Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:10
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Coronavirus, ultime notizie: Commissione Ue lancia piano per sostenere occupazione. Wimbledon non si giocherà

Le ultime notizie dal mondo sull'epidemia da Covid-19

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – La pandemia di Coronavirus continua a produrre nuovi contagi e vittime: i dati della Johns Hopkins University mostrano che oltre 40mila persone sono morte a causa del Covid-19 in tutto il mondo, mentre più di 170mila sono guarite dopo essere state infettate. Il totale dei casi fino ad ora registrato è di quasi 860mila. Gli Stati Uniti, intanto, hanno superato la soglia dei 4mila morti. Con più del 40 per cento di tutti i decessi, l’epicentro è New York con oltre 1300 vittime: più di quelle degli attentati alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus in tempo reale.

Ore 22,00 – Oltre 900 mila e casi e 45 mila vittime nel mondo – I casi confermati di conronavirus nel mondo hanno superato i 900 mila. E’ quanto emerge dalle stime di Afp e anche dalla mappa aggiornata con i dati ufficiali raccolti da Johns Hopkins University. I contagi si sono verificati in 187 paesi e i morti sono 45.719. Gli Stati Uniti con oltre 200 mila casi si confermano il primo paese per numero di contagi, seguito dall’Italia che però è in testa nella triste classifica dei decessi, oltre 13 mila.

Ore 21.00 – Oms difende Cina da dubbi su cifre contagi e morti – L’Organizzazione mondiale della sanità ha difeso la Cina e altri paesi dai dubbi sulla credibilità dei numeri che forniscono riguardo ai contagi e alle vittime del Covid-19. Secondo l’Oms, le diverse contabilità dipendono più dalle difficoltà dei sistemi sanitari dei paesi che dalla malafede. “Dobbiamo stare attenti quando accusiamo i paesi di non essere trasparenti o di non collaborare, perché a volte attribuiamo una mancanza di trasparenza a quelle che sono semplicemente limitazioni naturali”, ha detto il direttore esecutivo per le emergenze sanitarie dell’Oms, Mike Ryan. L’esperto ha assicurato che la Cina e altri paesi asiatici sono in costante contatto con l’Organizzazione con la quale condividono le loro informazioni per rispondere alla pandemia globale.

Ore 19 – Coronavirus: Cuomo, previsti 16mila morti in stato di New York – Il governatore Andrew Cuomo, citando una proiezione degli analisti della Fondazione Gates, ha detto che nello stato di New York sono previsti 16 mila morti, mentre in Usa saranno in tutto 93 mila.     “Fare test il più velocemente possibile – ha detto Cuomo – è il modo migliore per affrontare l’emergenza. Dobbiamo cercare di mettere fine a quest’ansia che mette pressione su tutti”. Circa 500 mila kit per fare i test verranno messi a disposizione da un’azienda nei prossimi giorni. “La prossima battaglia – ha aggiunto – è vedere cosa succederà all’apice del contagio”.

Ore 17,20 – Tennis, Wimbledon non si giocherà: cancellato – Ufficiale la cancellazione del più prestigioso torneo di tennis al mondo, quello di Wimbledon. Lo ha comunicato l’organizzazione, che ha dato appuntamento a tutti per il prossimo anno.

Ore 17 –  Coronavirus, la Catalogna sceglie chi intubare e chi no: “80enni non vanno in rianimazione” – Il Coronavirus fa paura in Catalogna, dove i posti in rianimazione scarseggiano e gli ottantenni vengono messi in fondo alla fila: un documento della Generalitat, il governo di Barcellona, con le istruzioni al personale sanitario e ai lettighieri su come convincere le famiglie a non pretendere il ricovero dei più anziani nei reparti di terapia intensiva sta suscitando indignazione in Spagna, dove la situazione per la pandemia sta letteralmente esplodendo.  (Qui la notizia).

Ore 16,40 – Uefa, posticipate date Coppe e playoff Euro 2020 – ​Dopo l’incontro di oggi in videoconferenza con i segretari generali di tutte le 55 federazioni affiliate alla Uefa e le raccomandazioni formulate dai gruppi di lavoro creati il ​​17 marzo, il Comitato Esecutivo Uefa ha preso una serie di decisioni. Tra esse, quella di posticipare le scadenze relative a tutte le competizioni Uefa per club 2020/21 fino a nuovo avviso, in particolare per quanto riguarda la procedura di ammissione e la registrazione dei giocatori. La Uefa fisserà nuove scadenze a tempo debito. Tutte le partite della nazionale per uomini e donne che si dovevano giocare nel giugno 2020, inoltre, sono rinviate fino a nuovo avviso. Ciò include le partite di spareggio per Euro 2020 e le partite di qualificazione per la Uefa Women’s Euro 2021

Ore 15,50 – Ue, domani piano flessibilità fondi e aiuti sanità. La Commissione europea domani adotterà, oltre alla proposta di un meccanismo per aiutare gli Stati membri a finanziare strumenti come la cassa integrazione, anche altre due iniziative per rispondere alla crisi del Coronavirus. Lo ha annunciato il portavoce della stessa Commissione, Eric Mamer, dopo la riunione del collegio dei commissari. L’esecutivo comunitario proporrà di introdurre “ulteriore flessibilità nel modo in cui i fondi europei possono essere usati, in particolare i fondi strutturali”, ha detto il portavoce. Inoltre, la Commissione proporrà di utilizzare delle risorse dal bilancio Ue “per sostenere i sistemi sanitari nazionali” attraverso uno specifico “Emergency support instrument”, ha spiegato il portavoce.

Ore 14,30 – Morto attore di Star Wars Andrew Jack. L’attore britannico Andrew Jack, è morto per complicazioni legate al Covid-19, secondo quanto riferito dalla sua agente Jill McCullough. Jack, 76 anni, è deceduto al St Peter’s Hospital a Chertsey, poco fuori Londra. Aveva interpretato il maggiore Ematt della saga “Star Wars”. La moglie dell’attore non era con lui al momento della morte, né gli ha potuto parlare, perché in quarantena in Australia e c’è anche la possibilità che non si possa tenere un funerale, ha aggiunto McCullough, come riporta la Cnn.

Ore 14 – Von der Leyen lancia piano Ue per sostenere occupazione. La Commissione europea proporrà questa settimana una sorta di “cassa integrazione europea”, un programma per sostenere l’occupazione in Italia, Spagna e negli altri paesi colpiti dalla crisi del Coronavirus. Ad annunciarlo la presidente Ursula von der Leyen in un video messaggio. “Stiamo vivendo la più grande tragedia dai tempi della guerra” ha detto e “dobbiamo imparare la lezione della crisi finanziaria del 2008”. Il programma si chiamerà SURE. ​La Commissione “propone il nuovo programma di lavoro a breve termine SURE per aiutare i paesi dell’UE più colpiti, compresi Italia e Spagna – ha detto von der Leyen – Ciò salverà milioni di posti di lavoro durante la crisi e ci permetterà successivamente di riavviare rapidamente il motore economico dell’Europa”. (qui la notizia completa)

Ore 13 – Uefa, Champions ed Europa League verso lo slittamento ad agosto. Arriva un’indiscrezione dalla Germania sul futuro delle competizioni europee. Secondo quanto riporta l’emittente tedesca ZDF, la Uefa avrebbe deciso di rinviare le partite di Champions League ed Europa League nei mesi di luglio e agosto, in accordo con le 55 associazioni aderenti.

Ore 12,05 – Bolsonaro cambia rotta, Covid-19 “sfida più grande”. Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, cambia decisamente registro e riconosce che l’epidemia “rappresenta la più grande sfida alla nostra generazione”. In un discorso solenne alla nazione ha sottolineato che “abbiamo una missione: salvare vite, ma senza dimenticare i posti di lavoro”. Nelle grandi città le sue parole sono state accolte da concerti di pentole, le ormai consuete ‘caceroladas’ inscenate dai cittadini nelle scorse settimane per contestare il negazionismo del presidente – che definiva il Covid-19 una “piccola influenza” – e chiederne le dimissioni. In Brasile, Paese di 210 milioni di abitanti, il Covid-19 ha finora causato 201 morti e 5.717 contagiati, ma il picco dovrebbe essere raggiunto non prima di fine aprile.

Ore 11,28 – Morto ex premier somalo e ex ambasciatore in Italia. L’ex primo ministro della Somalia, Nur Adde, è morto a Londra dopo aver contrato il coronavirus. Lo ha riportato l’emittente somala Sbc, secondo cui la notizia è stata confermata dai familiari. L’82 enne Nur Hassan Hussein era stato premier della Somalia da novembre 2007 e febbraio 2009 e in passato aveva anche ricoperto l’incarico di presidente della Mezzaluna rossa somala. Dal 2009 al 2016 è stato ambasciatore della Somalia in Italia.

Ore 10,39 – Cina, grazie a blocco meno 700mila contagi. Le misure di controllo attuate Cina durante i primi 50 giorni dell’epidemia di Covid-19 potrebbero aver ritardato di alcuni giorni la diffusione del virus nelle città fuori Wuhan e, interrompendo la trasmissione a livello nazionale, avrebbero permesso di prevenire oltre 700mila infezioni. Queste, in estrema sintesi, le conclusioni di uno studio internazionale pubblicato sulla rivista Science. I risultati potrebbero essere utili ai paesi che sono ancora nelle prime fasi dell’epidemia di Covid-19. Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno utilizzato una combinazione unica di casi clinici, dati sui movimenti umani e informazioni sugli interventi di sanità pubblica. In particolare, hanno esaminato i movimenti di 4,3 milioni di persone fuori da Wuhan prima del divieto di viaggiare, i tipi e i tempi delle misure di controllo attuate in tutte le città della Cina e il numero di casi di Covid-19 segnalati ogni giorno in ogni città.

Ore 9,30 – Corea del Sud: nuovi contagi in calo, ma crescono positivi a Seul – Calano a 101 i nuovi contagi da Coronavirus in Corea del Sud dove sono stati accertati 101 nuovi casi. Tuttavia, nella capitale Seul si sono verificati 52 nuovi casi accertati. In totale sono 9.887 le persone che hanno contratto il Covid-19 nel Paese asiatico, tra cui 165 morti.

Ore 8,30 – Cina: 76mila guariti e stop quarantena per 700 medici – Nuovi segnali di ritorno alla normalità in Cina dove nella giornata di mercoledì 31 marzo sono stati dimessi altri 186 pazienti per un totale di guariti che ora ammonta a 76.238. Intanto, sono ancora 2.004 le persone ricoverate negli ospedali a causa del Coronavirus, mentre 700 tra medici e paramedici che hanno lasciato la provincia dell’Hubei alla fine dell’emergenza hanno terminato la quarantena di 14 giorni, iniziata subito dopo aver prestato servizio

Ore 07,00 – Morto Pape Diouf, ex presidente dell’Olympique Marsiglia – L’ex presidente della squadra di calcio francese Olympique Marsiglia, Pape Diouf, è morto dopo aver contratto il coronavirus. L’uomo di 68 anni era in cura presso l’ospedale Fann nella capitale del Senegal, Dakar. Diouf, cittadino senegalese che si è trasferito a Marsiglia da adolescente, è stato presidente del Marsiglia calcio dal 2005 al 2009. Una post sull’account Twitter del club della Ligue 1 recita: “L’Olympique di Marsiglia ha appreso con grande tristezza la morte di Pape Diouf. Pape rimarrà per sempre nei cuori di Marsiglia come uno dei grandi artigiani nella storia del club. Le nostre condoglianze alla sua famiglia e ai suoi cari”.

Ore 6,00 – Record di morti negli Usa – Si fa sempre più drammatica negli Stati Uniti la situazione a causa dell’epidemia di Coronavirus. Oggi, infatti, è stato registrato un nuovo record di morti: ben 865 in appena 24 ore. Intanto, la Casa Bianca ha illustrato nel corso di una conferenza stampa alcune proiezioni sull’andamento dell’epidemia di Covid-19 negli States, secondo cui i decessi potrebbero ammontare fino a un massimo di 240mila. Il presidente Donald Trump, invece, ancora una volta ha contraddetto il mondo scientifico esortando le persone a utilizzare una sciarpa sul viso per proteggersi dal virus. “Forse non è una cattiva idea” ha dichiarato il presidente Usa sull’ipotesi di utilizzare una sciarpa o qualcosa di simile per un certo periodo evitando di ricorrere alle mascherine che sono poche e che devono andare agli ospedali.

CORONAVIRUS, COSA È SUCCESSO IERI NEL MONDO:

Ore 21, 14 – I decessi globali superano i 40.000 – I dati raccolti dai ricercatori della Johns Hopkins University mostrano che almeno 40.636 persone sono morte in tutto il mondo, mentre 174.019 persone sono guarite dopo essere state infettate. Il totale dei casi è 823.479 in tutto il mondo.

Ore 21,04 – Record decessi nel Regno Unito, oltre 390 in 24 ore – Martedì nero per il sistema sanitario britannico (Nhs) che registra un numero record di decessi legati al nuovo coronavirus nelle ultime 24 ore, tra cui un ragazzo di 19 anni senza patologie pregresse, come ha comunicato l’Nhs dell’Inghilterra, dove si registrano la maggior parte dei casi. Secondo l’ultimo bollettino ufficiale, con 393 nuovi morti il bilancio delle vittime dell’epidemia sale a 1.808; la cifra dei decessi è più che raddoppiata rispetto a ieri, quando ne erano stati annunciati 180, fanno notare i media britannici. In totale, i casi di contagio nel Paese hanno superato i 22 mila.

Ore 18,53 – A New York più decessi dell’11 settembre – Gli Stati Uniti hanno superato la soglia dei tremila morti. Con oltre il 40% di tutti i decessi, l’epicentro è New York con oltre 1.329 vittime. In California morto un 17enne: non aveva assicurazione medica. Il ragazzo di 17 anni morto in California qualche giorno fa per Coronavirus era stato rifiutato dall’ospedale perché non aveva l’assicurazione sanitaria. Lo ha raccontato R. Rex Parris, il sindaco di Lancaster, la cittadina della California dove il teenager è morto, usando il caso per invitare tutti a stare a casa. “Il venerdì prima di morire era in salute, il mercoledì è morto”, ha detto Parris: “Non aveva l’assicurazione sanitaria e non lo hanno curato”.

Ore 17,10 – Primo bambino morto a New York – Un bambino è morto a New York a causa del Coronavirus. È la vittima più giovane nello stato. I dirigenti del dipartimento sanitario non hanno fornito altre informazioni sull’età del piccolo, ma hanno detto che aveva patologie pregresse. A New York, come ha ricordato il governatore Andrew Cuomo, l’età media dei contagiati è inferiore ai 50 anni. Tra i deceduti, 41 su 790 avevano tra i 18 e i 44 anni, di questi solo uno non aveva nessuna patologia pregressa.

Ore 16,40 – A Mosca positivo il medico che strinse la mano a Putin – Il direttore del principale ospedale di Mosca per la lotta al Covid-19, il Kommunarka, è risultato positivo al nuovo coronavirus, dopo che la settimana scorsa aveva incontrato e stretto la mano al presidente Vladimir Putin recatosi in visita nella struttura. Secondo quanto riporta l’agenzia Ria Novosti, il dottor Denis Protsenko ha confermato lui stesso su Facebook il risultato del tampone. “Cari amici”, ha scritto, “sono molto toccato dalla vostra preoccupazione, sono positivo al Covid-19 ma sto abbastanza bene, mi sono isolato nel mio ufficio, dove posso fare consultazioni in telelavoro”. Il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, si è affrettato a rassicurare che Putin si sottopone a test regolarmente e “sta bene”.

Ore 16,16 – Il Coronavirus nel mondo ha superato gli 800.000 contagi – Secondo il conteggio tenuto dall’università Johns Hopkins, finora ci sono 800.049 casi confermati, 38.714 morti, e 170.325 pazienti guariti. Gli Stati Uniti sono ora di gran lunga il paese più colpito, con 164.610 casi confermati, seguiti dall’Italia, con 101.739, quindi dalla Spagna con 94.417.

Leggi anche:

1. ESCLUSIVO TPI: “Tamponi, tracciamento digitale e niente lockdown: così abbiamo contenuto il Coronavirus”. Il ministero della Salute della Corea del Sud spiega il modello coreano 2. Coronavirus, cos’è successo a febbraio in quella clinica di Piacenza? La vera storia di un boom di contagi (di S.Lucarelli)

3.ESCLUSIVO TPI: Una nota riservata dell’Iss rivela che il 2 marzo era stata chiesta la chiusura di Alzano Lombardo e Nembro. Cronaca di un’epidemia annunciata 4. Coronavirus, l’Italia in balia della propaganda cinese: tra bot, stampa connivente e fake news

5. Mancata zona rossa nella bergamasca: storia di un contagio intercontinentale, da Alzano Lombardo a Cuba, passando per Madrid 6. Il virus ha travolto le nostre certezze, ma la comunità può salvarci dalla tempesta: la lezione di Papa Francesco

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bielorussia, ritrovato morto impiccato il dissidente anti Lukashenko scomparso a Kiev
Esteri / I sospetti dei media Usa e inglesi sulla vittoria di Jacobs: “La storia è piena di vincitori dopati”
Esteri / Regno Unito, in autunno terza dose di vaccino per tutti: la decisione di Boris Johnson
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bielorussia, ritrovato morto impiccato il dissidente anti Lukashenko scomparso a Kiev
Esteri / I sospetti dei media Usa e inglesi sulla vittoria di Jacobs: “La storia è piena di vincitori dopati”
Esteri / Regno Unito, in autunno terza dose di vaccino per tutti: la decisione di Boris Johnson
Esteri / Vettel contro Orban: indossa la maglietta pro Lgbt. “Sostengo chi soffre, squalificatemi”
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook