Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

“Ti ucciderò e preparerò il sushi con i tuoi reni”: stalker invia 159mila messaggi all’uomo che l’ha respinta

Immagine di copertina

Una donna di 31 anni è stata arrestata dalla polizia con l’accusa di staliking. Jacquelyn Ades, questo il suo nome, secondo quanto ricostruito dalla polizia americana avrebbe inviato ben 159 mila messaggi di testo a un uomo dopo essere stata respinta.

La donna inoltre avrebbe fatto irruzione in casa della vittima, usato il suo bagno per fargli dispetto, e infine si sarebbe presentata sul posto di lavoro dell’uomo spacciandosi per la moglie.

La polizia, dopo aver raccolto qualche prova, l’ha quindi arrestata a Phoenix (città in cui vive e lavora come estetista) lo scorso maggio. Durante la perquisizione è stato poi trovato un grosso coltello da cucina occultato nell’auto della donna. Il perché fosse lì è facile immaginarlo.

Ma come sono andate le cose? Inizialmente, Jacquelyn Ades, dalla Florida, aveva inviato alla vittima 65 mila messaggi in dieci mesi. Numero enorme che poi è lievitato ad almeno 159 mila sms.

Messaggi d’amore? Non proprio. Molti sms avevano toni minacciosi: “Non cercare mai di lasciarmi… Ti ucciderò… Non voglio diventare un’assassina”. E ancora: “Preparerò il sushi con i tuoi reni e userò le ossa delle tue mani come bacchette”.

Ades – secondo quanto ricostruito dalla polizia – avrebbe iniziato a perseguitare l’uomo, conosciuto su un sito di appuntamenti e poi incontrato di persona, dopo che la vittima (amministratore delegato di una società di prodotti per la cura della pelle il cui nome non è stato svelato) gli aveva comunicato di non voler continuare la frequentazione. Un rifiuto che – evidentemente – la donna non ha preso affatto bene.

Jacquelyn Ades, dallo scorso maggio, è in carcere in attesa di processo con l’accusa di stalking. Una volta in manette la donna avrebbe detto alle autorità di essere al corrente del fatto che la vittima non volesse proseguire la frequentazione e che non voleva ferirlo o mettergli paura, ma che si sarebbe trattato solo di messaggi “divertenti. Qualcun altro dovrebbe amarlo – le parole di Jacquelyn -. Ha così tanto da amare. Lui è così carino. Non posso credere di averlo spaventato”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza: oltre 35.600 morti dal 7 ottobre. Qatar: "I colloqui per la tregua sono in stallo". Israele, Il ministro della Difesa Gallant: "Non riconosciamo l'autorità della Cpi". Sequestrate attrezzature tv nella sede di AP a Sderot: "Fornivano immagini ad al-Jazeera". Iran: le presidenziali si terranno il 28 giugno
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e tre leader di Hamas
Esteri / Vittoria per Julian Assange: può fare appello contro l’estradizione negli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza: oltre 35.600 morti dal 7 ottobre. Qatar: "I colloqui per la tregua sono in stallo". Israele, Il ministro della Difesa Gallant: "Non riconosciamo l'autorità della Cpi". Sequestrate attrezzature tv nella sede di AP a Sderot: "Fornivano immagini ad al-Jazeera". Iran: le presidenziali si terranno il 28 giugno
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e tre leader di Hamas
Esteri / Vittoria per Julian Assange: può fare appello contro l’estradizione negli Usa
Esteri / Iran: cosa può accadere ora dopo la morte del presidente Raisi
Esteri / Cosa sappiamo finora sull'incidente del presidente iraniano Raisi
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore capo chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e i leader di Hamas. Israele: "Uno scandalo". Biden: "Oltraggioso". Hamas: "Equipara vittime e carnefice"
Esteri / Iran: Mokhber presidente ad interim. Ali Bagheri nominato ministro degli Esteri. Domani i funerali di Stato. Aperta un'indagine sull'incidente. Il Consiglio di Sicurezza Onu osserva un minuto di silenzio
Esteri / Guerra in Ucraina, Kiev: “I russi hanno perso 10.000 uomini in una settimana”
Esteri / Ultimatum di Gantz a Netanyahu. L’Onu: 800 mila persone in fuga da Rafah. Al Jazeera: 64 morti a Gaza nelle ultime 24 ore
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: eliminati nel Donbass 125 militari ucraini in 24 ore