Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

Covid, nuovo ceppo nel Regno Unito. Johnson: “Circola più rapidamente”. Londra in lockdown totale

Di Luca Serafini
Pubblicato il 19 Dic. 2020 alle 15:57 Aggiornato il 19 Dic. 2020 alle 18:22
154
Immagine di copertina

Nuovo ceppo Covid nel Regno Unito, Johnson convoca riunione d’emergenza

Il primo ministro britannico, Boris Johnson ha convocato una riunione d’emergenza con il suo gabinetto sullo sfondo dei rinnovati allarmi per la variante di Covid-19, rilevato di recente nel Sud-Est del’Inghilterra e che, secondo le autorità sanitarie nazionali, “può diffondersi più rapidamente” della precedente.

Dopo la riunione il premier ha tenuto una conferenza stampa; con lui c’erano saranno anche il direttore medico del governo, Chris Whitty, e il consigliere scientifico capo, Patrick Vallance.

Johnson: “La variante del virus ci costringe a cambiare difesa”

Il Covid-19 “sembra diffondersi più velocemente” a causa della nuova variante che “non sembra essere più pericolosa, ma “non ci sono prove di una maggiore letalità”, per questo “dobbiamo agire adesso”. Lo ha detto il premier britannico Boris Johnson in conferenza stampa. “E’ tutto quello che sappiamo”.

“Non ci sono prove” che la variante del Covid-19 individuata a Londra e nel sud dell’Inghilterra renda meno efficace il vaccino, ha aggiunto Johnson.

Il premier britannico ha difeso il suo repentino cambio di strategia nella lotta al Covid-19, attribuendolo proprio alla nuova variante del virus scoperta in Inghilterra. “Siamo molto rammaricati e amareggiati, ma quando cambiano i fatti devi cambiare approccio”, ha detto Johnson, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano il motivo dell’improvviso cambio di rotta dopo che solo tre giorni prima aveva detto che sarebbe stato “disumano cancellare il Natale”. “Non è possibile ignorare la velocità di trasmissione della nuova variante”, ha avvertito Johnson, aggiungendo: “Quando il virus cambia il suo metodo di attacco, dobbiamo cambiare il nostro metodo di difesa”.

Johnson conferma il lockdown a Londra e nel Sud-Est da domani

Da domani chi vive a Londra e nel Sud-Est dell’Inghilterra sarà costretto ad un nuovo confinamento duro. Lo ha detto in conferenza stampa il premier, Boris Johnson, confermando il lockdown che domani scatterà in queste aree.

Le nuove restrizioni di livello 4 che ha annunciato il premier britannico per Londra e per il Sud-Est dell’Inghilterra prevedono il divieto di ospitare a casa altre famiglie a Natale. Per il resto dell’Inghilterra le riunioni a casa dovrebbero essere limitate a due famiglie, e non a tre come sembrava in un primo momento.

Il Regno Unito informa l’Oms sulla variante del virus

Proprio Whitty, oggi, ha fatto sapere che il Regno Unito ha informato l’Oms sul fatto che il nuovo ceppo di coronavirus può diffondersi più rapidamente.

“Come risultato della rapida diffusione della nuova variante, dei dati di modelli preliminari e dei tassi di incidenza in rapido aumento nel Sud-Est, il New and Emerging Respiratory Virus Threats Advisory Group (Nervtag) ora ritiene che il nuovo ceppo possa diffondersi più rapidamente”, si legge nella dichiarazione ufficiale di Whitty.

Leggi anche: 1. Giovani senza mascherina in discoteca a Wuhan: la città epicentro del Covid torna alla normalità /2. Covid, San Marino non rinuncia al Capodanno: locali aperti fino all’una. “In Italia solo polemiche politiche” /3. Dietro il vaccino Pfizer ci sono due migranti, ma la foto che sta girando è un fake

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

154
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.