Coronavirus:
positivi 14.884
deceduti 34.833
guariti 191.467

Coronavirus, ultime notizie. In Corea del Sud nuovo picco di contagi: Seul richiude tutto. Calcio: Premier League riparte il 17 giugno

Aggiornamenti in tempo reale dal mondo sull'epidemia da Covid-19

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 28 Mag. 2020 alle 06:16 Aggiornato il 28 Mag. 2020 alle 20:04
14
Immagine di copertina
Un medico a fine turno Credits: ANSA

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Mentre in Brasile, per la prima volta dall’inizio della pandemia, si registrano più decessi per Coronavirus che negli Stati Uniti, la Cina propone l’elaborazione di una legge sull’immunità di Pechino dalla giurisdizione degli Stati stranieri. Intanto, stando ai dati della Johns Hopkins University, solo negli ultimi 11 giorni nel mondo è stato registrato oltre 1 milione di nuovi contagi. Qui le ultime news sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, giovedì 28 maggio 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 20,00 – Turchia, Erdogan conferma lockdown per under 18 e over 65 – La Turchia mantiene il divieto di uscire di casa per chi ha più di 65 anni. Lo ha annunciato oggi il presidente della Turchia Erdogan, il quale ha poi aggiunto che il divieto di uscire per i giovani sotto i 20 anni è stato abbassato a 18, rimanendo quindi in vigore per la fascia di età tra gli 0 e i 18 anni.

Ore 18,40 – Israele: 100mila test per prevenire seconda ondata – Israele ha lanciato una campagna per testare 100mila persone al fine di verificare se hanno sviluppato gli anticorpi per il Covid-19. Si tratta di una delle più grosse iniziative al mondo basate su questo schema. Dallo screening di massa, il governo spera di avere la possibilità di valutare come si è mossa finora l’epidemia e di stabilire se esistano e quali siano le aree o le attività più a rischio.

Ore 17,00 – Calcio, riparte la Premier League inglese: la data è il 17 giugno – Nel giorno in cui il calcio italiano decide se far ripartire il campionato e da quando, arriva l’ufficialità sulla ripresa della Premier League inglese: il campionato infatti riprenderà il 17 giugno. Quel giorno si giocheranno due partite, quelle che non si erano tenute prima dell’interruzione a causa del Coronavirus: Aston Villa-Sheffield Utd e Manchester City-Arsenal. Poi, nel weekend del 20 giugno, ci sarà il ritorno in campo delle altre squadre per la 30esima giornata, ovviamente tutte a porte chiuse.

Ore 16,00 – Croazia riapre confini a cittadini di 10 Paesi Ue – La Croazia ha riaperto i confini senza restrizioni ai cittadini di 10 Paesi europei con la speranza di far ripartire il settore turistico, pesantemente colpito dalla pandemia di Coronavirus. “Il divieto temporaneo di oltrepassare il confine” è stato revocato “per il turismo”, ha annunciato il premier Andrej Plenkovic, precisando che la misura si applica a dieci Paesi che hanno avuto un successo simile nel contenere il contagio di Covid-19 (Austria, Repubblica Ceca, Estonia, Germania, Ungheria, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica slovacca e Slovenia). La lista dei Paesi ‘accettati’ verrà ampliata coerentemente con il miglioramento delle loro condizioni sanitarie.      La Croazia ha finora registrato poco più di 2 mila casi di Covid-19 e un centinaio di morti. All’inizio di maggio ha cominciato ad allentare il lockdown, aprendo i confini ai cittadini europei in viaggio per lavoro o che hanno una proprietà, una barca o una prenotazione in albergo nel Paese balcanico.

Coronavirus ultime notizie | Ore 13 – Sud Corea: tornano restrizioni a Seul dopo nuovo picco contagi – La Corea del Sud inasprisce le restrizioni dopo un nuovo picco dei contagi da coronavirus. Tornano i blocchi nell’area metropolitana di Seul, che ospita metà dei 52 milioni di abitanti del Paese. Musei, parchi e gallerie d’arte saranno chiusi di nuovo da venerdì per due settimane, riferisce il Guardian citando il ministro della Sanità Park Neung-hoo, mentre le aziende sono state esortate a reintrodurre misure quali il lavoro flessibile. “Abbiamo deciso di rafforzare tutte le misure di quarantena nell’area metropolitana per due settimane da domani al 14 giugno”, ha detto, il ministro. Ai residenti di Seoul è anche consigliato di evitare incontri sociali o di andare in luoghi affollati come ristoranti e bar. “Le prossime due settimane sono cruciali per prevenire la diffusione dell’infezione nell’area metropolitana”, ha detto Park, aggiungendo: “Se dovremo fallire, dovremo tornare alle misure di distanziamento sociale”. Le restrizioni erano state revocate in tutto il paese il 6 maggio dopo che l’epidemia sembrava essere stata sotto controllo. Nelle ultime 24 ore ​sono stati registrati 79 nuovi casi di contagio, numeri di aumento giornaliero che non si vedevano dal 5 aprile.

Ore 9,00 – Ue: Gentiloni, accordo Germania-Francia determinante per piano – Il commissario Ue agli Affari economici, Paolo Gentiloni, pensa che per la proposta del recovery fund da parte della Commissione Ue “sia stato determinante l’accordo tra Francia e Germania, senza il quale la Commissione forse, nonostante il nostro impegno e la nostra pressione, non avrebbe avuto la forza di fare una proposta così avanzata”. Gentiloni lo ha detto ai microfoni di Radio Anch’io, su Rai Radio uno. “E se Francia e Germania si sono messe d’accordo per emettere titoli di debito comuni – ha aggiunto – vuol dire che la cancelliera Merkel ha avuto una consapevolezza di questa crisi che è stata determinante, non c’è dubbio”.

Ore 8,00 – In Sud Corea 79 nuovi contagi, a massimi da aprile – La Corea del Sud registra 79 nuovi casi di contagio da Coronavirus nelle ultime 24 ore, ai livelli più alti in un solo giorno dal 5 aprile scorso. Le autorità sanitarie stanno valutando l’ipotesi di un ritorno a regole più rigide di distanziamento sociale, mentre emerge un nuovo focolaio in un centro di logistica a Bucheon, città alle porte di Seul, al quale sono collegati 69 casi di contagio riscontrati ieri. Il sindaco della città ha dichiarato di avere identificato oltre 3.600 persone con legami con il centro di logistica, di cui solo una piccola parte sottoposta al test per il Coronavirus.

Coronavirus ultime notizie | Ore 07.00 – Zuckerberg contro Trump: “Censurare i social non è la giusta reazione” – “Bisogna prima capire che cosa intenda fare, tuttavia, in linea generale, non mi sembra una giusta reazione da parte del governo censurare una piattaforma perché si è preoccupati della censura”. Così il patron di Facebook, Mark Zuckerberg, commentando l’ira di Donald Trump contro Twitter che ha smentito un suo cinguettio bollandolo come infondato. La Casa Bianca ha annunciato per oggi un ordine esecutivo sui social media dopo che Trump ha minacciato di chiudere Twitter. I commenti di Zuckerberg sono stati affidati ad un’intervista a Fox News di cui sono state diffuse alcune anticipazioni.

Ore 06.30 – Superati i 25.000 morti in Brasile – Ha superato i 25.000 morti il bilancio dei decessi in Brasile per il coronavirus. Lo hanno reso noto le autorità sanitarie del paese sudamericano segnalando 1.086 decessi in 24 ore. E’ il quinto giorno consecutivo che le vittime del Covid in Brasile superano quota mille in 24 ore. Il totale dei decessi è arrivato a 25.598 mentre i casi sono 411.821.

Ore 6,00 – In Usa superati i 100 mila morti – Negli Stati Uniti sono stati superati i 100.000 morti per il coronavirus. Emerge dall’ultimo aggiornamento dei dati di Johns Hopkins University.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI 

Regno Unito, servizio test e tracciamento – Il governo britannico ha annunciato che lancerà il servizio “test and trace” (test e tracciamento) in tutta l’Inghilterra; si tratta di un pilastro della strategia di Londra per allentare le restrizioni nazionali imposte a marzo per contenere la diffusione del Coronavirus. Il nuovo servizio, annunciato dal premier Boris Johnson, permetterà a tutti coloro che presentano sintomi di essere sottoposti a tampone e traccerà chi è stato in contatto con un positivo, chiedendogli di autoisolarsi per 14 giorni, anche se asintomatico. Il governo ha ingaggiato 25 mila ‘tracciatori’ e mira a tracciare fino a 10 mila persone al giorno.

Di Maio: “Il 15 giugno sarà il D-day europeo. Lavoriamo per riaprire tutti i Paesi Ue” – “La Germania punta a riaprire il 15 giugno, consigliando alle persone di poter andare in vacanza in altri Paesi, con l’Austria ci lavoreremo e stiamo lavorando con altri Paesi europei per permettere ai cittadini europei di venire in vacanza in Italia in sicurezza”: così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio afferma di essere al lavoro per salvare la stagione turistica in Europa in un’intervista a Frontiere su Rai 1. La data era già stata indicata dal governo tedesco: “La Germania punta a riaprire il 15 giugno, consigliando alle persone di poter andare in vacanza in altri Paesi, con l’Austria ci lavoreremo e stiamo lavorando con altri Paesi europei”, ha aggiunto il ministro sottolineando come la Farnesina sia all’opera per “permettere ai cittadini europei di venire in vacanza in Italia in sicurezza”.

Onu: un giovane su 6 disoccupato, lockdown generation. La pandemia di Covid-19 ha causato un aumento della disoccupazione in tutto il mondo, ma ha colpito duramente i giovani lavoratori, costringendo più di una persona su sei di età inferiore ai 29 anni a smettere di lavorare. A lanciare l’allarme è l’Onu davanti a quella che è una vera e propria “lockdown generation” causata dall’emergenza Coronavirus. Parole usate dal capo dell’Organizzazione internazionale del lavoro, Guy Ryder. L’impatto sulle opportunità di lavoro dei giovani, ha avvertito il responsabile dell’Agenzia delle Nazioni Unite specializzata nei temi del lavoro e della politica sociale, potrebbe “durare un decennio o più a lungo”.

Recovery Fund: all’Italia 172,7 miliardi – In attesa che Ursula von der Leyen presenti la sua proposta al Parlamento europeo, iniziano a emergere i primi dettagli sul piano di aiuti Ue per aiutare l’economia in ginocchio dopo l’epidemia di Coronavirus. Come anticipato il Recovery Fund proposto dalla Commissione Ue sarà di 750 miliardi, di cui  500 miliardi a fondo perduto e 250 miliardi di prestiti da restituire. All’Italia saranno destinati 172,7 miliardi: 81,807 dovrebbero essere versati come aiuti, quindi a fondo perduto, 90,938 miliardi come prestiti. Segui qui la diretta.

La Francia proibisce l’uso dell’idrossiclorochina. Il governo francese ha proibito l’uso dell’idrossiclorochina per trattare i casi di Covid-19 dopo che l’Alto consiglio per la sanità pubblica (Hcsp) e l’Agenzia del farmaco (Ansm) hanno sostenuto che il farmaco anti-malarico può mettere a serio rischio la salute. Il ricorso all’idrossiclorochina è sempre stato controverso: diversi esperti ne hanno sottolineato possibili gravi effetti collaterali e l’Organizzazione mondiale della sanità ne ha sospeso gli studi clinici per motivi di sicurezza, ma tra i suoi più grandi sostenitori ci sono il presidente americano, Donald Trump, che ha annunciato di assumerlo quotidianamente come profilassi, e il leader brasiliano, Jair Bolsonaro.

Sud Corea: nuova ondata di casi – Nuova ondata di casi di Coronavirus in Corea del Sud, dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 40 nuovi contagi, segnando l’aumento peggiore da quasi 50 giorni e provocando l’allarme nel Paese dove altri due milioni di bambini stanno per far ritorno a scuola. Quasi tutti i contagi sono stati riscontrati nella zona di Seul e la maggior parte sono legati ai focolai dei nightclub e del magazzino dell’e-commerce.

America Latina nuovo epicentro dell’epidemia – È l’America Latina il nuovo epicentro della pandemia di Coronavirus. Lo ha dichiarato il direttore dell’Organizzazione della sanità panamericana Carissa Etienne, durante una conferenza stampa. L’America Latina ha superato sia l’Europa che gli Stati Uniti per numero di infezioni con 2,4 milioni di contagi e oltre 143mila decessi. Etienne ha sottolineato che a destare preoccupazione è in particolare il Brasile dove i casi sono 374mila e i decessi 23.473 secondo gli ultimi dati forniti dalla John Hopkins University.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Leggi anche: 1. Per contagiare lo pseudo-assessore Gallera servono due infetti. Per salvare la Lombardia bastano due dimissioni (di Giulio Gambino) / 2. Coronavirus, dopo la gaffe sull’indice di trasmissibilità ora Gallera se la prende con TPI: “Pseudo-giornalisti, dormite sonni tranquilli” / 3. Joshua Wong: “La mia vita è a rischio, ho paura di finire in un carcere cinese silenziato per sempre. Ma non illudetevi: oggi Hong Kong, domani Taiwan” / 4. Esclusivo TPI: Covid, i soldi per la ripartenza? Il comune di Bergamo li assegna a chi produce armi, ma non alle piccole imprese (di Francesca Nava)

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

14
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.