Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

In Iraq le donne malate di cancro alleviano le sofferenze della chemio con l’aerobica

Immagine di copertina

Un ospedale curdo specializzato nel trattamento dei tumori ha istituito dei corsi di aerobica come parte del programma di riabilitazione post-operatoria

Ballano a ritmo di zumba sulle note di Uptown Funk di Bruno Mars e si muovono sugli step tra un’esercizio di aerobica e l’altro. Sono le pazienti dell’ospedale Hiwa di Sulaymaniyah, nel Kurdistan iracheno, specializzato nei trattamenti oncologici. 

La struttura ospedaliera è all’avanguardia nella cura dei tumori ed è composta da un’equipe medica specializzata.

Al fine di alleviare le sofferenze fisiche e psicologiche derivanti dalla chemioterapia o dalla radioterapia alle quali le pazienti devono sottoporsi, il personale medico ha deciso di istituire dei corsi di aerobica.

Le lezioni sono organizzate tre volte a settimana e sono parte integrante del programma di riabilitazione per le pazienti affette da tumore.  

Tutte le donne coinvolte hanno subito trattamenti dolorosi contro il cancro: molte di loro sono state sottoposte alla mastectomia e alcune hanno subito gravi danni anche a livello psicologico.

Attraverso la danza e l’aerobica, queste donne cercano di superare insieme le conseguenze devastanti della chemio e di un’operazione chirurgica, come ha raccontato all’agenzia Reuters Nisreen Abdullah, una paziente di 66 anni che di recente ha subito una mastectomia. 

“Mi hanno rimosso entrambi i seni”, ha raccontato la donna che ha deciso di frequentare il corso di aerobica un’ora a settimana nel periodo post-operatorio, durato tre mesi. “Questi allenamenti mi hanno aiutata a sentirmi molto meglio”, ha aggiunto Nasreen. 

L’obiettivo di queste sessioni non è certamente quello di perdere peso o tonificare il fisico, ma ridurre gli effetti nocivi dei trattamenti chemioterapici.

I primi corsi di aerobica sono stati istituti quattro anni fa, in seguito a un accordo tra l’ospedale e il proprietario di una palestra locale, Farah Mawared. Lo scopo principale era quello di fornire un programma di riabilitazione fisica ai pazienti oncologici che avevano completato il trattamento di chemioterapia. 

Da allora, circa 120 donne hanno preso parte ai corsi, ha raccontato all’agenzia Reuters un medico che lavora come oncologo ed ematologo presso l’ospedale. 

“Lo sport è molto importante per migliorare la condizione psicologica dei pazienti, che spesso vivono con sentimenti di ansia e paura oppure cadono in depressione”, ha sottolineato il medico specialista. 

L’Hiwa Cancer Hospital è uno dei più importanti ospedali dell’intera regione del Kurdistan iracheno, che ogni giorno offre cure a centinaia di pazienti malati di cancro. 

(Qui sotto il video delle pazienti impegnate in una lezione di aerobica. Credit: Reuters)

Ti potrebbe interessare
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Ti potrebbe interessare
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Esteri / Il business militare di Amazon con Israele rischia di reprimere i palestinesi: vi sveliamo come
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa