Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Una donna tedesca tenuta in ostaggio in Siria è fuggita in Turchia col figlio di dieci mesi

Immagine di copertina

La donna era stata rapita a ottobre del 2015 da una fazione del Fronte al-Nusra e aveva dato alla luce il suo bambino due mesi dopo

Una donna tedesca che era stata rapita l’anno scorso in Siria e aveva dato alla luce un bambino mentre era tenuta prigioniera è riuscita a scappare insieme al figlio e a raggiungere la Turchia, lo ha reso noto il ministero degli Esteri tedesco mercoledì 28 settembre 2016.

Entrambi sono in buone condizioni di salute e sono attualmente affidati alle cure dei funzionari del consolato tedesco in Turchia e della polizia federale.

Secondo il quotidiano Bild, la donna era una giornalista freelance che collaborava con alcune testate ed emittenti tedesche.

Malgrado le autorità tedesche abbiano ritenuto di non divulgare il nome della donna, a febbraio la rivista Focus aveva parlato del caso e aveva rivelato che si trattava della 27enne Janina Findeisen, che pubblicava con lo pseudonimo di Marie Delhaes.

Secondo la stessa rivista, Findeisen era stata rapita da una fazione interna Fronte al-Nusra (oggi, Jabhat Fateh al-Sham) a ottobre dello scorso anno e aveva dato alla luce il figlio a dicembre. I rapitori avrebbero chiesto 5 milioni di euro di riscatto.

L’ambasciata tedesca ad Ankara ha riferito che la donna tornerà presto in Germania e ha ringraziato il governo turco e altri partner internazionali per l’aiuto prestato.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Vertice italo-turco, Erdogan: “Con Italia rapporti sempre più sviluppati”. Draghi: “Turchi partner, amici e alleati”
Esteri / InvestEU: la Commissione Europea e l’italiana Cassa Depositi e Prestiti firmano il primo accordo europeo di Advisory
Esteri / Lumache giganti invadono il Sud della Florida: una città in quarantena
Ti potrebbe interessare
Esteri / Vertice italo-turco, Erdogan: “Con Italia rapporti sempre più sviluppati”. Draghi: “Turchi partner, amici e alleati”
Esteri / InvestEU: la Commissione Europea e l’italiana Cassa Depositi e Prestiti firmano il primo accordo europeo di Advisory
Esteri / Lumache giganti invadono il Sud della Florida: una città in quarantena
Esteri / Burkina Faso, strage di cristiani in un villaggio. Ci sono almeno 22 morti
Esteri / Chi è Robert Crimo, il rapper arrestato per la sparatoria del 4 luglio in Illinois
Esteri / Guerra in Ucraina. Nato: Stoltenberg, avviata ratifica adesione Svezia-Finlandia
Esteri / Usa, sparatoria alla parata del 4 luglio nell’area di Chicago: “almeno 5 morti e 16 feriti”
Esteri / Ricky Martin accusato di violenza domestica nei confronti dell’ex
Esteri / Usa, 25enne afroamericano ucciso con 60 colpi di pistola dalla polizia durante in inseguimento: il video
Esteri / Anticipazione TPI – Il razzismo verso afroamericani e minoranze negli Usa raccontato da “Il fattore umano”