Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

I crimini di guerra degli italiani durante l’occupazione dell’Etiopia

Immagine di copertina

Il regista italiano Valerio Ciriaci ha realizzato un documentario che mette a nudo gli abusi commessi dai soldati italiani in Etiopia durante la guerra iniziata del 1935

Il giovane regista italiano Valerio Ciriaci ha scelto di raccontare nel suo documentario If Only I Were That WarriorSe quel guerrier io fossi, frase ripresa da una delle romanze dell’Aida verdiana – i crimini di guerra commessi durante l’occupazione italiana in Etiopia iniziata con il conflitto del 1935.

Il lungometraggio è stato realizzato dopo l’inaugurazione del monumento dedicato al generale fascista Rodolfo Graziani ad Affile, in provincia di Roma. 

Graziani, considerato un eroe dai sostenitori della guerra in Etiopia e soprannominato macellaio degli arabi, ha collaborato alla fondazione di un impero mussoliniano, conquistando parte dell’Africa. 

(Qui sotto nel video: il trailer del documentario If Only I Were That Warrior

Il lungometraggio vuole sottolineare come il generale abbia contribuito al massacro di centinaia di civili nel territorio abissino, ordinando anche l’utilizzo di armi chimiche come il gas tossico iprite.

Il film testimonia anche come i cinque anni di occupazione italiana che hanno seguito la conquista d’Etiopia siano stati caratterizzati da repressione e altri omicidi.

Il documentario, che dà voce a tre testimoni tra Etiopia, Italia e Stati Uniti, verrà presentato in prima mondiale al Festival dei Popoli di Firenze, il 28 novembre, e verrà successivamente proiettato a Roma, l’11 dicembre, alla Casa della Memoria e della Storia.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown
Esteri / Iran, ragazzo di 20 anni decapitato dai suoi familiari perché gay
Ti potrebbe interessare
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown
Esteri / Iran, ragazzo di 20 anni decapitato dai suoi familiari perché gay
Esteri / L’uomo con 151 figli e 16 mogli: “Il mio lavoro è soddisfarle sessualmente”
Esteri / L’ex miss Myanmar si unisce alla lotta contro la dittatura militare: “Combatto per il mio Paese”
Esteri / David Grossman: “Il dialogo è fallito, la violenza fra arabi ed ebrei spezza il sogno della coesistenza”
Esteri / Trascinato dall’auto e lasciato agonizzante a terra: il “linciaggio” di un uomo accusato di essere palestinese
Esteri / Regno Unito, bambino di 9 anni colpito da un fulmine muore in campo
Esteri / L'indifferenza dell'Europa, le follie di Trump: ecco le vere colpe nel dramma di Gaza e del Mediterraneo (di Alberto Negri)
Esteri / Gaza-Israele: 90 vittime e 487 feriti. Biden difende gli israeliani