Coronavirus:
positivi 38.429
deceduti 33.689
guariti 161.895

Coronavirus, ultime notizie. Ue, accordo vicino: no Coronabond, sì Mes. Trump negativo al secondo tampone. La Spagna supera l’Italia per numero di contagiati

Le ultime notizie dal mondo sull'epidemia da Covid-19

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 3 Apr. 2020 alle 06:26 Aggiornato il 3 Apr. 2020 alle 19:56
17

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – La pandemia di Coronavirus continua a produrre nuovi contagi e vittime: secondo quanto affermano i dati raccolti da Afp, è stato superato il milione di casi in tutto il mondo, con oltre 50mila morti. Gli Stati Uniti con oltre 230mila casi si confermano il primo Paese per numero di contagi, seguito dall’Italia (oltre 115mila contagi), che però guida la triste classifica dei decessi, quasi 14mila. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus in tempo reale.

Ore 20,00 – Accordo Germania-Francia su piano Ue, c’è Mes – Germania e Francia hanno raggiunto un accordo sul piano a breve termine per fronteggiare la crisi del coronavirus. Le proposte saranno sottoposto all’esame dell’Eurogruppo di martedì prossimo. Lo riferisce l’agenzia di stampa tedesca Dpa. L’accordo prevede la possibilità per gli Stati di ricorrere a una linea di credito del Mes fino al 2 per cento del proprio Pil, l’intervento della Bei per garantire fino all’80 per cento dei prestiti a breve termine delle banche e il ricorso al bilancio Ue con risorse da destinare a misure contro la disoccupazione.

ore 17,45 – Ue, accordo vicino: no Coronabond, sì Mes – L’Eurogruppo di martedì potrebbe arrivare a un accordo politico su un pacchetto di misure per reagire alla crisi economica provocata dal Coronavirus. Il pacchetto non comprende il ricorso ai Coronabond, su cui resta l’opposizione di Germania e Olanda. Secondo quanto riporta l’agenzia di stampa Agi, il cardine dell’intesa sta in una linea di credito all’interno del Meccanismo europeo di stabilità (Mes) per i paesi che ne faranno richiesta. Resta da capire a quali condizioni. L’ammontare delle risorse da destinare alle linee di credito dovrebbe aggirarsi attorno ai 230-240 miliardi di euro. Le altre due misure su cui sta emergendo un consenso in vista dell’Eurogruppo di martedì sono un potenziamento del ruolo della Banca europea per gli Investimenti (Bei), che dovrebbe destinare 200 miliardi alla liquidità per le imprese, e lo strumento “Sure” proposto dalla Commissione, che dovrebbe raccogliere 100 miliardi sui mercati per aiutare gli Stati membri a finanziare cassa integrazione e sussidi di disoccupazione.

Ore 15,28 – Regno Unito, totale morti supera 3.500. Nel Regno Unito il numero di morti per Coronavirus è aumentato di 684 nelle ultime 24 ore, raggiungendo 3.605 decessi in totale.

Ore 15,20 – Germania, insufficienti i letti in terapia intensiva. La Germania potrebbe non avere abbastanza letti ospedalieri e ventilatori per affrontare il suo focolaio di Coronavirus, avverte Lothar Wieler, capo del Robert Koch Institute, l’agenzia di controllo malattie del Paese. “Sono molto felice che i letti di ventilazione e le capacità di terapia intensiva siano stati aumentati”, ha dichiarato ai giornalisti. “Tuttavia, non posso essere sicuro che queste capacità siano sufficienti. Personalmente, ho l’opinione che non saranno sufficienti e sarei contento se sbagliassi”, ha aggiunto Wieler. “Più ventilatori e letti di terapia intensiva abbiamo, più vite saremo in grado di salvare e quindi chiedo di continuare ad aumentare le capacità il più possibile”, ha affermato.

Ore 11,50 – Spagna supera Italia,  oltre 117 mila contagiati. La Spagna supera l’Italia per numero di contagiati. Secondo gli ultimi dati di Madrid i casi confermati di Covid-19 sono 117.710, superando i 115.242 dell’Italia. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 932 decessi che hanno portato il totale a 10.935.

Ore 11,10 – Cina, mente su viaggio in Italia, 18 mesi carcere. Un uomo in Cina è stato condannato a 18 mesi di carcere per aver tenuto nascosto alle autorità di essere stato nel Nord Italia, zona focolaio europeo del Covid-19. Lo riporta la Cnn. Il 29 enne, di cognome Guo, era volato da Pechino a Milano il primo marzo ed è rientrato in Cina il 7 marzo, secondo il ministero della Pubblica sicurezza del paese. Il giorno stesso ha preso un treno per la sua città natale di Zhengzhou, nella provincia di Henan, e poi ha preso la metropolitana per andare al lavoro l’8 e il 9 marzo. La polizia locale ha quindi scoperto la cronologia dei suoi spostamenti e del viaggio in Italia e l’11 marzo, Guo è stato accusato di ostacolare la prevenzione delle malattie infettive. Dai controlli è emerso che Guo era positivo al Covid-19: oltre quaranta suoi stretti contatti sono stati messi in isolamento.

Ore 10 – Continua la quarantena a Wuhan. Si teme altra ondata di contagi dopo la scoperta di nuovi casi. Le autorità di Wuhan, la città epicentro dell’epidemia di Coronavirus in Cina, hanno chiesto oggi ai residenti della città di restare a casa ed evitare spostamenti non indispensabili, mentre si teme un rimbalzo dei contagi. Lo riferisce l’agenzia Xinhua. Wuhan, rimasta isolata dal 23 gennaio per contenere l’epidemia, dovrebbe abrogare le restrizioni agli spostamenti in data 8 aprile. Durante tutta la scorsa settimana, un solo nuovo caso di Covid-19 era stato confermato nella provincia dello Hubei, mentre ieri sono stati segnalati 51 nuovi pazienti asintomatici, rispetto ai 37 registrati il giorno precedente.

Ore 06.30 – Trump negativo al secondo tampone. Presidente Usa invoca poteri guerra per produrre ventilatori – Il presidente Donald Trump ha invocato il Defense Production Act, una legge risalente alla Guerra di Corea che consente di controllare le industrie necessarie alla difesa del Paese, per imporre alle società la produzione di ventilatori per curare i malati di coronavirus. In un documento diffuso dalla Casa Bianca, si precisa che l’ordine riguarda sei società: General Electric, Hil-Rom Holdings, Medtronic, Resmed, Royal Philips e Vyaire Medical. Il presidente Usa si è anche sottoposto al secondo tampone per il Coronavirus, risultando negativo. Lo ha reso noto la Casa Bianca.

Ore 06.00 – Anche la Germania supera la Cina per numero contagi – Anche la Germania supera la Cina per il numero di contagi da Covid-19. Secondo il database della Johns Hopkins University, Berlino ha confermato 84.600 casi, superando la Cina che ne ha finora registrati 82.432. Le vittime della Germania sono 1.097 mentre quelle della Cina sono 3.322. La classifica dei contagi vede in testa gli Stati Uniti (236.339) seguiti da Italia ( 115.242) e Spagna (110.238).

COSA È SUCCESSO IERI NEL MONDO:

Oltre un milione di casi nel mondo – Sono stati confermati oltre un milione di contagio di Covid-19. E’ quanto risulta dai dati elaborati da Afp. I morti sono invece oltre 50mila e i guariti hanno superato i 200mila. Oltre metà della popolazione globale, 3,9 miliardi di persone, è chiusa in casa a causa delle limitazioni imposte dai governi dei vari Paesi mondiali.

Coronavirus, ultime notizie – Regno Unito: altri 569 morti, record in un solo giorno – Nelle ultime 24 ore in Gran Bretagna sono morte altre 569 persone dopo aver contratto il Covid-19, portando il numero totale della vittime a 2.921. Si tratta di un nuovo record di aumento giornaliero di decessi in Gran Bretagna.

Stati Uniti, record giornaliero di decessi – Negli Usa, i casi accertati sono 226.374 e le vittime 5.316, di cui 910 solo nelle ultime 24 ore. Nel frattempo, il presidente Trump deve affrontare anche i primi problemi economici derivati dall’epidemia: i sussidi di disoccupazione nella settimana conclusa lo scorso 28 marzo volano al livello record di 6,6 milioni, raddoppiando i 3,2 settimana prima. Le richieste di sussidio, normalmente, negli Usa erano tra 100-200mila unità. La loro esplosione rende l’idea dell’enorme quantità di licenziamenti che si stanno accumulando negli Usa per lo stop delle attività produttive e i fallimenti, con il 90 per cento della popolazione in lockdown.

Cina, contagi nella provincia di Henan. Chiude tutto, 600mila in isolamento: “Pericolo nuova ondata”. Un’area della provincia dello Henan, la contea di Jia, è stata sottoposta a misure di isolamento per timore di una seconda ondata di contagi da Coronavirus. Ad annunciarlo sono state le autorità locali dal loro account sui social media cinesi. Lo Henan si trova immediatamente a nord della provincia da cui si è diffusa l’epidemia, lo Hubei, con cui confina, e attualmente conta circa una decina di contagi. Qui la notizia completa.

Coronavirus, ultime notizie – Spagna, superati i 10mila morti – In Spagna sono oltre i 10mila i morti con Coronavirus. Lo conferma il ministero della Sanità che ha registrato altri 950 decessi nelle ultime 24 ore. Il totale è di 10.003. I nuovi contagi sono 8.102 e portano il totale a 11.238. In terapia intensiva altri 220 pazienti che portano il totale a 6.092. I guariti sono 26.743, di cui 4.096 nelle ultime 24 ore.

Germania, più di 6mila casi in 24 ore – In Germania sono stati aumentati da 28mila a 40mila i posti in terapia intensiva, mentre il Paese ha registrato più di 6mila casi in 24 ore, con il conteggio che viaggio verso quota 75mila, mentre le vittime sono quasi 900 e il governo ha già prorogato le misure restrittive fino al 19 aprile.

Leggi anche:

1. Esclusivo TPI: “Cari italiani non illudetevi, la solidarietà della Cina è solo propaganda per esercitare un’influenza politica”. Parla Joshua Wong, leader delle proteste di Hong Kong / 2. Uno scudo penale per il Coronavirus: nel decreto Cura Italia spunta l’emendamento PD per sanare le responsabilità politiche / 3. Perché il vero numero dei guariti potrebbe essere più basso di quello “ufficiale”

4. Coronavirus, l’Iss: “Il Covid-19 può ripartire in autunno” / 5. “Devo andare dalle mie tre amanti”: le scuse di chi ha violato il divieto di uscire ai tempi del Coronavirus / 6. Il matrimonio salta ma lo celebra il figlio in casa: “Non potevamo far passare questo giorno così”

7. Senna (Lega) a TPI: “Il Coronavirus è la fine di un’era. Il mercato del lavoro cambierà, non solo in Lombardia” / 8. Impennata di casi a Cortina d’Ampezzo, il sindaco: “Fatale quell’ultimo fine settimana sulle piste” / 9. L’Europa chiede scusa all’Italia. Lettera di Von der Leyen: “All’inizio poca solidarietà, ma ora cambiamo passo con la cassa integrazione europea”

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

17
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.