Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Coronavirus: In Germania l’indice di contagio risale a 1.1. Corea del Sud, Seul richiude bar e discoteche.

Aggiornamenti in tempo reale dal mondo sull'epidemia da Covid-19

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 10 Mag. 2020 alle 06:52 Aggiornato il 10 Mag. 2020 alle 18:25
414
Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Il Coronavirus nel mondo conta oltre 3 milioni e 900mila casi confermati di contagio, mentre le vittime sono oltre 276mila. Negli Usa sono oltre 1milione e 300mila i casi confermati di Covid-19 e i decessi sono più di 75mila, anche se il presidente Donald Trump continua a minimizzare sostenendo che il Covid-19 scomparirà senza bisogno di un vaccino. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Qui invece le informazioni sulle aperture della fase 2 regione per regione. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, domenica 10 maggio 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 18.00 – Coronavirus, l’indice di contagio in Germania risale a 1,1. E’ iniziata solo da pochi giorni la Fase 2 in Germania e l’indice di contagio ha già visto un’accelerazione, salendo a 1.1. E’ quanto rilevano gli ultimi dati ufficiali diffusi dall’Istituto Koch, i quali indicano che l’indice RO, che misura la capacità di contagio, è salito a 1,1. Ciò significa che una persona positiva al Covid 19 può contagiarne in media 1,1. Lo scorso mercoledì l’RO in Germania era allo 0,65.

Ore 12.50 – Rapporto Gb, 100mila morti se fase 2 troppo veloce – In attesa dell’annuncio del piano per la fase 2 dell’emergenza nel Regno Unito, il Sunday Times avverte che in caso di un allentamento del lockdown troppo rapido nel Paese il bilancio delle vittime potrebbe superare quota 100mila. Il giornale cita un rapporto stilato dai consiglieri scientifici del governo, consegnato al premier Boris Johnson, il quale questa sera (alle 20 in Italia) parlerà alla nazione delineando il piano per l’uscita dal lockdown che, stando alle anticipazioni, sarà estremamente cauto. Secondo il rapporto, il titolare di Downing Street è stato avvertito di “avere poco spazio di manovra” perché il rischio è quello di una seconda ondata, con decessi sopra la soglia dei 100 mila entro dicembre

Ore 11.30 – In Afghanistan maggior incremento casi, 361 – L’Afghanistan ha registrato il suo maggiore incremento di casi di Covid-19 su base giornaliera: 361 nuovi contagi nelle ultime 24 ore, secondo quanto riporta il Guardian, mentre il governo ha emanato un decreto per distribuire gratuitamente pane a chi è stato colpito dal virus. I decessi da ieri sono stati cinque, dato che porta a 120 il totale delle vittime nel Paese, dove i casi confermati di Covid-19 sono saliti a 4.402. Il ministro della Salute, Ferozuddin Feroz, è in isolamento nella sua abitazione, dopo aver contratto il virus. Tra i funzionari colpiti dall’epidemia, anche il governatore della provincia di Kandahar, risultato positivo al tampone.

Ore 10.30 – Corea del Sud, Seul richiude bar e discoteche dopo l’esplosione di un nuovo focolaio – La Corea del Sud ha registrato 34 nuovi casi di Covid-19, il più alto incremento giornaliero di contagi dal 9 aprile. Lo ha annunciato il il Centro nazionale per il controllo e la prevenzione delle malattie, specificando che 26 casi sono stati trasmessi localmente e otto risultano ‘importati’. Tutti i bar a Seul sono stati chiusi ieri, dopo l’esplosione di un nuovo focolaio legato a night-club della capitale, sito nei quartiere della movida Itaewon. La misura si è imposta con l’obiettivo di fermare una seconda ondata di contagi. Sono stati chiusi anche pub e discoteche. La Corea del Sud aveva allentato da pochi giorni le misure di distanziamento sociale. “Queste attività sono state sospese e le violazioni saranno sanzionate con dure punizioni”, ha dichiarato il sindaco di Seul, Park Won-soon. “La disattenzione può portare a un’esplosione di infezioni. E questo l’abbiamo visto chiaramente con le infezioni di gruppo dei club di Itaewon”.

Ore 07.40 – Russia: incendio in ospedale Covid a Mosca, un morto – Una persona è morta nell’incendio di un ospedale, nella zona settentrionale di Mosca, dove si curano pazienti di Covid-19. Lo ha detto una fonte a Interfax: “Sulla scena dell’incendio è stato trovata una persona morta”, ha riferito.

Ore 07.00 – Germania, tasso di contagio cresce e torna a 1,1 – Tornano a crescere i contagi da coronavirus in Germania. Stando ai dati forniti in serata dal Robert Koch Institut, il centro epidemiologico tedesco, il tasso di di infezione è cresciuto all’1.1. Questo significa che una persona infetta da Covid-19 ne contagia in media poco più di una. In numeri assoluti, sono oltre 169.300 i contagi registrati oggi nella Repubblica federale, mentre le vittime sono 7434. Con un tasso di riproduzione che va oltre l’1, si supera anche una soglia psicologica: il Koch Institut (ma, in alcune occasioni, anche la stessa cancelliera Angela Merkel) ha sempre ribadito che il tasso d’infezione dovesse rimanere sotto quella soglia affinché l’epidemia segni un calo costante. Peraltro, si tratta del terzo aumento consecutivo: giovedì il tasso di contagio registrato era dello 0,71, il giorno precedente non superava lo 0,65. Nel suo rapporto, l’Rki scrive che non si può ancora valutare se il trend del calo delle nuove infezioni continui oppure se ci sarà di nuovo una crescita alla crescita dei contagi, aggiungendo che continuerò “ad osservare con grande attenzione” lo sviluppo della situazione.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Trump: “Coronavirus sparirà senza un vaccino. Negli Usa ci saranno 95mila morti” – “Se ne andrà anche senza vaccino. Se ne andrà e non lo rivedremo più, speriamo, dopo un po’ di tempo”, ha detto il presidente Donald Trump a un evento con i parlamentari repubblicani, prevedendo che negli Usa la pandemia provocherà almeno 95mila morti. “Ci sono dei virus e delle influenze, per le quali si cerca un vaccino, ma poi non si trova. E questi virus poi spariscono, non ricompaiono più. Muoiono, come accade ad ogni cosa”. Trump ha però avvertito che questo non accadrà subito. “Dicono che andrà via, ma non significa che sarà quest’anno, non significa che se ne sarà andato in autunno o dopo l’autunno. Ma comunque se ne andrà. La domanda è se abbiamo bisogno di un vaccino. Ad un certo punto probabilmente se ne andrà da solo”. Il presidente americano ha comunque ammesso che “se avessimo un vaccino sarebbe di grande aiuto”.

La Cina ammette alcune lacune nella prevenzione – La Cina ammette che l’epidemia di coronavirus ha evidenziato lacune nel suo sistema sanitario e promette maggiori sforzi in tema di prevenzione. L’epidemia di Covid-19 ha messo in luce “carenze” nel sistema sanitario pubblico, ha ammesso Li Bin, numero due della Commissione sanitaria nazionale, promettendo riforme per migliorare i meccanismi di prevenzione e controllo delle malattie del Paese. Pechino, criticata sia in Cina che all’estero per aver minimizzato la pericolosità del virus e aver nascosto informazioni sull’epidemia quando è emersa per la prima volta nella città centrale di Wuhan, ha sempre sostenuto di aver condiviso tempestivamente le informazioni con l’Organizzazione mondiale della sanità e altri Paesi.

In Germania torna a crescere tasso di contagio, è allo 0,83 – E’ tornato a cresce in Germania, sia pur in modo lieve, il tasso di contagio da Covid-19: stando ai dati del Robert Koch Institut, l’indice di riproduzione dell’infezione è infatti allo 0,83, il che si significa che dieci contagiati trasmettono l’infezione ad altre otto persone. Giovedì il tasso di contagio segnava ancora lo 0,71 e mercoledì lo 0,65.

Leggi anche: 1. La nave-ospedale della Liguria affidata da Toti all’imprenditore amico: sconsigliata dagli esperti, costosa, inquina. Ed è semi-vuota / 2. Bar e ristoranti, Conte dice sì alla riapertura anticipata ma gli scienziati frenano: “La data è il primo giugno” / 3. In arrivo il test rapido sulla saliva per Coronavirus: le ultime notizie

4. Già a ottobre i primi contagi di Coronavirus? Il sospetto sul caso dell’olimpionico Tagliariol / 5. Secondo i dati elaborati dall’Ordine degli Attuari, l’epidemia di Coronavirus in Italia potrebbe finire a luglio / 6. “Certificati falsi e problemi di export: la giungla dietro i test rapidi” : a TPI parla un biotecnologo che li ha importati e venduti in Italia

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

414
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.