Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Due arresti per terrorismo in Germania

La polizia tedesca ha arrestato due fratelli kossovari accusati di aver pianificato un attentato, non è chiaro se abbiano legami con l'autore della strage di Berlino

Di TPI
Pubblicato il 23 Dic. 2016 alle 09:48 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:10
0
Immagine di copertina

Le forze speciali tedesche hanno arrestato due uomini sospettati di aver pianificato un attacco contro un centro commerciale a Oberhausen nello stato occidentale della Renania Settentrionale-Vestfalia. A renderlo noto è la polizia venerdì 23 dicembre 2016.

I sospetti sono due fratelli di 28 e 31 anni nati in Kosovo e sono stati fermati nella città di Duisburg.

Non è chiaro se vi sia alcuna relazione tra i due kossovari e il tunisino ricercato per aver condotto l’attacco di lunedì 19 dicembre su un mercatino di Natale di Berlino, uccidendo 12 persone.

Le impronte e i documenti di Anis Amri, 24 anni, sono stati rinvenuti nel tir che è stato usato per compiere la strage, rivendicata dal sedicente Stato islamico. L’uomo, ancora in fuga, è ricercato in tutta Europa e su di lui pende una taglia di 100mila euro.

La famiglia Amri dalla Tunisia ha invitato Anis a consegnarsi alla polizia, ma il fratello si è detto certo della sua innocenza, pur ammettendo i problemi legali incontrati in Europa dove, dice, si era diretto per ragioni puramente economiche.

Intanto, non mancano le critiche nei confronti dei servizi di sicurezza tedeschi dato che il presunto autore dell’attacco di Berlino era noto alle autorità e sottoposto a sorveglianza.

Si ritiene inoltre che Amri abbia legami con il predicatore estremista noto come Abu Walaa, che il mese scorso è stato formalmente accusato di sostenere l’Isis.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.