Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Russia: i morti sono il triplo di quanto riportato, terzo paese per vittime. Nuovo record di casi nel Regno Unito

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 29 Dic. 2020 alle 06:25 Aggiornato il 29 Dic. 2020 alle 19:38
7
Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO – La pandemia di Coronavirus ha provocato finora circa 81 milioni di contagi e oltre 1,7 milioni di morti nel mondo. Dagli Stati Uniti all’Europa – Italia compresa (qui le ultime sul Covid dall’Italia) –  sta prendendo avvio in questi giorni la campagna vaccinale. Di seguito tutte le news dal mondo sul Coronavirus di oggi, martedì 29 dicembre 2020.

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO: LA DIRETTA

Ore 19,25 – Nuovo record di casi nel Regno Unito: oltre 53mila – Il Regno Unito ha aggiornato per il secondo giorno consecutivo il record di nuovi casi di Covid. Le autorità sanitarie hanno segnalato 53.135 nuovi contagi nelle ultime 24 ore a fronte di 41.385 del giorno prima, per un totale di due milioni e 382.865. I decessi, invece, sono 414.

Ore 18,20 – Ue: “Non ci risultano ordini nazionali” – “Per quanto ne sappiamo, nessuno Stato membro si è assicurato dosi aggiuntive al di fuori dall’accordo Ue”. Lo dichiara all’Agi un portavoce della Commissione Ue in merito alle polemiche di queste ore sull’accordo della Germania con BioNTech. “L’accordo di acquisto anticipato concluso tra la Commissione e BioNTech-Pfizer ha riservato 200 milioni di dosi ai cittadini europei e offre un’opzione per acquistare fino a 100 milioni di dosi aggiuntive” spiega il portavoce.

Ore 17,50 – Infermiera spagnola positiva 24 ore dopo aver somministrato il vaccino – Un’infermiera spagnola è risultata positiva al Covid 24 ore dopo aver somministrato il vaccino Pfizer-BioNTech ad alcuni anziani ospiti di una casa di riposo. Lo riporta El Pais. L’infermiera fa parte dell’equipe di vaccinatori che ha iniziato a somministrare il siero in una casa di riposo a Lleida, in Catalogna. Le altre quattro infermiere dell’equipe e i 66 ospiti della struttura sono stati posti in isolamento precauzionale. Le autorità non sanno spiegare cosa abbia originato il contagio. In una prima versione di questo aggiornamento – a causa di un errato lancio di agenzie – si riportava la notizia che l’infermiera era risultata positiva 24 ore dopo aver ricevuto il vaccino. In realtà la donna lo ha solo somministrato.

Ore 17,45 – Kamala Harris vaccinata in diretta tv – La vice presidente eletta degli Stati Uniti, Kamala Harris, ha ricevuto in diretta televisiva la prima dose del vaccino di Moderna contro il Covid-19 in una struttura sanitaria di Washington. “È relativamente indolore e avviene molto velocemente, è sicuro” ha detto la Harris dopo essersi sottoposta all’iniezione per incoraggiare gli americani a vaccinarsi. “È letteralmente questione di salvare vite” ha continuato la Harris aggiungendo “credo negli scienziati e sono gli scienziati che hanno creato e approvato questo vaccino”.

Ore 17,30 – Nuovo lockdown a Pechino: chiuse 10 aree di Shunyi – La capitale cinese, Pechino, ha chiuso 10 aree del suo distretto nordorientale di Shunyi, primo lockdown nella città dall’ultimo focolaio di Covid nei mesi di giugno e luglio. Le misure rigorosissime sono state ritenute necessarie dopo che, lunedì, sono stati registrati altri sette casi di contagio locali, tutti residenti nel distretto alla periferia settentrionale della città.

Ore 16,50 – Somministrata seconda dose a prima vaccinata – Margaret Keenan, l’anziana donna indicata dai media come la prima persona al mondo a ricevere il vaccino Pfizer all’inizio di dicembre, ha ricevuto la sua seconda dose all’ospedale di Coventry, tre settimane dopo essere entrata nella storia con la prima iniezione. La prima dose era stata somministrata alla novantenne l’8 dicembre e k’Nhs aveva annunciato che avrebbe ricevuto il richiamo 21 giorni dopo “per assicurarle di avere la protezione dal virus”.

Ore 16,25 – Ue annuncia altre 100 milioni di dosi Pfizer – “Abbiamo deciso di prendere altre 100 milioni di dosi del vaccino Pfizer-BioNTech, già utilizzato per vaccinare le persone in tutta l’Ue. Avremo quindi 300 milioni di dosi di questo vaccino, che è stato valutato sicuro ed efficace”. Lo twitta il presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, aggiungendo che “seguiranno altri vaccini”.

Ore 15,00 – Ema: improbabile approvazione AstraZeneca a gennaio – L’Agenzia europea del farmaco (Ema) molto probabilmente non sarà in grado di approvare a gennaio il vaccino anti-Covid sviluppato da AstraZeneca in collaborazione con l’Università di Oxford. Lo ha detto il vice direttore dell’Ema, Noel Wathion: “Non ci hanno ancora presentato neppure la domanda” ha detto Wathion in un’intervista a un quotidiano belga. Le autorità europee hanno ricevuto solamente alcune informazioni sul vaccino, ha aggiunto Wathion. Leggi l’articolo completo.

Ore 13,00 – Variante inglese in Germania da novembre – La nuova variante inglese del Covid-19 circolava in Germania da novembre. Lo hanno riferito le autorità sanitarie della Bassa Sassonia, dopo che la variante è stata rilevata in un paziente nel Nord del Paese, contagiato il mese scorso. Si tratta della stessa variante “responsabile per la gran parte delle infezioni registrate nel Sud dell’Inghilterra” fa sapere il ministro della Salute del Lander tedesco in un comunicato.

Ore 10,00 – Germania: quasi 42mila le persone vaccinate – Sono già quasi 42mila le persone a cui è stato somministrato il vaccino Pfizer-BioNTech in Germania. Stando al monitoraggio del Robert Koch Institute, lunedì sera erano state effettuate 41.962 vaccinazioni.

Ore 09,00 – Pechino: test di massa a 1,28 milioni di persone – Oltre 1,28 milioni di test per il Covid-19 sono stati effettuati nel distretto nord-orientale di Shunyi, a Pechino, dove si sono registrati sette nuovi contagi da Covid-19, secondo l’ultimo bollettino diffuso dalle autorità sanitarie. Finora, riporta il Global Times, 1,23 milioni di persone sono risultate negative.

Ore 08.00 – Russia: i morti sono il triplo di quanto riportato. Terzo Paese per vittime – La Russia ha ammesso che il bilancio dei decessi legati al coronavirus è più di tre volte superiore a quello riportato. La Russia diventa così il terzo Paese nel mondo per numero di vittime della pandemia. L’agenzia di statistica Rosstat ha affermato che il numero complessivo dei morti nel Paese tra gennaio e novembre è aumentato di 229.700 rispetto all’anno precedente. “Più dell’81% di questo aumento della mortalità in questo periodo è dovuto a Covid”, ha ammesso la vice premier, Tatiana Golikova, il che significa che oltre 186.000 russi sono morti a causa del Covid-19.

Per mesi il presidente Vladimir Putin ha rivendicato il basso tasso di mortalità della Russia a causa del virus, e all’inizio di dicembre si era vantato per la “migliore” gestione dell’emergenza rispetti ad altri Paesi. Ma sin dall’inizio alcuni esperti russi hanno segnalato che il governo sta minimizzando le conseguenze dell’epidemia. Ma secondo i dati finora forniti i decessi legati al virus sono 55.265. La Russia è stata criticata per aver segnalato solo i decessi avvenuti, secondo le autopsie, principalmente a causa del Covid.

Ore 07.30 – Il Brasile supera i 7,5 milioni di contagi – Il Brasile ha registrato nella ultime 24 ore 20.548 nuovi contagi da coronavirus e 431 morti. I casi registrati dall’inizio della pandemia sono più di 7,5 milioni (7.504.833) mentre i morti sono 191.570.

Ore 06.00 – Usa: sì della Camera ad assegni più alti da 2.000 dollari a testa – Via libera dei democratici alla Camera in Usa ad assegni più alti da 2.000 dollari a testa agli americani per gli aiuti contro la pandemia, sulla scia della mossa del presidente Donald Trump. Ora la proposta passerà al Senato, controllato dai repubblicani.

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO: COSA È SUCCESSO IERI

Germania: iniettate per errore 5 dosi Covid a testa a 8 sanitari – In Germania otto operatori sanitari di una casa di riposo hanno ricevuto per errore per errore 5 dosi del vaccino Covid-19 ciascuno, senza gravi conseguenze per la loro salute in questa fase. Le sette donne e un uomo, di età compresa tra i 38 e i 54 anni, lavorano in una casa di riposo a Stralsund, nel circondario della Pomerania Anteriore-Rügen, nel Nord-Est del Paese Leggi l’articolo completo.

Nuovo record nel Regno Unito: 41.385 casi in 24 ore – Il Regno Unito ha registrato ieri 41.385 nuovi casi di Covid, il maggior incremento giornaliero dall’inizio della pandemia. I nuovi decessi sono 357. Nella giornata del 27 dicembre erano stati segnalati 30.501 nuovi contagi e 316 morti.

Pfizer: 200 milioni di dosi in Ue entro settembre – Il completamento della distribuzione di 200 milioni di dosi del vaccino contro il Covid sviluppato da Pfizer e BioNTech è “previsto entro settembre 2021”. Lo ha annunciato alla Cnn un portavoce della Commissione europea. “La Commissione e gli Stati membri stanno lavorando per attivare le ulteriori 100 milioni di dosi” ha aggiunto il portavoce. A novembre, la Commissione europea ha concluso con Pfizer un contratto per 300 milioni di dosi. I primi lotti sono stati consegnati nei Paesi europei il 26 dicembre. Le consegne “continueranno a dicembre e su base settimanale costante durante i mesi successivi” ha spiegato il portavoce.

Accordo Germania-BioNTech per altre 30 milioni di dosi – La Germania si è assicurata altre 30 milioni di dosi del vaccino Pfizer-BioNTech. Lo rivela la Bild, citando il ministero della Salute tedesco. La Germania riceverà già 55,8 milioni di dosi dello stesso vaccino tramite l’accordo fatto dall’Ue.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Leggi anche: 1. Vaccino Covid, il farmacologo Garattini a TPI: “Non sarà disponibile rapidamente, misure ancora fondamentali” / 2. Covid: il dovere di vaccinarsi e quello di fare comunicazione scientifica (di L. Zacchetti) / 3. Covid, scoperta “variante italiana simile a quella inglese”

7
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.