Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:42
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

I primi effetti della legge bavaglio in Spagna

Immagine di copertina

Una donna spagnola è stata multata per aver fotografato un'auto della polizia, perché ha violato la cosiddetta "ley mordaza" in vigore dal 1 luglio

Una donna spagnola ha ricevuto una multa di 800 euro, per aver fotografato una macchina della polizia parcheggiata illegalmente in un posto riservato alle persone disabili. La multa è stata imposta applicando la controversa riforma sulla pubblica sicurezza nota con il nome di ley mordaza, ovvero legge bavaglio, entrata in vigore lo scorso 1 luglio.

La donna, una residente del comune di Petrer, nel sudest della Spagna, aveva pubblicato la fotografia sulla sua pagina Facebook, scrivendo: “Parcheggi dove cavolo ti pare e non ti becchi nemmeno una multa”. Nel giro di 48 ore, la polizia ha rintracciato la donna e l’ha multata perché la nuova legge proibisce “l’uso non autorizzato delle immagini di ufficiali della polizia che possano mettere in pericolo gli agenti, le loro famiglie o le istituzioni”.

Un portavoce della polizia locale, Fernando Portillo, ha detto ai giornali locali che gli agenti si erano fermati nel parcheggio per disabili solamente perché si trattava di un’emergenza: avevano ricevuto una segnalazione di un atto di vandalismo in un vicino parchetto e dovevano cogliere in flagrante i responsabili. Portillo ha aggiunto che la foto pubblicata dalla donna rovinava la reputazione degli agenti e li disonorava, e dunque era necessario ricorrere alla legge sulla pubblica sicurezza.

Secondo gli oppositori, la ley mordaza limita il diritto dei cittadini a manifestare. L’ong Amnesty International ha criticato duramente la riforma, dicendo che fotografare la polizia può essere fondamentale durante le manifestazioni, per documentare l’eventuale uso eccessivo della forza da parte degli agenti.

— Leggi anche: La nuova legge sulla pubblica sicurezza in Spagna 
Ti potrebbe interessare
Esteri / Zaporizhzhia, 40 razzi vicino alla centrale nucleare più grande d’Europa. Aiea: “Rischio di disastro”
Esteri / Raid israeliani su Gaza: sale a 29 il numero dei morti tra cui 6 bambini. Pioggia di razzi dalla Striscia
Esteri / Usa, Biden negativo al Covid: “Resterà in isolamento”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Zaporizhzhia, 40 razzi vicino alla centrale nucleare più grande d’Europa. Aiea: “Rischio di disastro”
Esteri / Raid israeliani su Gaza: sale a 29 il numero dei morti tra cui 6 bambini. Pioggia di razzi dalla Striscia
Esteri / Usa, Biden negativo al Covid: “Resterà in isolamento”
Esteri / Regno Unito, è morto Archie: i medici hanno staccato le macchine che lo tenevano in vita
Esteri / La tragedia dei “niños robados”: così 300mila bambini sono stati sottratti alle loro madri durante il franchismo
Esteri / Washington: un fulmine cade vicino alla Casa Bianca e uccide tre persone | VIDEO
Esteri / “Ecco perché stiamo facendo il gioco di Putin”: il politologo Santangelo a TPI
Esteri / Il grande risiko dello zar nei Balcani: così Putin sfida la Nato al di là dell’Adriatico
Esteri / Piogge torrenziali in Giappone: esondazioni e dispersi. Evacuate 540mila persone
Esteri / Brittney Griner condannata per droga, Lavrov: “Mosca disponibile a scambio di detenuti con Washington”