Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Dazi Cina-Usa | Pechino risponde alla stretta Trump: nuove tariffe su 5mila prodotti

Immagine di copertina
Il presidente cinese Xi Jinping. Credit: Afp/ Xinhua/Ding Lin

Dazi Cina Usa news | 13 maggio

Dazi Cina Usa news – La Cina ha annunciato l’aumento dei dazi su circa 5mila prodotti in arrivo dagli Stati Uniti come “risposta all’unilalateralismo e al protezionismo” di Washington, che lo scorso venerdì aveva fatto scattare una stretta sulle tariffe commerciali applicate ai beni made in China.

Pechino prevede un adeguamento dei dazi compreso tra il 5 e il 25 per cento: una mossa complessivamente pari a 60 miliardi di dollari.

Secondo quanto scrive su Twitter Hu Xijin, giornalista del quotidiano cinese Global Times, la Cina “potrebbe bloccare gli acquisti di prodotti agricoli e dell’energia Usa, ridurre gli ordini di Boeing e restringere il commercio dei servizi con la Cina”.

“Molti accademici cinesi stanno discutendo la possibilità di ‘scaricare’ titoli del Tesoro Usa e su come farlo in modo specifico”, aggiunge Hu.

La decisione di intervenire sulle tariffe sulle merci statunitensi è stata presa da Pechino nonostante gli avvertimenti lanciati dal presidente Usa, Donald Trump, che aveva esortato il governo cinese a “non vendicarsi” per la stretta sui dazi americana.

La Commissione sulle tariffe doganali del Consiglio di Stato cinese ha spiegato in una nota che la mossa di Trump va “in contrasto rispetto al consenso delle parti per risolvere le divergenze commerciali attraverso consultazioni, ledendo gli interessi di entrambe le parti e non soddisfacendo l’aspettativa generale della comunità internazionale”.

La guerra dei dazi tra Cina e Usa ha avuto un forte impatto sulla Borsa di Wall Street: in apertura di listino la multinazionale dell’informatica Apple ha registrato un calo superiore al 4 per centro, mentre la compagnia costruttrice di aerei Boeing ha segnato cali oltre il 3 per cento.

Intanto proseguono i negoziati tra Pechino e Washington per arrivare a un accordo commerciale [qui tutti gli aggiornamenti]. Le parti si sono viste l’ultima volta proprio venerdì, giorno dell’entrata in vigore delle nuove tariffe Usa. Un summit definito “costruttivo” ma che non ha consentito di arrivare a una intesa.

Dazi Usa-Cina: cosa c’è da sapere

Scattano i nuovi dazi Usa sui prodotti cinesi

Dazi Usa-Cina, Trump minaccia: “Questo è solo l’inizio”

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una storia horror? Vacanza-studio in Italia”, il tweet di Amanda Knox scatena le polemiche
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una storia horror? Vacanza-studio in Italia”, il tweet di Amanda Knox scatena le polemiche
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”
Esteri / Indonesiano positivo al Covid finge di essere la moglie e prende un aereo: scoperto durante il volo
Esteri / Come funziona il Green Pass all’estero: ecco i Paesi dove è obbligatorio e per quali attività
Esteri / Ombre cinesi sul G20 di Napoli: Pechino complica l'accordo sul clima
Esteri / “Chiedono il vaccino ma è troppo tardi”: il racconto del medico che cura i pazienti Covid non vaccinati