Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Coronavirus nel mondo: superati i 200mila morti

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 25 Apr. 2020 alle 07:39 Aggiornato il 25 Apr. 2020 alle 20:41
142
Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Sono oltre 2,6 milioni i casi accertati di Coronavirus nel mondo. La pandemia partita dalla Cina ha ora il suo epicentro negli Stati Uniti e in Europa. I decessi attribuiti al Covid-19 sono oltre 200mila. L’Italia è il secondo Paese per numero di vittime dietro agli Usa. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, sabato 25 aprile 2020.

Ore 20,30 – Oltre 200 mila morti nel mondo – Più di 200 mila persone in tutto il mondo sono morte per Coronavirus, e oltre 2 milioni e 800 mila contagiati. Sono gli ultimi dati della Johns Hopkins University: il Paese con il più alto numero di morti sono gli Stati Uniti, con oltre 52 mila vittime. Il primo caso di Covid 19 era stato denunciato l’11 gennaio scorso in Cina: da allora ha colpito 210 Paesi.

Ore 13.55 –  Bill Gates: “Se funziona vaccino di Oxford lo pago io” – La Fondazione Bill and Melinda Gates aiuterà a trovare i soldi necessari perché, una volta trovato il vaccino contro il Covid-19, sia possibile produrlo in larga scala, in grado di coprire le necessità del mondo intero. Lo ha detto lo stesso miliardario e filantropo, che già anni fa avvertiva dei rischi di una pandemia globale e che adesso descrive quello che sta accadendo come il suo “peggior incubo”. Il magnate fondatore di Microsoft ha detto di essere in contatto con tutti i programmi più innovativi, a cominciare da quello a cui si lavora nell’università di Oxford, con la partecipazione di un’azienda italiana. “Se funziona, io ed altri in un consorzio faremo in modo che ci sarà una produzione massiccia”, ha assicurato, intervistato dal Times.

Secondo Gates, la virologa Sarah Gilbert, responsabile del Jenner Institute è “straordinaria” e quello messo in campo dalla Oxford University è “uno dei più importanti sforzi in corso”. Al momento, il governo Johnson ha dato loro sufficienti fondi perchè possano procedere “a vele spiegate”. Ma Gates sta già parlando con le case farmaceutiche perchè siano in grado di produrlo nel caso esso funzioni. “Lo proveranno sugli esseri umani presto…. Se i risultati saranno quelli che ci si augura, io ed altri in un consorzio faremo in modo che ci sia una produzione massiccia”. L’obiettivo, dice, è produrne in quantità sufficienti per il mondo intero e “fortunatamente -assicura- nessuno di quanti stanno lavorando ai vaccini si aspetta di farci soldi”. Comunque Gates si aspetta che il Coronavirus Global Response Summit già convocato online per maggio possa raccogliere, tra governi e organizzazioni, più di 6,5 miliardi di dollari per la ricerca, lo sviluppo, la produzione e la distribuzione del vaccino. Quella in corso, sintetizza, “è come una guerra mondiale, tranne che per il fatto che stiamo tutti dalla stessa parte”.

Ore 12.00 –  Oms: “Nessuna prova che i guariti siano immuni”  – L’Organizzazione Mondiale della sanità ha fatto presente che non c’è prova alcuna che le persone che si sono ammalate e poi sono guarite dal Covid-19 siano immuni da un secondo contagio anche se hanno anticorpi. E questo dunque deve scoraggiare i governi a introdurre ‘passaporti di immunità’ o ‘certificazioni di zero-rischio’. “A questo punto dell’epidemia – si legge in un rapporto – non ci sono prove sufficienti sull’efficacia di un’immunità mediata dagli anticorpi per garantire l’accuratezza di un ‘passaporto di immunità’ o di un ‘certificato zero-rischi'” e le persone che presumono di essere immuni a un secondo contagio potrebbero dunque aumentare la trasmissione del contagi

Ore 07.30 – Trump “istigato” da un venditore di candeggina –  Dietro il trattamento shock contro il coronavirus a base di iniezioni di disinfettanti suggerito dal presidente Donald Trump, vi sarebbe un predicatore che vende un prodotto a base di candeggina che spaccia per “cura miracolosa”. Lo rivela il Guardian, segnalando che il presidente ha ricevuto questa settimana una lettera di Mark Grenon, noto come l’arcivescovo della chiesa Genesis II, che da anni promuove il biossido di cloro “come meraviglioso disinfettante in grado distruggere il 99% degli agenti patogeni nel corpo” e dunque, si legge nella missiva all’inquilino della Casa Bianca, “può liberare il corpo dal Covid-19”. Sarebbe questo il retroscena che ha portato Trump a dichiarare in tv che le iniezioni di disinfettante potrebbero curare il coronavirus, venendo immediatamente smentito dagli scienziati.

Il tycoon ha sostenuto che i disinfettanti possono uccidere il virus “in un minuto” esortando a valutare la possibilità di iniettarli nel corpo, ovvero proponendo una soluzione dagli effetti collaterali letali. Incalzato dopo la rivolta degli esperti, produttori di disinfettanti compresi, Trump ha detto che il suo è stato un commento sarcastico. La lettera di Grenon all’inquilino della Casa Bianca è stata pubblicata in rete ed inizia così: “Caro signor presidente prego perché tu legga questa lettera e intervenga”. In un’intervista radiofonica, Grenon ha spiegato che almeno 30 suoi sostenitori hanno scritto a Trump negli ultimi giorni esortandolo ad agire per proteggere Genesis II e la sua commercializzazione della candeggina. La scorsa settimana la Food and Drug Administration, l’autorità statunitense sul cibo e i farmaci, ha infatti ottenuto un ordine del tribunale per impedire a Genesis II di vendere quello che ha definito “un trattamento non provato e potenzialmente pericoloso del Covid-19”.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Record di casi in Svezia – In Svezia ieri sono stati registrati altri 812 casi di Coronavirus. Si tratta del numero più alto registrato in appena 24 ore da quando ha avuto inizio l’epidemia. Il totale dei casi registrati adesso sale a 17.657, mentre i morti sono 2.152.

Stati Uniti, Trump: “Vaccino molto vicino” – “Il vaccino è molto vicino”. Lo ha detto il presidente Usa Donald Trump durante la conferenza stampa sul coronavirus alla Casa Bianca, precisando tuttavia che “non sono vicini i test” sul vaccino.

Cina, lockdown rinforzato nella città di Harbin: nuovo focolaio provocato da studentessa – Una studentessa di 22 anni, rientrata da New York e asintomatica, dopo i 14 giorni di isolamento domiciliare obbligatorio è tornata a uscire a Harbin, città da 11 milioni di abitanti in Cina. La ragazza però ha contagiato almeno altre 70 persone, facendo scoppiare un nuovo focolaio nel centro che si trova in lockdown soft dall’8 aprile. L’amministrazione locale non ha potuto fare altro che rafforzare le misure (Qui tutti i dettagli).

Coronavirus, ultime notizie: a Madrid morti per la prima volta sotto i 100 – Madrid ha registrato per la prima volta dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus meno di cento morti per Covid-19. Nelle ultime 24 ore, infatti, sono stati 81 i decessi certificati. Il bilancio totale delle vittime, invece, è di 7.765 morti.

Israele allenta misure, riaprono negozi e barbieri – Il governo israeliano ha deciso di allentare il lockdown. A partire da sabato sera, infatti, una volta concluso lo shabbat, potranno riaprire piccoli negozi, barbieri, parrucchieri e centri di bellezza, seguendo rigide misure di sicurezza. Oltre alle consegne, i ristoranti potranno vendere anche cibo a portar via, ma dovrà esserci una barriera con i clienti.

Leggi anche: 1. La rivolta di sindaci e medici contro la Regione Lombardia: “Nessuna strategia, ci ha abbandonati” / 2. Il sindaco di Gussago (Brescia): “La Lombardia non lo dice ma mi viene il sospetto che ci stia facendo raggiungere l’immunità di gregge” / 3. All’ospedale di Pozzuoli una “leggerezza” è costata 2 morti e 50 contagi: il focolaio Covid che fa tremare Napoli. Ma De Luca minimizza

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

142
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.