Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Si lamenta delle patatine fritte: dipendente di McDonald’s picchia cliente | VIDEO

Immagine di copertina

L'aggressione è avvenuta in uno dei ristoranti del noto fast food a New Orleans

Si lamenta delle patatine fritte: dipendente di McDonald’s picchia cliente

Dipendente di McDonald’s picchia un cliente, che si era lamentato del fatto che non gli fossero state servite le patatine fritte, previste nel suo ordine.

L’aggressione è avvenuta nel pomeriggio del 4 settembre in uno dei ristoranti del noto fast food, situato nei press di Canal Street, a New Orleans.

Secondo quanto ricostruito da alcuni media locali, che hanno proposto anche le immagini di ciò che è accaduto, la vittima del pestaggio è un cliente, il quale si è lamentato in più di una occasione di non aver ricevuto le patatine fritte, che aveva ordinato poco prima.

Nel filmato si vedono il cliente e il dipendente del fast food che hanno un diverbio, che diviene sempre più concitato. La situazione degenera quando il cassiere del McDonald’s mette una mano al collo dell’uomo, spingendolo contro uno degli schermi in cui si possono effettuare gli ordini.

Qui, il dipendente comincia a picchiare il cliente, sferrandogli diversi pugni al viso e alla testa.

A dividere i due è un altro lavoratore del fast food.

Secondo quanto riferito dal cliente, la colluttazione gli ha provocato diversi lividi ed escoriazioni. La vittima, inoltre, ha ammesso di aver alzato la voce, ma ha anche sottolineato che “il cliente ha sempre ragione anche se passa dalla parte del torto”.

La polizia si è recata sul luogo dell’aggressione ma, a quanto si apprende, non sono stati effettuati arresti. Anzi, l’autore del pestaggio risulta essere ancora a lavoro nel fast food.

Tuttavia, Chris Bardell, manager del McDonald’s in questione, ha affermato che un’indagine interna è attualmente in corso.

“Il comportamento visto in questo video – afferma Bardell – non è quello che mi aspetto dai miei dipendenti, stiamo conducendo un’indagine approfondita su questo incidente”.

L’autore dell’aggressione, dunque, potrebbe rischiare anche il licenziamento.

McDonald’s, i dipendenti rivelano sei cose dei menù da non ordinare
Ti potrebbe interessare
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / Ambiente, lavoro, giovani e cannabis legale: la Germania prepara la rivoluzione culturale che investirà l’Europa
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / Ambiente, lavoro, giovani e cannabis legale: la Germania prepara la rivoluzione culturale che investirà l’Europa
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale