Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:50
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’esercito siriano avanza nei quartieri ribelli di Aleppo

Immagine di copertina

Le Nazioni Unite voteranno una risoluzione per il cessate il fuoco, mentre Russia e Stati Uniti annunciano nuovi colloqui per decidere sul ritiro dei ribelli

Funzionari degli Stati Uniti e della Russia si incontreranno nei prossimi giorni a Ginevra per scegliere i modi e i tempi per il completo ritiro dei ribelli dai quartieri orientali di Aleppo.

Lo ha annunciato lunedì 5 dicembre il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov: “Durante le consultazioni tra Russia e Stati Uniti sarà trovato un accordo e saranno stabilite nel concreto le vie per il ritiro di tutti i combattenti dai quartieri di Aleppo est”. 

Mentre il Consiglio di sicurezza dell’Onu sta lavorando per una risoluzione che chieda il cessate il fuoco nella città, ormai al collasso, l’esercito di Assad continua ad avanzare.

Nella notte di domenica l’esercito ha conquistato il quartiere ribelle di Qadi Askar e a tre settimane dall’inizio dell’ultima offensiva si è impossessato di due terzi delle aree precedentemente controllate dall’opposizione.

Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, il quartiere di Shaaar sarebbe di fatto circondato dalle forze lealiste: “Il regime ha aperto diversi fronti per fare restare i ribelli a corto di munizioni e costringerli alla resa”, sostiene il direttore Rami Abdel Rahman.

Continuano i bombardamenti dell’aviazione russa e siriana, che hanno costretto gli abitanti rimasti a rifugiarsi negli scantinati e a spegnere le luci per non attirare l’attenzione.

La caduta di Aleppo rappresenterebbe la peggior sconfitta per i ribelli in cinque anni di guerra civile.

Decine di migliaia di cittadini residenti hanno abbandonato negli ultimi giorni i quartieri orientali per fuggire dai combattimenti e dalla fame, mentre gli aiuti umanitari stanno finendo.

Secondo i dati dell’Osservatorio siriano per i diritti umani, nell’ultima offensiva su Aleppo hanno perso la vita 319 persone, tra cui 44 bambini. I razzi lanciati dai ribelli sui quartieri occidentali hanno ucciso 69 persone, inclusi 28 bambini.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo