Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 00:07
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Covid, il rischio di contagio diminuisce in aereo? Lo studio

Immagine di copertina
Credit: EPA

A marzo 7 passeggeri positivi (senza mascherina) ne hanno contagiati solo altri due. La ricerca tedesca

Covid, il rischio di contagio in aereo

È il 9 marzo 2020, in Italia è stata appena chiusa l’intera Lombardia e 14 province, il Coronavirus inizia la sua corsa in Europa. Ma l’obbligo della mascherina è ancora lontano. A bordo del Boeing 737 partito da Tel Aviv (Israele) e diretto a Francoforte (Germania) un passeggero inizia a non sentirsi molto bene. All’atterraggio si scopre che l’uomo è infetto. Anche una coppia a bordo di quello stesso volo è risultata positiva. Ma non la persona con la quale i due amanti hanno parlato durante il viaggio. Negativi al tampone anche due altri passeggeri che erano seduti vicino a un altro soggetto positivo. Alla fine a bordo dell’aereo si scopre che i contagiati sono 7, ma solo due degli altri – su un totale di 109 passeggeri – si sono infettati. Un numero tutto sommato basso rispetto alle condizioni in cui si sono trovate queste persone. Parliamo di un aereo, quindi un ambiente chiuso, su cui hanno viaggiato per 4 ore e 40 minuti senza alcuna mascherina. I 7 positivi facevano parte di un gruppo di 24 persone che qualche giorno prima del volo aveva avuto contatti con un operatore turistico rivelatosi poi positivo.

Da questa storia è partito uno studio pubblicato sul sito specializzato Jama Network Open che sostiene che la probabilità di restare contagiati in volo da un passeggero positivo è piuttosto bassa. Per la ricerca 71 dei rimanenti passeggeri sono stati intervistati nove settimane dopo il volo, e solo due avevano effettivamente sviluppato poi il Covid-19, probabilmente a seguito dell’esposizione. I due contagiati, spiegano gli autori, erano seduti entro due file da uno dei positivi del gruppo. “Il flusso d’aria nella cabina dal tetto al pavimento e dalla prua alla poppa potrebbe aver ridotto il tasso di trasmissione – commentano nelle conclusioni -. È probabile che una ulteriore riduzione si sarebbe avuta se i passeggeri avessero indossato le mascherine”.

Lo studio tedesco sostiene quindi che l’esposizione al Covid è più alta per chi è seduto entro due file da uno dei positivi e che il flusso d’aria a bordo dell’aereo (verticale, riciclata e ripulita con filtri Hepa che catturano il 99,97 per cento dei microrganismi) è in grado di ridurre il tasso di trasmissione del Coronavirus.

Leggi anche: 1. Coronavirus, Ricciardi: “Elezioni e riapertura scuole a rischio se aumentano contagi” / 2. Sardegna, mentre i contagi aumentano Solinas fa lo scaricabarile col governo (in stile Fontana) / 3. Coronavirus, caos sulla riapertura delle scuole a settembre. Dall’uso delle mascherine alle linee guida in caso di contagio: tutti i nodi ancora da sciogliere
4. Coronavirus, 17enne bergamasco ricoverato in terapia intensiva dopo una festa a Ferragosto / 5. Roccella Jonica, il sindaco a TPI: “Ho accolto quei migranti ma non sono il nuovo Mimmo Lucano” / 6. Papa Francesco: “Il vaccino anti Covid deve essere per tutti, non solo per i ricchi. Aiuti pubblici a industrie che si occupano degli ultimi”
TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Esteri / India, adolescente decapita la sorella con l’aiuto della madre
Esteri / Processo a Patrick Zaki: firmato ordine di scarcerazione in attesa dell’udienza del primo febbraio
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Esteri / India, adolescente decapita la sorella con l’aiuto della madre
Esteri / Processo a Patrick Zaki: firmato ordine di scarcerazione in attesa dell’udienza del primo febbraio
Esteri / La foto di famiglia del deputato Usa tra albero di Natale e armi. È polemica
Esteri / Francia, scontri al primo comizio di Zemmour: il candidato di estrema destra afferrato al collo
Esteri / “La vaccinazione può proteggere da questo”, ospedale tedesco mostra tutti farmaci usati contro il Covid in terapia intensiva
Cronaca / Aung San Suu Kyi condannata a quattro anni di carcere
Esteri / Papa Francesco a Lesbo tra i richiedenti asilo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI