Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:43
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Cosa sappiamo finora sull’esplosione nella metropolitana di San Pietroburgo

Immagine di copertina

Due ordigni artigianali sono esplosi nel vagone di un treno causando almeno 10 morti e 50 feriti

Un’esplosione è avvenuta all’interno della linea blu della metropolitana di San Pietroburgo, in Russia, alle 14:30 ore locali del 3 aprile. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

• Secondo il ministro della Salute russaci sono dieci morti e 47 feriti. 

• L’esplosione è avvenuta dentro un vagone della metro tra le fermate Sennaya Ploshchad e Teknologicheskiy Insitut. 

• In un primo momento, si pensava che le esplosioni fossero state due. L’agenzia Interfax riporta che un secondo ordigno, inesploso, è stato trovato a Ploshchad Vosstaniy, un’altra stazione della metro. L’ordigno è stato poi disinnescato.

• A causare l’esplosione nella metro è stato un ordigno artigianale con circa 200-300 grammi di tritolo: lo riporta l’agenzia Interfax citando proprie fonti.

• Non è chiaro quali siano le cause dell’esplosione, ma il presidente russo Vladimir Putin ha detto che si stanno considerando tutte le possibili cause, incluso il terrorismo. 

• La procura generale russa parla di “attentato”. Esclusa la pista di un attacco suicida, la bomba sarebbe stata lasciata sul vagone prima della partenza del treno. 

• Gli investigatori russi stanno cercando due persone per l’esplosione avvenuta nel vagone della metropolitana e per la bomba disinnescata in un’altra stazione. 

• Il presidente ha espresso le sue condoglianze alle famiglie delle vittime.  

• Putin si trova vicino a San Pietroburgo, dove ha in programma un incontro con il presidente bielorusso Alexander Lukashenko. È stato informato delle esplosioni nella metropolitana. Secondo il Cremlino non sono previsti al momento cambiamenti nell’agenda del presidente. 

• Tutte le stazioni della metropolitana sono state chiuse dopo le esplosioni. 

— LEGGI ANCHE: Esplosione nella metropolitana di San Pietroburgo – LIVE

— LEGGI ANCHE: Le prime foto delle esplosioni nella metro di San Pietroburgo

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Esteri / Regno Unito, 61 persone bloccate in un pub sommerso dalla neve: “Per fortuna abbiamo molta birra” | VIDEO