Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Oggi si vota in 6 paesi africani: Benin, Capo Verde, Congo, Niger, Senegal e Zanzibar

Immagine di copertina

Il Super Sunday del continente africano: elezioni presidenziali e referendum in sei diverse nazioni

Oggi, domenica 20 marzo 2016, si vota in 5 diversi paesi del continente africano: Benin, Capo Verde, Repubblica Democratica del Congo, Niger e Zanzibar. Inoltre in Senegal si tiene un referendum volto a modificare i termini del mandato presidenziale.

– Repubblica del Congo. Il governo ha sospeso tutte le telecomunicazioni per due giorni al fine di prevenire la pubblicazione illegale dei risultati delle elezioni presidenziali in programma per oggi. Il ministro dell’Interno Raymond Mboulou ha di fatto ordinato alle società di telecomunicazioni di sospendere i servizi telefonici, internet e gli SMS per 48 ore, al fine di proteggere “la sicurezza nazionale” (leggi di più su questo argomento). Il governo ha anche reso illegale l’uso dei veicoli a motore in tutto il paese in occasione del voto, fatto salvo per quelli con un permesso speciale. I seggi chiuderanno alle 18 ora locale.

Niger: qui si terrà un ballottaggio presidenziale: il presidente Muhamadou Issoufou dovrebbe vincere facilmente e ottenere un secondo mandato. Il candidato d’opposizione, l’ex primo ministro Hama Amadou, ha invitato colleghi e cittadini a boicottare il voto per frode. Amadou è stato arrestato a novembre 2015 per traffico di bambini e attualmente è ricoverato in un ospedale di Parigi per questioni di salute. Il Niger è una delle nazioni più povere al mondo ed è sotto la costante minaccia dei miliziani di al-Qaeda e Boko Haram, che lo scorso giovedì hanno condotto un attacco nel paese. Il primo turno delle elezioni ha visto l’attuale capo di stato Issoufou ottenere il 48 per cento dei consensi contro il 17 per cento di Amadou.

– Benin: Lionel Zinsou sfida il “re del cotone”, Patrice Talon, in un ballottaggio presidenziale dagli esiti incerti. L’ex presidente Thomas Boni Yayi non può più candidarsi perché ha raggiunto il limite massimo di mandati consentito per un capo di stato.

– Capo Verde: qui le elezioni vedono il presidente Jorge Carlos Fonseca del Movement for Democracy (MFD) sfidare il premier Jose Maria Neves dell’African Party for the Independence of Cape Verde (PAICV). I due schieramenti politici hanno dominato la politica di Capo Verde da quando ha ottenuto l’indipendenza dal Portogallo nel 1975.

Zanzibar: le elezioni di ottobre 2015 sono state cancellate e per questo oggi si torna al voto, finora caratterizzato da proteste e violenza. L’opposizione ha invitato i cittadini a boicottare le elezioni. Il presidente in carica Ali Mohamed Shein del partito al governo, il Chama Cha Mapinduzi, dovrebbe essere rieletto.

– Senegal: qui si vota in un referendum volto a modificare il numero di anni consentito a un presidente in carica, riducendo l’attuale limite massimo di sette a cinque anni. La modifica non consentirebbe a un capo di stato di candidarsi per più di due volte consecutive.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Regno Unito, ospita rifugiata ucraina: lascia moglie e figli e scappa con lei
Esteri / Pakistan, due sorelle uccise “per onore” dai suoceri: volevano divorziare dai cugini
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: "Situazione critica nel Donbass. Mosca ruba il grano". I russi intensificano gli attacchi. Francia: "15-20 anni per Kiev nell'Ue"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Regno Unito, ospita rifugiata ucraina: lascia moglie e figli e scappa con lei
Esteri / Pakistan, due sorelle uccise “per onore” dai suoceri: volevano divorziare dai cugini
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: "Situazione critica nel Donbass. Mosca ruba il grano". I russi intensificano gli attacchi. Francia: "15-20 anni per Kiev nell'Ue"
Esteri / Afghanistan, le giornaliste sfidano i talebani: in tv a viso scoperto
Esteri / Australia, i laburisti vincono le elezioni
Cinema / Cannes, donna in topless sul red carpet per protesta contro gli stupri in Ucraina | VIDEO
Esteri / Chi sono i tre italiani rapiti in Mali: Rocco Langone, Maria Caivano e il figlio Giovanni
Cultura / In Bielorussia il governo vieta il romanzo “1984” di George Orwell
Esteri / “Putin circondato dai medici, curato anche tra una riunione e l’altra”: le nuove voci sul suo stato di salute
Esteri / Sharm El Sheikh, bimba abruzzese di 13 mesi cade dal balcone e muore