Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Trump: “Iniezioni di candeggina, disinfettante e caldo per uccidere il Coronavirus”

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 24 Apr. 2020 alle 08:53 Aggiornato il 24 Apr. 2020 alle 09:16
25k
Immagine di copertina

Trump: “Per curare il Coronavirus iniezioni di candeggina”

Il presidente americano Donald Trump ha affermato di aver trovato un rimedio al Coronavirus, alla luce di una nuova ricerca effettuata da un dipartimento della Sicurezza interna del governo. Secondo il tycoon, per distruggere il Coronavirus bisognerebbe considerare la possibilità di sottoporre gli infetti a “iniezioni di disinfettante e candeggina come deterrente”. Trump lo ha dichiarato in conferenza stampa alla Casa Bianca, dopo la presentazione di uno studio che dimostra come il Covid-19 non viva a lungo a temperature più calde e muoia velocemente alla luce del sole. Da qui, il presidente degli Usa si è chiesto se sia possibile portare la luce “all’interno del corpo umano”. “Supponiamo di colpire il corpo con una luce pazzesca, che siano ultravioletti o solo una luce molto potente, non credo che questo sia stato sperimentato nei test”, ha affermato Trump rivolgendosi a Bill Bryan, a capo della divisione scienza e tecnologia del dipartimento della Sicurezza Interna, il cui gruppo ha portato avanti la ricerca.

Il presidente americano ha poi proseguito nel sostenere tesi a favore della sua teoria, puntando sul fatto che “il disinfettante elimina il Covid in un minuto“. “Esiste un modo in cui possiamo fare qualcosa del genere tramite un’iniezione all’interno o quasi una pulizia? Entra nei polmoni, in un numero enorme di polmoni, quindi sarebbe interessante verificarlo”, ha sottolineato. Medici ed esperti hanno subito definito improprie le affermazioni di Trump: “L’idea di iniettare o ingerire qualsiasi tipo di prodotto disinfettante nel corpo è irresponsabile e pericolosa”, ha affermato l’esperto pneumologo Vin Gupta, ricordando che “è un metodo comune che le persone usano quando vogliono uccidersi”.  Intanto, secondo i dati diffusi dalla Johns Hopkins University, gli Stati Uniti si avvicinano al primato dei 50mila morti. I casi accertati di Covid-19 sono stati 866.646 e i decessi 49.759 dall’inizio dell’epidemia.

Leggi anche:

1. Trump chiese all’immunologo Fauci: “Perché non lasciamo che il Coronavirus si diffonda negli Usa?” 2. Lobby, assicurazioni e riforma sanitaria: la politica Usa alla prova del Coronavirus 3. E se a New York fosse finito il capitalismo? (di R. Bertoni) 4. Azzolina a TPI: “Nelle scuole 70 milioni di euro per comprare i tablet ai ragazzi che non li hanno”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

25k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.