Covid ultime 24h
casi +18.916
deceduti +280
tamponi +323.047
terapie intensive +22

Il Consiglio di sicurezza Onu vota sull’invio di osservatori internazionali ad Aleppo

La Russia, alleata del presidente siriano Bashar al-Assad, si è detta pronta a esercitare il veto

Di TPI
Pubblicato il 18 Dic. 2016 alle 17:25 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:56
0
Immagine di copertina

Il Consiglio di sicurezza Onu voterà domenica 18 dicembre una risoluzione delle Nazioni Unite che prevede l’invio di osservatori internazionali ad Aleppo per monitorare l’evacuazione dei civili durante l’assedio della città da parte delle forze siriane lealiste e la protezione dei civili. Ma la Russia, le cui forze aeree sostengono l’esercito del presidente siriano Bashar al-Assad, si è detta pronta a porre il veto sul provvedimento.

La risoluzione è stata scritta dalla Francia e sottolinea che l’evacuazione dei civili deve essere volontaria, che la destinazione finale deve essere una loro scelta e che occorre garantire protezione ai civili che decidano di rimanere nella città.

L’evacuazione dei civili di Aleppo est si è interrotta venerdì 16 dicembre dopo la richiesta delle forze governative di far evacuare in cambio i residenti di due villaggi sciiti che si trovano sotto il controllo governativo ma sono assediati dai ribelli nella provincia di Idlib, in Siria. Un nuovo accordo è stato raggiunto domenica 18 dicembre, ma cinque autobus inviati nella provincia per trasportare i civili sono stati dati alle fiamme e i media statali hanno accusato i ribelli.

— Leggi anche: Tutte le tappe del conflitto siriano dal 2011 a oggi

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.