Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La donna afroamericana sopravvissuta al cancro al seno che ha diffuso le sue foto in topless

Immagine di copertina

Ericka Hart vuole che le donne che hanno affrontato una mastectomia non dimentichino la loro sensualità

Due anni fa Ericka Hart ha subito una doppia mastectomia, un’operazione chirurgica che prevede l’asportazione della mammella, dopo che le era stato diagnosticato un cancro al seno.

Al termine delle sessioni di chemioterapia, la donna di trent’anni ha deciso di avere un intervento chirurgico per ricostruire il seno, ma ha incontrato un unico problema.

Lo ha spiegato lei stessa in una lettera: “Se fate una rapida ricerca su Google e digitate la parola ‘doppia mastectomia’, troverete solo immagini di interventi chirurgici a donne bianche”.

“Le donne afroamericane non sono considerate nelle campagne di sensibilizzazione per il cancro al seno”, sostiene Ericka, che ha preso la decisione di agire a difesa della consapevolezza anche per le donne di colore e ha rinunciato alla ricostruzione chirurgica.

“Voglio che le donne sopravvissute al cancro al seno non siano viste solo come guerriere ma ancora come donne con una loro sensualità”, ha spiegato Erika, che lavora a New York come educatrice sessuale.

Così al festival Afropunk organizzato ogni anno a New York ha deciso di mettersi in mostra per quello che è, indossando i tradizionali abiti africani senza paura di mostrare il seno scoperto con le cicatrici dell’operazione.

Le foto di Ericka si sono rapidamente diffuse nella rete e la donna ha ricevuto parole di incoraggiamento da chi come lei ha subito l’operazione o comunque ha apprezzato il suo coraggio.

Pochi giorni dopo però si è accorta che le foto erano state rimosse sia da Facebook che da Twitter. Ericka ha accusato i social network di comportamento razzista, ma non si è data per vinta nella sua battaglia e ha continuato a postare foto a seno nudo su Instagram.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Potenti esplosioni avvertite a Mykolaiv, nuovi aiuti dagli Usa. Cingolani: “Se Mosca chiudesse il gas, l’inverno potrebbe essere difficile”
Esteri / Mamma vegana costringe il figlio a mangiare solo frutta e verdura cruda per 18 mesi: lui muore di fame
Esteri / L’ex presidente ucraino Poroshenko a TPI: “L’Ue non ci basta, ora vogliamo la Nato. Putin? È un criminale”
Esteri / Covid, Kim Jong-un: “Il virus è stato mandato dalla Corea del Sud con i palloncini”
Esteri / Covid trasmesso da gatto all’uomo: il primo caso documentato
Esteri / Guerra in Ucraina, missili su palazzo a Odessa: salgono a 19 le vittime. Mosca: la Nato è tornata a logiche da guerra fredda
Esteri / Nato, nuova gaffe di Biden: il presidente Usa confonde la Svezia con la Svizzera