreti russi. Dei 30 nomi infatti, almeno 25 farebbero parte di una delle tre sigle in cui si dividono i servizi di sicurezza della Federazione russa: Svr, Fsb e Gru, che si occupano rispettivamente di spionaggio all’estero, di sicurezza interna e di intelligence militare.

Come spiega il Corriere però, la regola “tecnica” vuole che una volta identificati i diplomatici che svolgono il ruolo di spia, non lo si comunichi al governo straniero ma si lascino al loro posto: meglio avere una persona familiare in casa che uno sconosciuto alla porta, insomma. In questo senso il provvedimento di espulsione è stato adottato come una sorta di ulteriore sanzione contro il regime di Putin, trattandosi dunque di una scelta prettamente “politica”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Vaiolo delle scimmie, l’Oms avverte: “Quadro in rapida evoluzione”
Esteri / Sparatoria in una scuola in Germania: almeno un ferito, fermato un sospetto
Esteri / La gaffe di George W. Bush: “La brutale invasione dell’Iraq… volevo dire “dell’Ucraina” | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Vaiolo delle scimmie, l’Oms avverte: “Quadro in rapida evoluzione”
Esteri / Sparatoria in una scuola in Germania: almeno un ferito, fermato un sospetto
Esteri / La gaffe di George W. Bush: “La brutale invasione dell’Iraq… volevo dire “dell’Ucraina” | VIDEO
Esteri / Guerra in Ucraina, Google chiude i suoi uffici in Russia
Esteri / Guerra in Ucraina, telefonata tra i capi di Stato maggiore di Usa e Russia. Mosca: "Pronti per ripresa negoziati". Erdogan: no a Svezia e Finlandia nella Nato.
Esteri / Il giornalista russo Solovyov ancora contro Draghi: “Non lo ha eletto nessuno”
Esteri / Giappone, 24enne riceve per errore 340mila euro di aiuti per il Covid e se li gioca tutti al casinò
Esteri / Ucraina, soldato russo “ha chiuso la famiglia in uno scantinato e stuprato una ragazza”
Esteri / Drone russo sgancia una granata dentro a un bicchiere di plastica | VIDEO
Cronaca / Mosca espelle 24 diplomatici italiani: “Da Roma azioni ostili e immotivate”