Covid ultime 24h
casi +10.593
deceduti +541
tamponi +257.034
terapie intensive -49

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Erdogan: “Aumentano i casi, da domani coprifuoco”

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 30 Nov. 2020 alle 06:38 Aggiornato il 30 Nov. 2020 alle 22:08
1
Immagine di copertina
Covid e segnali Credits: ANSA

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO – Sono oltre 63 milioni i casi di Coronavirus accertati finora nel mondo, a fronte di più di 1 milione di morti. Qui le ultime notizie sul Covid in Italia. Di seguito le notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, lunedì 30 novembre 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 22,00 – Superati i 63 milioni di contagi nel mondo – I casi di Covid-19 nel mondo hanno superato la soglia dei 63 milioni: secondo il conteggio della John Hopkinns University sonoo 63.089.305 i casi di Coronavirus registrati in tutto il mondo con 1.465.076 morti.

Ore 20,15 – Erdogan: “Aumentano i casi, da domani coprifuoco” – A partire da domani la Turchia osserverà un coprifuoco parziale durante la settimana, mentre sarà totale nei week end. Lo ha annunciato lo stesso presidente turco Recep Tayyip Erdogan, al termine di una riunione del consiglio dei Ministri per affrontare l’aumento dei contagi. “Durante la settimana sarà vietato uscire tra le 21 e le 5 del mattino, il coprifuoco sarà totale a partire dalle 21 del venerdi fino ale 5 del lunedì”, ha annunciato. “Smettete di fumare sigarette e narghilé”, ha anche esortato Erdogan. Nel Paese si sono finora registrati 607.628 casi ufficiali e 13.558 decessi da ricondurre al Covid-19.

Ore 20,00 – Brasile, troppi casi San Paolo reimpone limitazioni – Lo Stato brasiliano di San Paolo tornerà a imporre più rigide misure restrittive contro il Covid-19, la cui diffusione nel Paese preoccupa anche l’Oms. Tutto lo Stato ritorna nella cosiddetta ‘fase gialla’ del piano di riaperture, che limita gli orari e la capacità dei centri commerciali, ristoranti, palestre e bar. La decisione è stata annunciato dal governatore, Joao Doria, il quale ha spiegato che non chiudono le attività commerciali e non ci sarà impatto sull’economia e che le scuole rimarranno aperte. La città di San Paolo era entrata in ‘fase verde’ due mesi fa, ampliando gli orari di apertura dei negozi.

Ore 17,45 – Berlino a Ue: “Non ha senso rischiare per stagione sci” – “Non ha senso mettere a rischio le misure” decise per contrastare la pandemia di Coronavirus “facendo partire troppo presto la stagione sciistica”. È quanto dichiarato da Steffen Seibert, il portavoce di Angela Merkel, rivolgendosi agli altri Paesi dell’Ue. La cancelliera la settimana scorsa aveva detto che si sarebbe impegnata per un accordo a livello europeo per tenere chiusi gli impianti, ma ammettendo che vi era un problema in questo senso a causa della posizione dell’Austria.

Ore 17,00 – Regno Unito: altri 12.330 casi, in aumento rispetto a ieri – Nel Regno Unito nelle ultime 24 ore sono stati registrati 12.330 nuovi casi di Coronavirus, in leggero aumento rispetto a ieri (12.155) e 205 morti.

Ore 16,00 – Austria: possibile rinvio apertura stagione sciistica – In Austria l’apertura della stagione sciistica potrebbe essere rinviata. Al momento, infatti, c’è chi ipotizza un’apertura dopo le festività e chi, come la Federsci, si appella al governo per riaprire la stagione come da programma. Mercoledì il governo federale guidato da Sebastian Kurz presenterà le misure che regoleranno il turismo invernale della “Saison 2020/2021”. Come ha già fatto sapere il ministro del Turismo, Elisabeth Koestinger, “l’apertura dipenderà dal numero di contagi”.

Ore 14,45 – Vaccino egiziano Vacsera pronto per test su umani – L’Egitto è pronto ad avviare i test su pazienti umani del vaccino contro il coronavirus prodotto dalla società locale Vacsera. Lo riferisce la testata egiziana Al-Watan, che cita una fonte del ministero dell’Istruzione Superiore e della Ricerca Scientifica del Cairo. I test sugli animali, spiega la fonte, hanno dato risultati positivi ed è iniziata la produzione delle 5 mila dosi destinate alla prima fase della sperimentazione sugli umani, che potrebbe coinvolgere fino a 3 mila volontari e partirà non appena ricevuto il via libera dell’Agenzia del Farmaco egiziana, atteso nei prossimi giorni. Lo scorso luglio il ministro dell’Istruzione Superiore e della Ricerca Scientifica, Khaled Abdel-Ghaffar, aveva spiegato che il Centro Nazionale di Ricerche del Cairo era al lavoro su quattro diversi vaccini dei quali era stata avviata la prima fase dei test clinici su cavie animali.        Vacsera ha inoltre firmato lo scorso settembre un accordo per condurre test su pazienti umani del vaccino anti Covid prodotto dalla cinese Sinopharm. Un’altra società privata egiziana, la Pharco, importerà invece milioni di dosi del vaccino russo Sputnik V.

Ore 14,35 – India indaga su reazioni avverse vaccino AstraZeneca – Il Consiglio Indiano per la Ricerca Medica ha avviato un’inchiesta sulle possibili reazioni avverse causate dal vaccino contro il Covid-19 prodotto da AstraZeneca, dopo che un partecipante ai test ha lamentato “seri sintomi neurologici e psicologici”. Lo ha riferito alla Reuters l’epidemiologo capo del Consiglio, Samiran Panda, spiegando che la sperimentazione non sarà al momento sospesa.  Non è stata resa nota l’identità del quarantenne che sostiene di aver manifestato le reazioni avverse. L’uomo ha chiesto al Serum Institute of India, che sta svolgendo i test, un risarcimento di 50 milioni di rupie (circa 564 mila euro). L’Istituto ha però respinto le accuse e ha affermato in una nota che i sintomi lamentati dal paziente dipendono da una sua condizione preesistente.

Ore 14,25 – Galles, locali chiusi alle 18, non potranno servire alcol – Nuove restrizioni in Galles per arginare il contagio da coronavirus. Il primo ministro, Mark Drakeford, ha annunciato che da venerdì prossimo i pub e i ristoranti non potranno più servire alcol e dovranno chiudere alle 18. Musei, cinema, teatri, sale da bowling e da bingo e altri locali per l’intrattenimento al chiuso dovranno chiudere del tutto a partire dallo stesso giorno, riporta Sky News.     Drakeford ha avvertito che, senza una nuova stretta, il numero di persone ricoverate in ospedale per Covid-19 in Galles potrebbe salire a 2.200 e durante l’inverno ci sarebbero 1.700 nuovi decessi che “non potremo evitare a meno che non agiamo”.

Ore 14,15 – Francia, Chiesa vince il ricorso contro limitazioni messe – Vittoria della Conferenza Episcopale Francese nel suo ricorso contro le limitazioni alla partecipazione alle messe, decise dal governo del Presidente Macron. Il Consiglio di Stato ha ordinato all’esecutivo di rivedere entro tre giorni il suo decreto che riduce a 30 persone il numero di quanti possono prendere parte alle funzioni. Una decisione ritenuta fin da subito  eccessiva dai vertici della Chiesa di Francia.

Ore 13,50 – Vaccino, Moderna chiede autorizzazione a Fda ed Ema: “Efficacia 94,1% ma al 100% per forme gravi”. L’azienda farmaceutica americana Moderna depositerà oggi la domanda di autorizzazione per il suo vaccino anti Covid-19 negli Stati Uniti e in Europa, dopo che i risultati dei test hanno dato una efficacia stimata al 94,1 per cento e al 100 per cento nella prevenzione dei casi più gravi. “Moderna prevede oggi di richiedere un’autorizzazione all’uso di emergenza EUA (Emergency Use Authorization) alla Fda americana (Food and Drug Administration)”, ha dichiarato l’azienda in una nota. Richiederà inoltre “un’autorizzazione condizionale all’immissione in commercio con l’Agenzia europea per i farmaci (Ema)”. Leggi la notizia completa.

Ore 13,45 – Ue: sindacati europei, 6 milioni posti a rischio con nuovo anno – L’Europa rischia di iniziare il nuovo anno con un’esplosione di disoccupazione. Lo afferma la Confederazione europea dei sindacati, secondo cui potrebbero venire a mancare 6 milioni di posti di lavoro. Secondo una ricerca della Ces, i governi europei, con varie misure e il sostegno del programma Sure, hanno salvato 42 milioni di posti di lavoro. Ma queste misure scadranno in sette Stati membri entro il 31 dicembre: in Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Croazia, Portogallo, Svezia, Cipro, circa 5,8 milioni di posti di lavoro sono stati mantenuti attraverso piani di lavoro a tempo ridotto. Altri 14,2 milioni di lavoratori sono a rischio in Italia, Austria, Irlanda, e Spagna, dove i programmi dovrebbero terminare tra il 31 gennaio e il 31 marzo 2021 (come il blocco dei licenziamenti e la cig Covid in Italia).

Ore 13,25 – Russia, via sperimentazione di massa secondo farmaco – La Russia prevede di iniziare le prove di massa del suo secondo vaccino contro il coronavirus, EpiVacCorona, su persone di età superiore ai 18 anni, scrive l’agenzia di stampa RIA. EpiVacCorona, che è in fase di sviluppo presso l’Istituto Vector in Siberia, è stato autorizzato questo mese ad effettuare sperimentazioni su 150 volontari di età superiore ai 60 anni e 3.000 volontari di età superiore ai 18 anni. Le prove saranno condotte a Mosca e in diverse altre città, tra cui Kazan e Kaliningrad.

Ore 10,05 – Perù: vaccinazione Covid su larga scala tra marzo e aprile – Il presidente peruviano, Francisco Sagasti, ha annunciato di voler avviare il processo di vaccinazione contro il Covid-19 su larga scala “tra marzo e aprile”. “L’ideale sarebbe, se ottenessimo i contratti (con i laboratori, ndr), avviare l’intero processo di vaccinazione verso la fine del primo trimestre tra marzo e in aprile”, ha detto il nuovo capo dello Stato. Ha assicurato inoltre che la vaccinazione sarà la sua priorità negli otto mesi rimanenti nel mandato che scade il 28 luglio 2021. Il Perù sta negoziando con le aziende farmaceutiche straniere la vaccinazione di 24,5 milioni di adulti prima dell’11 aprile 2021. Ad oggi è già stato siglato un accordo con il laboratorio Pfizer per fornire 9,9 milioni di vaccini, di cui un milione e mezzo dovrebbe arrivare nel primo trimestre del 2021. Le autorità stanno trattando anche con altri laboratori per completare le dosi necessarie. Il Perù, con una popolazione di 33 milioni, ha registrato circa 962.500 casi di coronavirus, con oltre 35.900 decessi.

Ore 07,00 – Francia sotto i 10 mila nuovi positivi, i morti sono 198 – I nuovi positivi al Covid-19 accertati in Francia sono  9.784, riportando la crescita sotto i diecimila casi giornalieri; il tasso di positività è dell’11,1%. I morti nelle ultime 24 ore sono 198 e il totale sale a 52.325.

Ore 06,30 – Brasile registra altri 24.468 nuovi positivi accertati – Il Brasile ha registrato oggi 24.468 nuovi casi di coronavirus e 272 morti. Dall’inizio della pandemia, i contagiati sono 6.314.740 e i morti sono 172.833.

Ore 06,00 – New York riapre le scuole elementari dal 7 dicembre – New York City riaprirà le scuole elementari e offrirà lezioni in presenza per alunni di tutte le età a partire dal 7 dicembre, nonostante la recente ondata di casi di coronavirus: l’ha annunciato il sindaco Bill de Blasio, che ha deciso dopo l’insistenza dei genitori. Il sindaco ha annunciato l’abbandono dell’ordinanza che prevedeva la chiusura di tutte le scuole se la percentuale di test positivi supera il 3 per cento per sette giorni consecutivi, mentre attualmente i casi sono in aumento a New York – il più grande distretto scolastico del Paese – e la percentuale attuale è del 3,1 per cento.

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO: COSA È SUCCESSO IERI

Kurz: “Sci e turismo vanno visti separatamente” – “Stagione dello sci e turismo vanno visti separatamente: non voglio anticipare nulla, mercoledì presenteremo il nostro piano”. Lo ha detto il cancelliere austriaco Sebastian Kurz nel corso di un’intervista al quotidiano Kleine Zeitung, il più grande giornale regionale austriaco, in merito all’inizio della stagione sciistica sulle Alpi in questi giorni al centro della discussione a livello europeo. “Il dibattito deve essere differenziato – dice Kurz -.  In primis, le piste da sci in Austria sono attualmente chiuse. In secondo luogo, per quanto dispiaciuto, le strutture sportive e ricreative non faranno parte della prima fase dell’apertura. Terzo luogo, nel prossimo futuro vogliamo rendere praticabili più sport possibili soprattutto se si svolgono all’aperto e sono individuali. Una cosa è chiara: l’après-ski (le quotidiane feste al termine della giornata sulla neve, ndr.) non tornerà prima di un anno”.

Singapore, donna positiva partorisce bimbo con anticorpi – Una donna, che era stata contagiata dal coronavirus mentre era incinta a marzo, ha partorito un bambino con gli anticorpi, offrendo nuovi indizi sulla trasmissione dell’infezione da madre a figlio. Il piccolo è nato senza Covid-19 ma con gli anticorpi del virus, riporta il quotidiano locale Straits Times, citando la neo mamma. Per l’Oms ancora non è chiaro se una donna incinta possa trasmettere il virus al feto o al bambino. Al momento non è stata trovata traccia di virus attivo nei campioni di liquido amniotico o nel latte materno.

Germania, altri 14.611 contagi e 158 morti –  La Germania ha registrato 14.611 casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, secondo il bollettino del Robert Koch Institute, che riporta 158 nuovi decessi. Il totale dei contagi nel Paese sale così a 1.042.700 con 16.123 morti.

Francia, governo deve rivedere limite di 30 fedeli a messa – Il Consiglio di Stato francese ha ordinato al governo di rivedere, entro tre giorni, il decreto con cui limita a 30 persone il numero di fedeli autorizzati a partecipare alle cerimonie religiose. “Il primo ministro deve modificare, entro tre giorni le disposizioni, adottando misure strettamente proporzionate per vigilare sui raduni e le riunioni nei luoghi di culto”, ha stabilito quello che è il più alto tribunale amministrativo francese.

Giappone, record di casi: 2.688 in 24 ore –  Il Giappone ha registrato un record di casi da Covid-19: 2.688 ieri, secondo il bollettino ufficiale diffuso dalle autorità sanitarie oggi. Come riportano i media nazionali, il dato segna l’incremento maggiore di contagi su base giornaliera dall’inizio della pandemia. Il bilancio totale nel Paese è di 145.365 casi e 2.119 morti, con 32 decessi nelle ultime 24 ore. Record anche per i ricoveri in terapia intensiva: sono 440 secondo il ministero della Sanità.

Leggi anche: 1. Calabria, Lombardia e Piemonte diventano arancioni da domenica. Liguria e Sicilia gialle / 2. Coronavirus, Iss: “Decrescita dei contagi ma a Natale evitate aggregazioni e spostamenti” / 3. Coronavirus, verso la chiusura dei ristoranti a Natale e Santo Stefano

4. Covid, la Svizzera apre le piste da sci: “Nessun focolaio, italiani benvenuti” / 5. Vaccino Astrazeneca, Pregliasco a TPI: “Per dire che è efficace al 90% ora servono nuovi approfondimenti” / 6. Chi è Guido Longo, il nuovo commissario alla Sanità della Calabria

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.