Covid ultime 24h
casi +18.916
deceduti +280
tamponi +323.047
terapie intensive +22

Secondo l’esperto la prossima pandemia arriverà dal Brasile e in particolare dalla foresta Amazzonica

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 19 Mag. 2020 alle 19:51
175
Immagine di copertina

Coronavirus: secondo l’esperto la prossima pandemia arriverà dal Brasile

Dopo il Coronavirus, la prossima pandemia potrebbe arrivare dal Brasile e in particolare dalla foresta Amazzonica: ne è convinto l’ecologo dell’Università di Campinas David Lapola. Secondo l’esperto, infatti, in queste aree vivono moltissime specie che, se disturbate, possono cambiare il loro comportamento. Non a caso, secondo Lapola, sono in aumento i casi di zoonosi, ovvero le infezioni passate dagli animali all’uomo. L’ecologo sostiene che finora lo spillover, ovvero il salto di specie, si è verificato più spesso in Asia meridionale, da dove proviene anche l’epidemia di Covid-19, e in Africa. La colpa, però, non è degli animali, ma nel fatto che questi sono costretti ad adattarsi in nuovi ambienti perché disturbati dall’uomo.

“Il Coronavirus può ancora toccarci”, nuova campagna del governo

L’Amazzonia secondo Lapola è potenzialmente pericolosa perché oltre ad essere abitata da numerosissime specie animali, viene continuamente degradata. L’intervento umano, infatti, genera uno squilibrio che portano all’esportazione di malattie nella società, al di fuori dell’ambiente naturale dove vivevano e dove erano sotto controllo. Sul banco degli imputati c’è principalmente la deforestazione, che distrugge gli ambienti dove vivono gli animali, ma che costringe anche gli uomini ad andare a vivere in zone dove la presenza umana non era prevista. Poi, come ricorda Business Insider, ci sono stati gli incendi dell’agosto scorso, che hanno mandato in fumo oltre 12 milioni di ettari.

Leggi anche: 1. Stiamo distruggendo la Foresta amazzonica, e queste foto lo dimostrano / 2. Coronavirus, Brasile: mentre Bolsonaro minimizza, a Manaus si preparano le fosse comuni / 3.

175
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.